Coming Out Day: 4 modi per celebrare questa giornata del Coming Out

L’11 ottobre è la Giornata internazionale del Coming Out ed è non solo l’occasione per celebrare tutti noi, ma anche un giorno per riflettere e fare il punto della situazione sulla condizione delle persone che fanno parte della comunità LGBTQ+.

Negli ultimi anni infatti questa giornata ha assunto un valore più profondo ed è nostro dovere fare in modo che anche le persone che ancora non hanno fatto coming out riescano a trovare il coraggio per essere se stessi.

Nella giornata dell’11 ottobre puoi proporre iniziative come incontri e dibattiti che riguardano la celebrazione delle diversità! Ecco alcune idee su come celebrare la giornata del Coming Out.

Che cosa è il Coming Out Day?

Il Coming Out Day si celebra ogni anno l’11 ottobre ed è una ricorrenza che si svolse per la prima volta negli Stati Uniti l’11 ottobre 1988, a West Hollywood.

La celebrazione di questa giornata nacque da un’idea di Robert Eichberg, psicologo del New Mexico, e Jean O’Leary, politico ed attivista LGBT di Los Angeles e la data fu scelta in quanto si trattava del primo anniversario della seconda marcia nazionale su Washington per i diritti delle lesbiche e dei gay, tenutasi appunto l’11 ottobre 1987.

Il Coming Out Day si affermò subito come ricorrenza per la comunità LGBTQ+ grazie soprattutto alla copertura mediatica riservata all’edizione del 1990.

Come celebrare al meglio la giornata del Coming Out?

Ogni anno a livello internazionale ci sono molti eventi dedicati alla celebrazione di questa giornata, e ogni anno tante aziende si fanno promotrici di incontri e giornate di riflessione.

Nella giornata dell’11 ottobre, si possono fare tantissime cose come proporre iniziative, incontri e dibattiti che riguardano la situazione delle persone LGBT nel mondo. Ecco alcune cose da poter fare durante l’11 ottobre.

Partecipare a un cineforum

La Giornata del Coming Out può essere dedicata alla visione di un film sul tema. In quasi tutte le città vengono organizzati cineforum con la proiezione di film dedicati a questo argomento e può essere una buona occasione per riflettere insieme ad amici e conoscenti. Se nella tua città non esistono manifestazioni come questa, allora perché non organizzi tu un cineforum o una serata cinema a casa tua? I film che potresti vedere vanno dall’evergreen Pride a Stonewall, da Harvey Milk al più recente Chiamami col tuo nome!

Promuovi una raccolta fondi

Volendo celebrare in maniera più concreta questa giornata, puoi organizzare o partecipare attivamente a una raccolta fondi. Esistono tante associazioni dedicate alla causa: da quelle riguardanti la formazione a quelle che si battono contro la violenza di genere, da quelle per la salvaguardia dei diritti umani delle persone LGBT, a quelle che mirano a combattere l’odio.

Partecipa a una manifestazione

L’11 ottobre vengono organizzate spesso fiaccolate per commemorare i ragazzi e le ragazze che non sono riusciti a fare Coming Out. Un’occasione importante per far sentire la tua voce e sentire quella di tante associazioni impegnate nella lotta contro le discriminazioni.

Informa amici e colleghi sull’importanza di questa giornata

Da alcuni anni diverse aziende dedicano l’11 ottobre alla conoscenza di questa giornata. Fallo anche tu nel tuo piccolo, parlane con i tuoi amici. I grandi cambiamenti partono da piccoli gesti come questi.

Porta un fiore a un monumento contro le vittime dell’omofobia

Ci sono tanti monumenti dedicati alle vittime di omofobia e transfobia in giro per il mondo. Un modo per celebrare questa giornata potrebbe essere quindi quella di portare un fiore e ricordare queste vittime.