Storia del Chao Mae Tuptim: il particolare tempio del pene a Bangkok

Bangkok è una di quelle città che non si finisce mai di visitare, fra le sue strade si incontrano monaci buddisti e ladyboy, venditrici ambulanti di pad-thai e pugili di muay thai. 

Una città proiettata nel futuro ma ancorata a tradizioni e credenze vecchie di secoli e allora non è strano che all’ingresso di un hotel di lusso del centro di Bangkok si possa trovare un piccolissimo tempio pieno zeppo di peni di legno e pietra, simbolo di fertilità e prosperità.

Il tempio della fertilità: il Santuario Tuptim

Ma iniziamo dal principio, il piccolo Santuario del pene di Bangkok (noto anche come Tubtim o Santuario Tuptim) è un tempietto adornato con centinaia di falli che vanno da piccole sculture in legno a sculture in pietra di 3 metri decorati con nastrini colorati. 

Qui si viene per adorare la dea Chao Mae Tubtim, uno spirito che si dice aiuti la fertilità femminile. Le principali visitatrici di questo tempio infatti sono le donne in attesa di un figlio, che qui chiedono protezione alla dea lasciando offerte di fiori loto, gelsomino, ma anche prodotti di bellezza e bigiotteria oltre a un pene di legno o pietra. Se il desiderio verrà esaudito, torneranno in seguito nel piccolo tempio per lasciare un altro fallo in segno di ringraziamento.

Perché ci sono dei peni in questo tempio?

Trovarsi tantissimi peni in un tempio può sembrare una cosa strana. Ma il sesso e la sessualità in Thailandia hanno un aspetto giocoso e non vissuto nel peccato, come accade nei paesi di tradizione cattolica. 

Gran parte del buddismo thailandese affonda poi le sue radici nell’antico induismo indiano e molti rituali e simboli spirituali sono condivisi da entrambe le religioni. Questi falli, chiamati lingam, hanno origine dal leggendario dio indù Shiva e sono venduti in molti mercati come amuleti portafortuna o per protezione. 

Si crede anche che abbiano un’influenza mistica sul guadagno delle aziende o che facciano andare bene gli affari, quindi non sorprenderti se vedi dei peni di legno vicino a un registratore di cassa o penzoloni sullo specchietto retrovisore di un taxi.

Storia e leggenda di Chao Mae Tuptim, il tempio della fertilità nel cuore di Bangkok

Sulle origini di questo santuario e sul perché si trovi nell’area parcheggio dell’ex Swissotel Nai Lert Hotel nel cuore di Bangkok si conosce davvero poco. 

Una leggenda dice che questo tempietto venne fatto costruire dall’uomo d’affari Nai Lert per chiedere scusa allo spirito che viveva in queste terre prima della costruzione dell’hotel. In Thailandia, ogni abitazione, edificio che sia pubblico o privato, ha un tempietto nel quale i thailandesi credono vivano gli spiriti che un tempo popolavano quel terreno. Un’usanza che tutti i thailandesi rispettano, ma che Nai Lert non volle applicare quando decise di costruire il suo hotel, anzi sfidò la tradizione distruggendo il tempietto che prima si trovava in quella posizione. Sebbene tutti lo avessero avvisato che così facendo gli spiriti si sarebbero arrabbiati, l’imprenditore continuò fino a quando iniziarono ad accadere cose strane nel cantiere e gli operai non vollero più continuare i lavori per il suo hotel, ritardando notevolmente l’apertura della struttura e facendo perdere all’imprenditore tantissimi soldi. Fu solo così, che Nai Lert si decise a costruire un nuovo tempietto per lo spirito che si credeva risiedesse nel grande albero Sai (Ficus) che si trovava li. Lo spirito era appunto quello della dea Chao Mae Tuptim.

Oggi questo tempio è una di quelle mete che in pochi conoscono e visitano, ma che è molto amato dai thailandesi, che siano donne o uomini. Infatti è sufficiente recarsi qui per vedere quante offerte vengono lasciate alla dea della fertilità.

Dove si trova il tempio del pene a Bangkok?

Il tempio di Chao Mae Tuptim non è semplice da trovare, in quanto si trova in una posizione un po’ defilata all’interno di un parcheggio custodito. Se incontri il custode, sarà sufficiente dire che vuoi visitare il tempio per ottenere il lascia passare sotto il vigile sguardo della guardia di turno. Trattandosi di un tempio, ovviamente consigliamo di mantenere un atteggiamento rispettoso e non volgare, sebbene tutto il posto sia pieni di immensi peni.

Cerchi alberghi in Thailandia? Controlla le offerte su Booking e risparmia

Letture consigliate

Guida della Thailandia | Guida di Bangkok | Guida di Chiang Mai e Nord Thailandia

Ti potrebbe interessare