Tutto quello da sapere per unirsi civilmente e organizzare un matrimonio gay in Italia

I matrimoni gay, così erroneamente chiamati, sono entrati in vigore in Italia con la legge sulle Unioni Civili del 20 maggio 2016 n. 76.

Questa legge fortemente voluta e arrivata al Senato con relatrice Monica Cirinnà, tanto da essere officiosamente riconosciuta come DDL Cirinnà, è stata votata al Senato come disegno di legge con 173 voti favorevoli e 71 contrari, per poi essere approvata in via definitiva alla Camera dei Deputati l’11 maggio del 2016 con 373 voti favorevoli e solo 51 contrari. 

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del DDL il 21 maggio del 2016, quel momento in poi, ovunque in Italia le coppie gay e le coppie lesbiche possono unirsi civilmente e accedere a tutti i diritti validi per il matrimonio ad eccezione dell’adozione gay e della stepchild adoption.

Lista completa delle cose da fare prima delle unioni civili e del matrimonio gay

Fatta la legge, serve organizzare la festa! E per organizzarla al meglio serve essere organizzati e precisi, per poter arrivare al giorno della celebrazione con tutto quello che serve. Hai due possibilità, decidere di farti aiutare per goderti il momento e avere meno stress oppure puoi fare tutto tu.

Scegliere un organizzatore di eventi

Se hai deciso che vuoi goderti al massimo la tua unione civile, allora un organizzatore di eventi può fare al caso tuo. Ci sono tantissimi organizzatori tra cui scegliere ma il consiglio è sempre quello di selezionare qualcuno che sappia cosa vuol dire organizzare un matrimonio LGBTQ+. Events and Locations è la migliore organizzazione che si possa contattare per realizzare la propria idea di cerimonia, con scelte davvero uniche tra location e tutti gli altri servizi importanti per rendere il più bello possibile il giorno della tua unione.

Le cose da fare per realizzare un’unione civile o matrimonio gay sono davvero tante e le puoi trovare tutte qui sotto, elencate punto per punto.

Appuntamenti, calendario, agenda e scadenze

La cosa più importante da sapere è che arrivare organizzati aiuta a diminuire lo stress ed essere più tranquilli. Tra le cose necessarie da mettere in agenda ci sono:

  • Data e luogo dell’unione civile. Ogni municipio ha i suoi regolamenti, perciò controlla prima come fare e che tempistiche ci sono per la scelta della data
  • Documenti da consegnare al Municipio, marche da bollo, deleghe ecc (tutti i documenti vengono solitamente elencati nel sito del Comune)
  • Scegliere i testimoni per tempo
  • Selezionare un budget da dividere per le varie voci e scegliere che tipo di ricevimento organizzare (spazio eventi con catering, ristorante, villa ecc.)
  • Individuare la location per la festa e il ricevimento. Per la nostra abbiamo scelto le Officine del Volo a Milano. Le Officine offrono degli spazi incredibili dove poter celebrare la propria unione civile, ed è il luogo perfetto per organizzare ricevimento, festa e anche riti simbolici per chi si è già sposato all’estero ma vuole celebrare la propria unione anche in Italia
  • Lista degli invitati completa

Fotografo e servizio fotografico per unioni civili e matrimoni gay

  • La scelta del fotografo è essenziale per portare a casa dei bei ricordi da conservare per tutti gli anni a venire. Usare budget per un ottimo fotografo specializzato in riti civili, unioni civili e matrimoni gay è importante per fare in modo che ogni dettaglio sia conservato su una incredibile fotografia o video.
  • Si possono scegliere solo foto o foto e video, ma è importante fare in modo che ci sia un piccolo servizio pre-matrimoniale. Questo vi servirà a entrare in sintonia con il fotografo e abituarvi alla sua presenza durante il giorno più importante.
  • L’album è l’ultima cosa a cui pensare ma è molto importante per conservare bene gli scatti. Non c’è niente di più bello che scegliere le foto da stampare e prepararne uno per voi e uno più piccolo per le famiglie.

Cosa serve agli sposi o alle spose

  • Abiti da cerimonia. Ricordatevi che se volete un abito sartoriale dovrete muovervi almeno con 6 mesi di anticipo. Per abiti acquistati in negozi specializzati o negozi di abiti normali invece ci si può muovere anche con più calma.
  • Programmate per tempo le prove dell’abito (una andrà fatta sotto data dell’unione civile) e giorno del ritiro
  • Gli accessori sono importanti e sono la cosa che vi ruberà più tempo. Scarpe, cravatte, gioielli e piccoli dettagli sono sempre difficili da trovare esattamente come si hanno in mente
  • Le fedi  nuziali vanno fatte realizzare o comprate per tempo così da modificarle con tranquillità. Ricordatevi che in estate le mani saranno molto gonfie e in inverno l’opposto, perciò la misura giusta sarà nel mezzo
  • Cuscino per le fedi. Normalmente se ne occupa il fioraio, ma non dimenticate questo dettaglio perché è molto importante
  • Barbiere e parrucchiere. Barba, capelli, uno stick per le occhiaie per cancellare la stanchezza e qualche trattamento di bellezza vi faranno sentire bellissimi, ma va tutto programmato per tempo per poter fare qualche prova con l’acconciatura e il grooming

Bomboniere, confettate, regali testimoni e lista nozze

  • Individuare che tipo di bomboniera voler realizzare: un regalo a fine serata, una donazione, un piccolo pensierino a tutti, una semplice confettata. Qualunque sia la scelta l’importante è che rispecchi il vostro stile
  • Conteggiare le bomboniere per essere sicuri di ordinarle nel numero giusto. Meglio farne realizzare qualcuna in più per gli invitai dell’ultimo momento
  • Confetti o dolci per chi non è stato invitato sono un dettaglio da non dimenticare, perché è sempre un regalo ben gradito.
  • La lista nozze è importantissima per evitare di ricevere candelabri e posaceneri. Il regalo in busta è molto utilizzato al sud italia e consiste nel chiedere che vengano regalati dei soldi, anche se ultimamente si usa lasciare l’IBAN della coppia per poter sovvenzionare il viaggio di nozze o l’acquisto di una casa.
  • Regali per i testimoni e regali per i genitori vanno comprati per tempo, in questo modo si potranno scegliere dei regali personalizzati e non qualcosa di standard preso all’ultimo minuto.

Partecipazioni e consegna inviti al matrimonio gay

  • Le partecipazioni e gli inviti non sono facilissimi da realizzare, perciò cominciate per tempo a scegliere il vostro stile, i materiali e quello che va scritto, così da stamparli per tempo e almeno tre mesi prima dell’unione civile
  • La consegna delle partecipazioni è un bel momento di condivisione con gli invitati, ma potrebbe trasformarsi in un susseguirsi di aperitivi, cene e appuntamenti. Avvisate tutti prima del matrimonio, inviate le partecipazione a chi è più distante e organizzate piccoli gruppi di persone per consegnare più inviti insieme
  • Spesso gli invitati diranno che ci saranno sicuramente, ma bisognerà ricontattare tutti almeno un mese prima per avere la conferma definitiva

Fiorista e allestimento

  • Il fiorista è importantissimo per gli allestimenti. Scegliete uno stile che vi piace e fate una pre-selezione in base alle foto di allestimenti che troverete online, dopo di che cominciate a visitare i fornitori
  • Gli sposi non hanno bouquet (le spose si, e ne serviranno due grandi e due piccoli per il lancio), ma è sempre consigliabile fare un piccolo bouquet da consegnare alle donne importanti per la cerimonia (mamme, nonne e testimoni)
  • L’addobbo del ristorante è importante ed è uno degli elementi che gli ospiti si ricorderanno maggiormente. Per restringere il budget è sempre preferibile non addobbare la sala comunale ma abbondare al ricevimento

Automobile e addobbo auto

  • Un’automobile può caratterizzare da subito la cerimonia. Che sia una carrozza a cavalli o un furgoncino, farà subito capire che stile avrà il vostro matrimonio e potrebbe diventare un ottimo set fotografico per voi e per gli ospiti! Immaginate che bello arrivare con un sidecar e lascirlo parcheggiato in bella vista per farci un photobooth.
  • Oltre alla propria automobile, è sempre bene pensare a una soluzione da offrire agli ospiti per gli spostamenti. Piccoli bus a noleggio possono essere richiesti per una giornata intera così da accompagnare tutti dalla sala comunale allo spazio ricevimenti.
  • Ricordatevi di chiedere al fiorista un piccolo addobbo floreale per la macchina, sembra un piccolo dettaglio ma verrà in tutte le foto.

Ricevimento, menu e organizzazione

  • Le più importanti location sapranno consigliarvi passo per passo su tutto quello che serve, per esempio Le Officine del Volo hanno saputo consigliarci su come gestire gli spazi, e cosa ci sarebbe servito. Ci hanno fornito anche il servizio guardaroba con personale addetto.
  • Per la cena o il pranzo bisogna scegliere con attenzione il menu (stagionale è meglio), la carta dei vini (fatevi aiutare da qualcuno che ne capisce se non ne sapete molto) e buffet dei dolci.
  • E’ importante sapere se ci sono degli ospiti con allergie e intolleranze alimentari per scegliere bene il menu. Queste piccole attenzioni saranno molto apprezzate.
  • La torta nuziale spesso è fatta realizzare separatamente, quindi se non vi piacciono quelle offerte dal catering o dal ristorante, rivolgetevi dal pasticcere che vi piace di più. Il taglio della torta è un momento importante quanto lo scambio degli anelli e tutto deve essere perfetto.
  • Il servizio bar è essenziale per permettere a tutti di divertirsi soprattutto nei momenti morti in cui gli sposi non sono presenti e dopo il taglio della torta. Non lasciate mai a gola secca gli ospiti e pianificate un bell’open bar per la festa.
  • I bambini sono l’anima della festa, ma è bello lasciare un po’ liberi i genitori. Una tata o un piccolo servizio di animazione aiuta a far stare tutti tranquilli, inoltre il menu bambini è essenziale. Pianificate qualche portata con patatine e cotolette per renderli felici e risparmiare.
  • Il tableux è importante per far capire subito agli invitati dove sono seduti, perciò pensatelo per bene. Farne uno creativo che rispetti il tema del matrimonio è sempre una bella cosa.
  • La stampa dei menu e dei materiali spesso viene fatta dal catering e dal ristorante, pianificate in anticipo colori e stile così da far realizzare tutto dai fornitori, altrimenti potrete farli voi ma dovrete consegnarli un paio di giorni prima.
  • Musica e dj non sono di certo l’ultima delle voci. E’ sempre bello avere della musica di sottofondo a tema, e il DJ o un complesso di musica dal viva sarà davvero quello che farà scattare la festa.

Ultimi ma importanti preparativi: cosa è facile dimenticarsi prima di unirsi civilmente?

Ci sono tante piccole cose che sono facili da dimenticare. Qui c’è una lista di tutte le cose a cui potete pensare e facili da dimenticare.

  • Riso e coni sono divertenti, lavate il riso diverse volte o prendetene uno adatto per evitare di sporcarvi i vestiti, i tubi di coriandoli possono essere una divertente sostituzione
  • Ricordatevi di consegnare o far consegnare le bomboniere in location e fare in modo che qualcuno di occupi dell’allestimento delle bomboniere
  • Prendetevi due ore di seria sobrietà per controllare la disposizione dei tavoli, non sia mai la cugina del tuo futuro marito venga fatta sedere con la sua più acerrima nemica
  • L’addio al celibato è sempre un bel momento. Essendo un matrimonio gay l’addio al celibato può essere organizzato in modo meno tradizionale e magari con voi due insieme a tutti i vostri amici
  • I segnaposti aiuteranno a far trovare facilmente il posto e nessuno si troverà nella situazione di aver preso il posto a qualche altra persona
  • Il cake topper va sempre comprato, se si vuole, separatamente. Sceglietene uno che vi piace, su internet ce ne sono tantissimi per nozze gay e unioni civili
  • Fate una lista di cocktail che vorreste durante l’open bar e organizzate anche un angolo amari più distante dalle casse e dalla musica, servirà a tutte le persone che vorranno sorseggiare qualcosa chiacchierando
  • Ci sono un’infinità di prodotti che potete personalizzare per rendere unico il matrimonio, esempio fazzoletti di carta, ventagli, palloncini, bicchieri per i cocktail, tovaglioli e addirittura buste per lo zucchero e cioccolatini
  • Un photobooth, tanti accessori come parrucche e accessori aiutano a far accendere la festa, ma ricordatevi di consegnarli prima e chiedete a un amico di recuperarli quando il dj comincia a mettere i dischi
  • Un piccolo kit per i più piccoli è sempre divertente, così da tenere i bimbi occupati. Palloncini, piccoli quaderni da colorare e matite e bolle di sapone li terranno impegnati per ore
  • La confettata di solito la organizza il ristorante o il catering ma i confetti potrete comprarli voi e ce ne sono di mille gusti. Anche un assortimento di caramelle gommose è divertente
  • Il libro degli ospiti è un bel ricordo. Permetterà agli ospiti di lasciarvi un piccolo messaggio e a voi di ricordarvi con emozione questo incredibile momento

Pronto a partire per la prossima avventura? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Dove andare quando: guida di viaggio mese per mese | Il libro dei viaggi | Viaggi senza tempo