Quali sono le spiagge nudiste in Salento? Ecco le migliori spiagge dove praticare naturismo

Il Salento è famoso in tutta Italia per le spiagge bellissime fatta di sabbia bianca finissima ma anche per le scogliere e le calette. Sulla costa adriatica l’acqua turchese si infrange sulle scogliere, mentre la costa adriatica e Gallipoli offrono spiagge dorate e baie segrete dove praticare nudismo in tutta tranquillità.

Ma ci sono spiagge nudiste in Salento? Ecco quali sono le migliori spiagge perfette per gli amanti della tintarella integrale.

Punta della Suina – Spiaggia nudista a Gallipoli

Punta della Suina è la zona dedicata al nudismo più vicina a Gallipoli. È talmente tanto bella da essere stata scelta anche da Ferzan Ozpetek per girare “Mine vaganti”.

La costa è rocciosa e composta da tante piccole baie naturiste che in estate si riempiono di gente che ama prendere il sole nuda.

Porto Selvaggio e Torre Uluzzo – Spiaggia nudista

Porto Selvaggio è un’oasi naturale che si trova a nord in direzione Porto Cesareo venendo da Gallipli. Un luogo magico che incanta per la sua bellezza, non manca di una zona gay non molto distante dalla baia centrale. Per raggiungerla bisogna parcheggiare davanti a Torre Uluzzo (c’è un grande parcheggio a disposizione). Sulla sinistra della Torre c’è un ripido sentiero che porta verso il mare. Da qui raggiungi la Grotta del Cavallo che è la zona storicamente designata per gli amanti del nudismo

Torre Guaceto

Nei pressi di Torre Guaceto, nella zona nord del Salento vicino a Brindisi, è presente un tratto di spiaggia dell’Area Marina Protetta dove la pratica del nudismo in bassa stagione è molto attiva.