Comunità gay romana: i luoghi per capire e scoprire la cultura gay LGBT di Roma

Roma è una della città che amiamo di più! Daniele ci ha vissuto gli anni dell’Università e la conosce per filo e per segno e qui ci piace tornare per incontrare amici e fare un po’ di quella vita LGBTQ+ che a Roma di certo non manca.

Itinerario gay a Roma: Luoghi e esperienze da fare nella Capitale

La famosa gay street di Roma, Via San Giovanni in Laterano che è proprio a ridosso del Colosseo è il punto di partenza ideale per ogni itinerario alla scoperta della vita gay di Roma e da qui partiremo per parlare di quella che è la comunità gay romana. Quali sono i luoghi di incontro? Quali quelli da perdere per scoprire la città e quali quelli che hanno segnato la storia per la città?

La Gay Street di Roma

Come abbiamo detto prima ogni itinerario gay di Roma dovrebbe partire proprio da qui: da via San Giovanni in Laterano. Che sia di giorno per un caffè o la sera per un cocktail, la gay street di Roma è il luogo ideale per ammirare il Colosseo ed essere al centro della vita gay romana. Il Coming Out è il bar/pub/ristorante che ha dato il via alla trasformazione della gay street in quello che è ora. Da piccolo baretto al Colosseo, il Coming adesso è il punto di riferimento della comunità LGBT romana. Qui è bello venire per un aperitivo, cena e pranzo, ma anche solo per un drink e nuovi amici. Al Coming Out puoi anche trovare un piccolo corner con oggettistica gay.

locali gay roma

Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono un vero e proprio must di ogni visita a Roma. Fra le statue delle sale Vaticane, la Cappella Sistina e una visita a San Pietro, è possibile ripercorrere la storia della cultura gay rinascimentale grazie alle opere di Michelangelo e alle statue che sono esposte nei musei. Ne abbiamo parlato a lungo in un nostro articolo sui segreti gay da scoprire nei Musei Vaticani.

Murales LGBT

Tutta Roma è piena di murales stupendi alcuni dei quali trattato i temi legati alla comunità LGBTQ+. Ma il più semplice e di impatto è quello che mostra la bandiera rainbow in tutta la sua semplice forza. Si trova nei pressi del Gay Center di Roma, altra istituzione della città.

Tuba Bazar – Spazio Queer

Il Tuba Bazar posto nasce anni fa nel quartiere Pigneto come libreria femminile e poi nel tempo si è evoluto diventando un locale queer dove donne e uomini della comunità LGBTQ+ possono sentirsi a proprio agio tra una lettura di un libro o per un drink tra amici. Il posto ideale per scoprire nuovi libri e incontrare tanti amici.

Villa Adriana

Poco fuori Roma, a Tivoli, si trova questa splendida villa romana. L’imperatore Adriano è uno degli imperatori più conosciuti dell’Impero Romano e non è mai stato un segreto il suo orientamento sessuale. Infatti era risaputo che Adriano fosse gay o bisessuale. Infatti il suo più grande amore era un giovane ragazzo chiamato Antinoo di origini turche. La villa di Adriano a Tivoli potrebbe essere tranquillamente una delle 7 meraviglie del mondo LGBTQ+, perché questa immensa casa fu proprio creata per essere vissuta dalla coppia che apertamente viveva la propria relazione.

Esperienze gay da fare a Roma

Roma non è solo monumenti, è una città viva, con una vita notturna vibrante e con tantissime cose da fare. Queste quindi sono le migliori esperienze gay da fare a Roma.

Partecipare a un tour LGBTQ

Visitare Roma è senza ombra di dubbio una delle cose più belle che si possano fare in città. In giro troverai tantissimi tour operator che offrono visite guidate alla città. Noi personalmente utilizziamo spesso Airbnb (sia come ospiti sia come host) e quando viaggiamo preferiamo prenotare esperienze su Airbnb rispetto che su altre piattaforme perché ci permette di incontrare persone che in quella città ci vivono. Per questo motivo ti consigliamo questo Tour LGBTQ di Roma trovato proprio su Airbnb.

Fare serata al Mucca

Il Muccassassina è una delle serate più divertenti di Roma ed è la serata che ogni venerdì sera da 29 anni fa ballare tutti i romani. Tantissime sale, dj da tutto il mondo, animazione pazzesca e 4000 tra ragazzi e ragazze che affollano questa serata ogni venerdì. Andare a Roma e non passare dal Mucca è da considerarsi un reato. Quindi: segna fra le esperienze da fare una volta a Roma!

Partecipare al Pride

Quello di Roma è il Pride più grande di Italia, il più politico e anche il più divertente. Il tragitto del Pride non è impegnativo, ma il caldo potrebbe essere provante. Tutto però verrà ricompensato dal poter passare con tantissimi nuovi amici della comunità LGBTQ+ proprio davanti a un Colosseo pieno di bandiere arcobaleno.

Se cerchi un alloggio a Roma, controlla le offerte su Booking.com e risparmia. Qui troverai tantissimi hotel, case e B&B con degli ottimi prezzi, ma sopratutto potrai leggere i commenti degli ospiti che ci sono già stati, controllare le valutazioni e vedere tante foto della struttura. Prova Booking.com