Cosa vedere a Betancuria e cosa fare nell’antica capitale di Fuerteventura

Betancuria è un borgo davvero ben tenuto di Fuerteventura che fortunatamente con il passare del tempo non è stato trasformato in qualcosa di diverso, ma ha mantenuto con rispetto la sua autenticità. Betancuria fu capitale di Fuerteventura e anzi, prese proprio il nome da Jean de Bethencourt che la fondò nel 1404 proprio a cavallo della conquista dell’isola. Fu costruita nel centro dell’isola per essere ben lontana dal mare e dagli attacchi dei pirati che devastavano le coste, ma anche perché questa è una delle poche zone verdeggianti dell’isola. Piccola e tranquilla, Betancuria ha mantenuto il suo fascino perché i palazzi storici, la chiesa e il passaggio dei colonizzatori dell’isola si possono ancora vedere e visitare perfettamente. Prenditi un po’ di tempo per visitare Betancuria con calma e scopri in questa guida tutto quello da fare e da vedere in questo paesino talmente bello da rientrare nel circuito spagnolo dei borghi più belli di Spagna.

Alla fine dell’articolo potrai trovare tutti i luoghi presenti in questa guida in una mappa da salvare su Google Maps sul tuo smartphone.

Betancuria: cosa fare e cosa vedere nell’antica capitale coloniale di Fuerteventura

Come abbiamo detto, Betancuria è un piccolo borgo rimasto intatto e che ora non solo rappresenta un polo culturale importante di Fuerteventura, ma è anche uno dei posti in cui passare del tempo passeggiando da un palazzo storico all’altro a caccia della storia dell’isola e del perché questo paese è stato così importante. Tra monumenti, giardini nascosti, caffetterie da sogno immerse nella natura e oasi di acqua e palme, ecco cosa vedere e cosa fare a Betancuria.

Iglesia de Santa María Betancuria

Questa chiesa è davvero speciale perché è la prima che fu costruita appena Fuerteventura fu conquistata ed essendo quindi la prima opera religiosa coloniale, doveva essere realizzata come si deve. All’interno potrai vedere decori e dipinti davvero incredibili, e realizzati su legno, mentre la parte davvero imperdibile è la stanza della sacrestia dove potrai ammirare un soffitto in legno da lasciare senza fiato.

  • Orari: 10-15-45
  • Costo: €1,50

Plaza Conception

La piazza di fronte la chiesa è il fulcro di Betancuria ed è anche il luogo più fotografato della città. Qui fa da sfondo la bellissima chiesta con l’esterno in pietra chiara e intonaco bianco, ma anche le palme e le casette del borgo che circondano la piazzetta. Vai a caccia degli scorci più belli e goditi la musica degli artisti di strada che spesso vengono qui per allietare la visita ai turisti.

Casa Santa Maria

Anche se è un luogo un bel po’ turistico, casa Santa Maria è una vecchia e grande dimora di Betancuria che fu acquistata da un tedesco negli anni ’90 per poterla ristrutturare, far rinascere il giardino, e creare un centro-museo turistico dove poter imparare qualcosa di più sulla vita di Betancuria, su come era vivere e sulle prelibatezze della zona. Dopo la visita, fermati alla caffetteria Santa Maria proprio alle spalle della casa, perché tra alberi antichissimi, tavolini e ombrelloni in legno e case avvolte da piante piene di fiori coloratissimi, sarà un piacere prendersi una pausa.

  • Orari: 10-16, dal lunedì al sabato
  • Costo: € 6
  • Ingresso caffetteria esterno al museo e gratuito

Museo Arqueológico de Fuerteventura

Se ti interessano i musei e la storia dei luoghi che visiti, è imperdibile una visita a questo museo piacevolmente contemporaneo e davvero ben costruito. Una struttura in cemento e cristallo ospita delle esposizioni permanenti che ti porteranno alla scoperta di Fuerteventura dalla lunghissima storia aborigena e le sue origini misteriose, all’arrivo dei colonialisti. Infine un piano è interamente dedicato alla storia di Betancuria, spiegando nel dettaglio con opere e istallazioni perché era così importante la città e le ispirazioni per la costruzione degli edifici civili e religiosi. Una chicca che vale la visita, qui potrai vedere delle preziosissime pietre del Tindaya su cui i popoli aborigeni di Fuerteventura avevano inciso la forma dei piedi, direzionati verso le altre montagne sacre di Tenerife e Gran Canaria.

  • OrarI: 10-18, dal martedì al sabato
  • Costo: € 2

Convento Francescano di San Buenaventura

Il convento francescano di San Buenaventura è uno dei luoghi iconici di Betancuria. Costruito nel 1423 e poi distrutto dai pirati, il convento è solo lo scheletro dell’edificio e una volta entrati si rimane affascinati da queste rovine il cui tetto sono solo le nuvole veloci di Fuerteventura. Non servono biglietti per visitarlo ed è sempre aperto, ma attenzione, perché l’ingresso è solo uno e si trova sulla strada FV-30, da qui potrai accedere allo spiazzo dove lasciare la macchina per entrare nel convento.

Mirador dei Re Gusie e Ayose

Pochissimo prima di arrivare a Betancuria, ti ritroverai in uno spiazzo con una vista incredibile, ma non è questa la prima cosa che attirerà la tua attenzione. Qui, alte 4 metri e mezzo, potrai ammirare le statue degli antichi sovrani di Fuerteventura, Guise e Ayose, che regnarono proprio in questa zona fino al 1402, I due Re gestivano ognuno una zona di Fuerteventura, divisa proprio dalla vallata che potrai vedere da questo mirador. In molto però trovano buffe queste statue, che vestono, come tradizione voleva, solo un perizoma.

Mirador Morro Velosa

Se vuoi avere una vista completa e davvero emozionante della vallata di Betancuria, puoi andare al mirador di Morro Velosa. Qui fino a qualche anno fa c’era un centro culturale e un museo, che al momento sono chiusi. Per questo non potrai accedere in macchina al sito che è chiuso con transenne. Parcheggia qui alle transenne la macchina e procedi a piedi fino al picco per gustarti una vista mozzafiato.

Dove mangiare a Betancuria: i migliori ristoranti e bar

Betancuria e Fuerteventura in genere sono famosi per il formaggio, per questo, specialmente nell’entroterra, il piatto forte di ogni ristorante sarà il formaggio di capra grigliato o fritto. Qui potrai assaggiarlo praticamente ovunque. Betancuria è una città molto turistica perciò potrebbe essere più complesso trovare un ristorante autentico, ma ecco gli indirizzi da segnarti per un pranzo o una cena davvero ottima a Betancuria.

  • La casa del Queso, un piccolo ristorante alla mano canario dove tutto è fatto in casa e l’ingrediente principe è proprio il formaggio che potrai assaggiare in mille modi, grigliato, fritto, nel pane o con carne
  • Casa Santa Maria, meno tradizionale ma ottimo sia per l’estetica che per il gusto è il ristorante del museo Santa Maria dove potrai provare i piatti tipici canari oltre che il formaggio di capra
  • Valtarajal, questo è uno di quei bar/ristoranti davvero alla mano ma con un anima autentica. A pochissimo prezzo potrai assaggiare selezioni di tapas locali, ovviamente del formaggio di capra o i piatti del giorno sempre ottimi

Dove dormire a Betancuria

Se cerchi un alloggio a Betancuria, controlla le offerte su Booking.com. Qui troverai tantissimi hotel, case e B&B con degli ottimi prezzi, ma sopratutto potrai leggere i commenti degli ospiti che ci sono già stati, controllare le valutazioni e vedere tante foto della struttura. Prova Booking.com

I luoghi di Betancuria su Google Maps