Cosa vedere a Manila: attrazioni imperdibili della capitale delle Filippine

La capitale delle Filippine non è bellissima, e su questo ci sono pochi dubbi. Chiunque l’abbia visitata ha avuto una sensazione di straniamento che poche città al mondo sanno darti. Nonostante questo, Manila ha diverse attrazioni turistiche che meritano di essere viste.

Manila: cosa vedere

Manila è una città immensa, qui ci vivono oltre 2 milioni di filippini ed è una città molto caotica, in cui il traffico la fa da padrona e l’odore di smog a volte risulta insopportabile. Nonostante questo, la città offre incredibili tour, gallerie d’arte contemporanea e veri e propri paradisi per lo shopping. Ecco cosa fare e cosa vedere a Manila.

guida gay manila filippine

Intramuros

La parte più antica della città è tutta di Manila è proprio Intramuros. Un sistema a griglia racchiuso da robuste pareti che risalgono al sedicesimo secolo ai quali fanno contrasto i grattacieli tutto intorno. Manila era era la capitale delle Indie orientali spagnole e qui si possono ammirare le chiese, i palazzi e gli edifici amministrativi del’epoca..

Fort Santiago

Fort Santiago è uno dei siti storici più importanti e importanti di Manila. L’eroe nazionale del paese, il dottor Jose Rizal, trascorse i suoi ultimi giorni qui prima di essere giustiziato. Qui si possono vedere i cimeli di Rizal e ci sono diverse aree per passeggiate e picnic.

Chiesa di San Agustin

Situata all’interno della città fortificata di Intramuros, la chiesa di San Agustin è considerata la più antica delle Filippine e la prima chiesa costruita in tutto il Luzon. Venne costruita fra il 1587 e il 1606 e nonostante la distruzione di Intramuros durante la seconda guerra mondiale, la chiesa di San Agustin rimase intatta.  Nel 1993, è stato riconosciuto come patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è tra le pochissime chiese barocche delle Filippine.

Casa Manila

Il Barrio San Luis in Intramuros ha una casa-museo che ripercorre la storia del periodo coloniale spagnolo a Manila. La casa è stata costruita negli anni ’80 ma è una riproduzione fedele di una casa della metà del XIX secolo in Calle Jaboneros. Al suo interno è possibile farsi strada attraverso sale riccamente decorate.

Chinatown nel distretto di Binondo Manila

Binondo, conosciuta come la Chinatown di Manila, è la più antica Chinatown del mondo. Il nome di Binondo è stato coniato dal termine Tagalog “binondoc” che significa collinare. Qui potrai assaggiare la vera cucina cinese servite nei tantissimi ristoranti della zona.

Divisoria

Divisoria è il grande mercato di Manila e la vera mecca per chi ama l’arte della contrattazione. Qui troverai di tutto: dai tessuti ai mobili, da complementi d’arredo all’immancabile cibo e frutta fresca.  g

Chiesa di Quiapo

L’area di Quiapo è conosciuta per essere un luogo molto frequentato perché è solitamente pieno di devoti e parrocchiani del Nazareno Nero, che si possono trovare all’interno della Chiesa di Quiapo. La chiesa è il luogo di partenza di uno degli eventi più famosi di tutta Manila: la Festa del Nazareno Nero. Ogni anno, milioni di devoti e curiosi si dirigono per unirsi alla processione e  baciare o toccare la statua.

Museo di Ayala

Il Museo di Ayala si trova a Makati. Si tratta di un museo sull’arte, l’etnologia e l’archeologia delle Filippine e si trova nel grande edificio della ex-borsa delle Filippine.

All’interno ci sono mostre permanenti molto utili per comprendere la storia di questo paese. Potrai ammirare la seta ricamata indossata dall’élite delle Filippine del XIX secolo, la porcellana e le opere d’arte di artisti come Ferrnando Zóbel and Juan Luna.

Manila Baywalk

Una passeggiata sul lungomare di Manila Bay è d’obbligo la sera per vedere il tramonto. Queste acque furono il teatro della Battaglia fra la Marina degli Stati Uniti e la Spagna nel 1898, che si concluse con una decisiva vittoria americana e portò il sipario sugli oltre 300 anni di dominio spagnolo.

Cerchi un albergo a Manila? Controlla  tutte le offerte su Booking 

Letture consigliate

Guida delle Filippine | Capire e farsi capire in filippino | L’arcipelago dei contrasti 

Ti potrebbe interessare