I nostri 5 giorni a Seoul: cosa vedere e dove mangiare

Seoul: Cosa fare e cosa vedere in 5 giorni. Itinerari e consigli per vedere le maggiori attrazioni turistiche di Seoul

Seoul è una città vibrante e meravigliosa per chi ama l’oriente. Questa città unisce i fasti di una cultura antichissima con il pop contemporaneo. La nostra permanenza è stata di soli 5 giorni, ma ci siamo ripromessi di tornare per un viaggio in lungo e in largo per il paese.

Abbiamo visitato Seoul a gennaio, forse non il periodo ottimale per via del freddo e della neve. Ma i giardini e i palazzi innevati hanno conquistato i nostri cuori. Visitare Seul non è difficile e per chi come noi non conosce il coreano sarà consolato dal sapere che la maggior parte delle persone che lavorano nel turismo parla inglese. E non è una cosa scontata… soprattutto in Oriente.

Cosa vedere a Seoul in 5 giorni

Ecco le cose che abbiamo fatto e visto durante i nostri 5 giorni a Seoul e che consigliamo.

1. Gyeongbokgung

Il più grande dei palazzi imperiali presenti a Seoul. Quello che si può vedere ora è un’accurata ricostruzione dovuta alla distruzione quasi totale avvenuta durante l’occupazione giapponese della seconda guerra mondiale. Da non perdere: il cambio della guardia che avviene ogni ora dalle 10 alle 16.

2. Changdeokgung

Patrimonio dell’umanità dal 1997, questo palazzo è stata la residenza imperiale ufficiale fino al 1872 e in uso fino al ventesimo secolo. Da non perdere: Huwon, il giardino segreto.

3. Jogye-sa

Il tempio è la sede principale dell’ordine buddista Jogye, una delle più importanti sette dello Zen coreano. La maestosità del pino pluricentenario all’ingresso ci ha rapiti e aperto la vista verso lo splendido ingresso del tempio. Il pino bianco sul retro del tempio (Baeksong) è considerato monumento nazionale e ha oltre 500 anni

4. Deoksung

Il contrasto fra antico e moderno è lampante. Questa serie di palazzi è circondata da grattacieli che rendono la vista suggestiva.

5. Bongeun-sa

Questo tempio buddista si trova nel cuore di Gangnam. Un’immensa statua di Buddha sembra proteggere la città.

6. N Seoul Tower

Dopo le bellezze storiche di Seoul è ora il momento di lasciarsi conquistare dalle bellezze contemporanee. Prendendo la funivia si arriva sul monte Namsam dove si trova la N Seul Tower. Per arrivare li è sufficiente raggiungere la metro Myeongdong (linea 4, uscita 3) e seguire le indicazioni per la funivia.

La vista dall’alto è sensazionale: il paesaggio e i tetti delle case coreane con le giare per il kimchi hanno un sapore magico. Qui, oltre a salire in cima alla torre, si può percorrere la strada dell’amore e dichiararsi amore eterno!

7. DMZ

Dedica un’intera giornata alla visita della zona demilitarizzata che divide la Corea del Nord dalla Corea del Sud. L’unico modo per visitare questo luogo surreale è attraverso un tour guidato organizzato dalle Nazioni Unite.

8. Dongdaemum Design Plaza

Un capolavoro di urbanistica contemporanea. Quest’opera realizzata da Zaha Hadid sembrava avvolgerci nella sua struttura curva. Vale la pena visitare le mostre presenti nel museo del design.

Dove mangiare

A Seoul si mangia davvero bene. Noi siamo sempre stati buone bacchette e qui abbiamo trovato tantissime cose buone da mangiare. Il nostro consiglio però è quello di riservare parte del budget per dedicare un pranzo o una cena in questi due ristoranti.

Jungsik

Questo ristorante di cucina contemporanea coreana è stato inserito fra i 50 ristoranti più buoni al mondo. Ovunque potrai leggere solo recensioni positive e fa parte della guida Michelin. Ogni piatto è un’esperienza ultra-sensoriale. L’unico difetto è che ha una lista d’attesa molto lunga, conviene quindi prenotare con molto anticipo.

Tosokchon

Questo ristorante tipico coreano, frequentato anche dall’ex presidente coreano Roh Moo-hyun, è famoso per la sua deliziosa Zuppa di pollo al gingseng (Samgye-tang).

Anche se dispone di oltre 400 posti a sedere, questo ristorante è solitamente molto affollato e conviene prenotare con largo anticipo. Super consigliato anche da Ryu, il proprietario dell’hanok dove abbiamo alloggiato per i primi 3 giorni.

Cosa fare la sera? Per la sera ci sono tanti centri: dalla Homo Hill fulcro della vita gay di Seoul alla più turistica Gangnam. Questa città la sera offre solo l’imbarazzo della scelta.

Letture consigliate: Guida della Corea | Guida di Seoul | La guerra di Corea

Cerchi un alloggio a Seoul? Controlla su Booking | Agoda

Ti potrebbe interessare

By | 2018-07-10T17:38:31+00:00 luglio 8th, 2018|Asia, Corea del Sud|0 Comments

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori