Second Floor Roma: Weekend gay friendly nella Capitale

Roma è quella città che fin da subito ti fa sentire a casa. Per le strade della Capitale ti capiterà di incontrare persone per la prima volta e iniziare a parlarci come se fossero amici di lunga data. A Roma succedono cose così: tutti ti salutano, si raccontano e si presentano col cuore in mano.

Più di altre città, Roma offre una quantità enorme di cose da fare e da vedere… ma anche per i più pigri può essere visitato a piedi.

Durante il nostro ultimo viaggio a Roma abbiamo soggiornato nel cuore di Roma, in via San Giovanni in Laterano, vicinissimi al Colosseo e con la gay street di Roma proprio sotto la nostra finestra.

Il Colosseo ovviamente non ha bisogno di nessuna presentazione, come tutto quello che è intorno o nei paraggi del boutique hotel gay Second Floor di Roma.

Weekend gay friendly a Roma

Stavamo pensando a questo viaggio da tanto tempo. A Roma ci piace tornare almeno una volta l’anno perché qui ci sentiamo a casa e una volta entrati nel Second Floor abbiamo subito avuto la sensazione di essere nel posto giusto.

L’hotel è ospitato in un palazzo dell’Ottocento in via San Giovanni in Laterano, in piena gay street. Saliamo la prima rampa di scale e ci viene data la nostra stanza: la Michelangelo. Entriamo e rimaniamo a bocca aperta dalla luminosità e dalla bellezza dell’arredamento. Il palazzo dell’Ottocento con l’arredamento contemporaneo delle stanze mette in risalto i dettagli di mattoni a vista del muro e il soffitto in legno.

Il letto matrimoniale è comodissimo, le lenzuola profumate e il bagno con tutto l’occorrente per offrire il massimo del comfort. Ma non è la cosa che ci sorprende più di tutte. Tiriamo su la tenda, apriamo la serranda ed ecco la vista più bella che esista. Di fronte a noi il Ludus Magnus, l’antica palestra dei gladiatori, e lì sulla sinistra il Colosseo… con tutta la sua maestosità.

boutique hotel gay Second Floor roma

boutique hotel gay Second Floor roma

Second Floor: le camere

Le camere disponibili in albergo sono nove e questo rende l’ambiente intimo e familiare. La famiglia del Second Floor e del bar gay Coming Out, proprio sotto la struttura, ti mettono subito a tuo agio facendoti sentire parte della loro comunità.

Le stanze disponibili sono isolate acusticamente, molto luminose e hanno davvero tutto quello che occorre per fare del soggiorno romano un’esperienza unica. L’aria condizionata è in tutte le nove stanze del Second Floor di Roma, e il bagno ha l’occorrente per farsi belli prima di andare giù al Coming Out a bere qualcosa e fare serata in uno dei tanti locali gay di Roma.

Potremmo rimanere qui a parlare per ore delle cose che ci sono piaciute di più di questa struttura, ma provando a fare un sunto possiamo dire che i punti di forza sono:

  • La gentilezza e disponibilità di chi ci lavora
  • L’insonorizzazione delle camere
  • La vista unica
  • L’arredamento contemporaneo che si sposa perfettamente con il palazzo dell’ottocento
  • La zona: sei nel cuore della città e della movida gay romana, con tutti i suoi locali gay

locali gay roma

Cosa fare vicino all’hotel gay Second Floor di Roma

La posizione del Second Floor è centralissima. Sarà sufficiente attraversare la strada per essere al Colosseo, e pochi minuti per ammirare i Fori Imperiali, il Circo Massimo e il campidoglio.

In realtà è tutto raggiungibile a piedi sia per chi è in città per la prima volta sia per chi come noi è un habitué. Quindi perditi per le strade del quartiere Monti, visita la Fontana di Trevi e Piazza di Spagna. Scopri gli angoli più nascosti della città e lasciati conquistare dalla città eterna.

Letture consigliate

Guida di Roma | Roma: Guida alle Curiosità | Viaggio nella Cappella Sistina

Ti potrebbero interessare