Chi sono i Couple of Men: blog LGBTQ+ eletto da Lonely Planet Best in Travel 2021 

Ogni anno Lonely Planet stila una guida con paesi, regioni e città da visitare nell’anno che viene. Come sappiamo però il 2020 è un anno molto delicato per i viaggi: sia per chi ama farli sia per chi lavora nel settore turistico.

E in quest’anno molto particolare, Lonely Planet ha voluto omaggiare chi si adopera per fare del mondo del travel un luogo più inclusivo, sostenibile e attento alle nuove tematiche del mondo.

La guida Best in Travel di quest’anno infatti ha voluto premiare non solo luoghi e città ma anche realtà e persone che dimostrano un autentico impegno a favore della comunità, della diversità e della sostenibilità. 

Best in Travel 2021: i 3 pilastri per i viaggi del futuro

Le tre categorie secondo Lonely Planet che dovranno guidare il mondo dei viaggi nel futuro sono gli assi portanti di un futuro che dovrà ripartire dalla riscoperta dei veri valori del viaggio.

Sostenibilità

In questa categoria Lonely Planet ha inserito luoghi e persone che contribuiscono a rendere il mondo un luogo migliore. 

Fra le voci premiate quella di Soraya Abdel-Hadi, blogger impegnata in viaggi eco-consapevoli, ma anche il viaggio in treno attraverso il Canada Occidentale a bordo del Rocky Mountaineer. Treno che non sono adottato misure per ridurre l’emissione di anidride carbonica, ma che collabora attivamente con enti e organizzazioni locali impegnati nella salvaguardia della fauna locale.

Comunità

La categoria Comunità è invece una celebrazione dei viaggi nel rispetto della comunità locale, le uniche che possono offrire un’esperienza autentica di viaggio.

Dalle case rurali kazake alla natura selvaggia delle Isole Faroe, passando per gli operatori australiani che operano nel settore della ricostruzione ambientale dopo i terribili incendi che da giugno 2019 a marzo 2020 hanno devastato il Paese.

Tutti i luoghi, le persone e le attività hanno in comune il rispetto e la valorizzazione della comunità locale e di chi si impegna quotidianamente per il loro sviluppo.

Diversità

Ultima categoria che guiderà i viaggi del futuro è quella della diversità: una vera e propria celebrazione del mosaico delle persone e dei luoghi che rendono il mondo un posto adatto a tutte le persone.

Dalle destinazioni accessibili alla cucina indigena, dai tour di viaggi senza barriere a chi, in un mondo di instagrammer magrissimi da voce ai viaggiatori plus size.

Nella categoria diversity però è stato inserito anche un blog che ci piace molto e che seguiamo da sempre con piacere. Quello di Daan e Karl, Couple of Men.

Chi sono i Couple of Men: il blog LGBTQ+ premiato da Lonely Planet

Couple of Men è un blog di viaggio creato da Karl e Daan ed fra i più seguiti dai viaggiatori LGBTQ+ di tutto il mondo. 

Couple of Men sono compagni nel lavoro e nella vita e nel loro blog si possono trovare informazioni di viaggio e consigli sulle migliori mete per viaggiatori LGBTQ+ il tutto corredato da fotografie di viaggio uniche. Insomma una vera e propria miniera di informazioni.

Attraverso il loro blog Karl e Daan portano avanti la loro missione: educare l’industria dei viaggi al vero senso del viaggio LGBTQ+ che significa non solo attaccare un vetrofania arcobaleno su negozi o cartelloni pubblicitari ma essere realmente attenti alle necessità della comunità LGBTQ+ e delle sue peculiarità.

E allora complimenti a Karl e Daan, motivo di orgoglio per noi sia come viaggiatori LGBTQ+ sia come travel blogger che proprio con questa missione ci mettiamo in gioco cercando di fare del mondo un luogo davvero più inclusivo.

Dove trovare Couple of Men