Bohol in moto – Il nostro itinerario

Le strade poco trafficate di Bohol sembrano essere fatte apposta per chi ama girare in moto. E se a questo aggiungi che noleggiare una moto o uno scooter a Bohol, come nel resto delle Filippine è abbastanza semplice ed economico il gioco è fatto.

Il prezzo medio per poter utilizzare la moto per l’intera giornata varia dai 500 ai 600 peso (cioè dai 10 ai 12€).

Quindi caschetto in testa e mano su acceleratore siam partiti per la nostra prima escursione a Bohol.

Per tutta la nostra permanenza nell’isola di Bohol abbiamo utilizzato la moto per gli spostamenti. Questo ci ha permesso di organizzare in completa autonomia la visita dei bellissimi paesaggi dell’entroterra boholiano.

Bohol in moto: Ecco dove siamo stati

Strade alberate e bufali d’acqua ci hanno fatto compagnia per un’ora e mezza di strada. Fra le cose che abbiam visto:

  • Chocolate Hills
  • Tarsier Sanctuary
  • Man-made Forest
  • Hanging Bridge
  • Butterfly Sanctuary
  • Firefly Watching

Decidiamo di allungare un po’ il percorso per passare con la moto attraverso la Man-Made Forest. Una strada immersa in una foresta così fitta da non far passare un raggio di sole.

Man Made Forest - Gayly Planet

A Bohol niente regge il paragone con la particolare bellezza delle Chocolate Hills. Arrivati a Carmen e saliti sino al punto panoramico centinaia di piccole colline tondeggianti hanno iniziato a perdersi nell’orizzonte. Un paesaggio da togliere il fiato e che fa rimanere a bocca aperta.

Dopo aver aver gustato un gelato al mango, decidiamo di dirigerci verso l’Hanging Bridge a circa un’ora di strada.

La fame però inzia a farsi sentire. Decidiamo di pranzare al Butterfly Sanctury di Bilar, dove uniamo una visita velocissima a un pranzo altrettanto veloce. E’ la volta dei tarsi al Tarsis Sanctuary: i più piccoli mammiferi al mondo!

Ci dirigiamo sotto una pioggia tropicale verso Quinoguitan. Ad attenderci un lunghissimo ponte fatto di canne di bambù intrecciato e sospeso sul fiume Loboc. Fra paura e adrenalina attraversiamo il ponte… è incredibile come faccia a sostenere il peso di tutte le persone che ci sono sopra.

La strada del ritorno è ancora lunga e ormai la sera si stai avvicinando. Decidiamo di tornare verso Alona Beach passando da Tagbilaran. Per un momento sembra di essere tornati a Manila, ma smog e traffico durano appena 10 minuti. E’ ancora tempo di lasciarsi incantare dai colori della natura.

Letture consigliate: Guida delle Filippine

Cerchi un alloggio a Bohol? Controlla su Booking | Agoda

Leggi tutte le guide Gay di Gayly Planet

 

Guida Gay Gayly Planet

By | 2018-07-10T17:14:20+00:00 luglio 9th, 2018|Asia, Filippine|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori