Playa de Cofete a Fuerteventura: cosa vedere e come arrivare

La spiaggia di Cofete a Fuerteventura è uno dei posti più belli e selvaggi di tutta l’isola e deve la sua bellezza alla posizione remota, infatti playa de Cofete e tutta la zona attorno a Cofete si trova nel punto più distante dal resto dell’isola. Arrivare qui non è semplice, ma una volta messi i piedi sulla chilometrica distesa di sabbia dorata incastonata tra una scogliera di 800 metri e il mare turchese, capirai di essere in un posto davvero speciale e unico. Ecco come raggiungere Cofete e cosa vedere assolutamente in questo angolo di paradiso. 

Alla fine dell’articolo potrai trovare tutti i luoghi presenti in questa guida in una mappa da salvare su Google Maps sul tuo smartphone.

Spiaggia di Cofete: come arrivare

La bellezza di Cofete sta tutta nel suo essere una zona difficile da raggiungere, e per questo è rimasta negli anni una parte dell’isola del tutto incontaminata, come in generale lo è la piccola penisola di Jandìa dove la spiaggia di Cofete si trova. Ci sono diversi modi per raggiungere la spiaggia di Cofete ma il principale è in macchina, infatti ogni giorno i viaggiatori in esplorazione di Fuerteventura si avventurano sulle strade in terra battuta che portano da Morro Jable alla spiaggia di Cofete.

Raggiungere Cofete in automobile

L’automobile è il mezzo principale per raggiungere la spiaggia di Cofete ed esplorare la zona. Come abbiamo detto, la spiaggia di Cofete si trova nel punto più remoto e distante da raggiungere sull’isola: è proprio alle spalle del promontorio che divide la penisola di Jandìa. Qui le strade, a partire da Morro Jable, sono tutte sterrate e seguono il costone della montagna per poter arrivare a valle, dall’altro lato della penisola. 

  • Km totali: 18,5
  • Tipologia strada: sterrata senza protezioni
  • Stato della strada: ottimo
  • Percorribile con qualunque macchina, non serve 4×4
  • Video sul percorso

La strada per arrivare a Cofete può dividersi in due parti perché nel mezzo, e proprio nel punto più alto si trova il belvedere, da cui sarà possibile vedere le la prima volta l’emozionante vista su Cofete. Il belvedere si trova dopo 10 km di strada sterrata abbastanza larga e molto ben tenuta (viene spesso ri-battutta). Da qui molte persone tornano indietro perché non se la sentono di guidare nella parte più difficile di questo tragitto, ma con nervi saldi e occhi attenti, potrai affrontare i successivi tornanti e strapiombi senza particolari problemi. Ci sono solo un paio di punti più stretti ma tutte le macchine vanno molto lente (circa 20/30 km/h) e ci sono moltissime piazzole dove potersi fermare per far passare le automobili e guidare tutti in sicurezza. Questo secondo pezzo è di circa 8,5 km ma la parte effettivamente più complessa da guidare sono i primi 3 km dopo il belvedere, dopodiché la strada torna a essere larga e molto più dolce. 

Raggiungere Cofete in bus

Se non te la senti di guidare o non hai la macchina, non ci sono problemi, perché qui passa una linea di bus 4X4 che collega 2 volte al giorno A/R Morro Jable alla spiaggia di Cofete, terminando la corsa al Faro di Jandia. Questo è uno degli autobus più strani che potrai vedere, largo quasi quanto la sterrata e velocissimo. 

  • Orari di partenza da Morro Jable: 10:00 e 14:00
  • Orari di partenza da Cofete: 12:45 e 16:45
  • Costo biglietto: € 8,70 (si può pagare a bordo con banconote massimo di € 10, no carta)

Raggiungere Cofete in Jeep

Ci sono diversi tour organizzati in Jeep che portano a Cofete e di solito partono da Corralejo o Morro Jable e in una giornata ti portano a vedere la spiaggia di Cofete, Villa Winter, il faro di punta Jandìa ed è incluso il pranzo. Se non vuoi pensare a nulla puoi prenotare questo giro, anche se è un po’ limitante per via degli orari ferrei da rispettare e per il numero di persone, di solito 8 per Jeep, con cui si partecipa.

Cosa vedere e cosa fare a Cofete a Fuerteventura

Per quanto sia una zona molto remota, Cofete e la zona della spiaggia non è del tutto isolata, ma c’è un piccolo borgo con ben 25 residenti, un ristorante, la segretissima e misteriosa Villa Winter, oltre che il cimitero del borgo, proprio sulla spiaggia. Ecco cosa vedere a Playa de Cofete e le attività da fare quando visiti questa zona incredibilmente bella. 

Mirador di Cofete

Trovandosi proprio a metà della strada sterrata che collega Morro Jable a Cofete, il Mirador si trova nella parte più alta del percorso ed è il primo punto in assoluto dove potrai ammirare dall’alto l’incredibile spettacolo che è Cofete, con le sue montagne altissime e i chilometri di spiaggia incontaminata. Fermati qui, rilassati prima di tornare alla guida, e se non c’è troppo vento, goditi questo posto per poter ammirare ogni punto della penisola di Jandìa dall’alto.

Playa de Cofete

La strada termina proprio dove comincia la spiaggia. Questa striscia di sabbia dorata larga centinaia di metri e lunga chilometri è affascinante come poche cose al mondo. Il vento crea e disfa dune di sabbia e l’azzurro del mare e del cielo di fondono insieme in un contrasto di colori con il paesaggio che rende ancora più azzurra l’acqua.

Passeggia lungo la costa senza meta oppure, se hai tempo, un cappello e voglia di passeggiare, puoi raggiungere Roque del Moro, ovvero un isolotto vicinissimo alla spiaggia, dove con la bassa marea si creano delle piscine naturali perfette per potersi rilassare senza il rischio di essere travolti dalle onde che qui sono altissime e potenti.

Prova a venire qui prima delle 9 di mattina per poterti godere la spiaggia solo per te e per qualche altra persona, sembrerà di avere a disposizione un paradiso in esclusiva. Le altre macchine di solito cominciano ad arrivare dalle 10 in poi, e specialmente quando arrivano le Jeep con i gruppi di turisti, il primo pezzo di spiaggia diventa più affollato (per quanto possa essere affollata una spiaggia così grande e difficilmente raggiungibile). Se hai un alloggio a Corralejo o nel mezzo dell’isola, il consiglio è quello di partire di casa con la propria auto vero le 6:30/7:00 per fare tutto con calma, arrivare a Cofete e godersi questo spettacolo. Mentre per il ritorno vai via sempre prima che il sole tramonti del tutto perché avrai bisogno di luce per percorrere nel giusto modo la strada per tornare indietro.

Cimitero di Cofete

Il cimitero di Cofete è un piccolo recinto ricoperto di sabbia, in cui ci sono le tombe di chi in passato ha vissuto nel minuscolo borgo proprio qui alle spalle. Malgrado il borgo sia molto piccolo e tutti dovrebbero conoscersi, molte delle tombe sono senza nome. Prenditi qualche minuti per passeggiare tra le croci avvolto dal rumore delle onde e scopri quanto può essere poetico un luogo come questo.

Villa Winter

Questa costruzione si erge sulla montagna di Cofete strana e arroccata, ma soprattutto piena di mistero. Costruita negli anni ’40 dall’ingegnere tedesco Winter, nessuno ha mai saputo cosa accadesse in questa stranissima villa voluta in un luogo davvero strano in cui costruire qualcosa. Sebbene ci siano diverse teorie e nessuna di queste è confermata, la più famosa e accreditata è che Villa Winter fosse una sorta di villa degli orrori in cui i Nazisti potevano venire per rifarsi completamente i connotati e fuggire per sempre in Sud America.

Pare che questa villa sia collegata a un’enorme grotta vulcanica, all’interno della quale potessero approdare i sottomarini tedeschi tramite una depressione presente nel sottosuolo marino di playa Cofete. La villa è ora occupata da un “guardiano” che sta portando autonomamente avanti le ricerche e gli studi per confermare la teoria nazista di Villa Winter. Durante la giornata si può venire qui e con una piccola donazione è possibile chiedere al guardiano di entrare per visitare un piccolo museo allestito nelle camere principali. Pedro Fumero, questo è il nome del guardiano, sarà molto felice di raccontarvi le sue storie e mostrarvi le ricerche fatte, ma quello che potrebbe mostrarvi nel bunker della villa potrebbe essere ancora più interessante e misterioso.

Di solito il bunker non si visita ed è ben nascosto dietro una porta qualunque, ma con una donazione più cospicua (calcola €10 a testa per museo e bunker), potrete richiedere di vedere le camere segrete dove è vietatissimo fare foto. Le ricerche del custode mostreranno come quella che veniva chiamata “cucina” è in realtà molto diversa da una cucina spagnola e identica invece alle celle chirurgiche ritrovate nei campi di sterminio. Pallottole sulle finestre e celle per prigionieri ti faranno voglia di tornare al piano di sopra a prendere aria. Complotto o realtà, Villa Winter è uno dei luoghi più affascinanti dell’isola.

  • Orari: 10-14, 15-17
  • Costo: donazione (€10 basteranno per vedere museo e stanze segrete)

Faro di Punta Jandia

Non proprio a Cofete, ma raggiungibile con una piccola deviazione dalla strada sterrata principale, il faro di Punta Jandia è la parte più esterna di Fuerteventura e qui, davanti ai tuoi occhi, avrai solo mare e in lontananza Gran Canaria. Il faro è ancora funzionante ed è un bellissimo posto, calmo e rilassante, dove poter mangiare qualcosa o godersi il sole tramontare. Ci sono dei tavolini in legno dove sedersi a mangiare riparati dal vento, ma anche delle panchine da cui godersi il bellissimo panorama.

Poco prima del faro troverai anche un piccolo villaggio di pescatori a picco sull’oceano. Qui non c’è molto da fare, se non assaggiare la cucina locale in uno di pochi ristoranti del borgo, prova la zuppa, una vera specialità della zona.

Dove dormire a Cofete

A Cofete purtroppo non ci sono case rurali o in affitto dove poter dormire, perciò le soluzioni sono poche ma comunque molto belle. Puoi dormire in un minivan camperizzato oppure con una tenda piantata direttamente sulla spiaggia. E’ possibile farlo e quasi ogni sera troverai sempre qualche camper e qualche tenda. Goderti il panorama di questa spiaggia all’alba, quando non c’è nessuno se non te, è senza prezzo.

Dove mangiare a Cofete

A Cofete non ci saranno hotel e B&B, ma fortunatamente c’è un ristorante, anche molto buono. Si trova nel borgo di Cofete a pochi passi dalla spiaggia ed è sempre aperto. Ovviamente se vieni qui non puoi non provare il pesce freschissimo e appena pescato.

I luoghi di Cofete su Google Maps