Hotel Vienna House Easy: Recensione dell’hotel gay friendly a Berlino

Hotel Vienna House Easy: viaggio gay friendly a Berlino

Berlino è sempre una buona idea, soprattutto se si visita la città durante eventi gay e weekend. Nel periodo dell’Oktoberfest e del festival delle luci siamo tornati in città alloggiando nell’hotel Vienna House Easy vicino il quartiere Friedrichshain. L’hotel è membro della Pink Pillow Collection,un circuito di hotel LGBT friendly certificati dall’ente del turismo di Berlino. I nostri 3 giorni qui sono stati bellissimi e ci siamo sentiti davvero come a casa.

Vienna Easy House hotel gay friendly

Entrare in hotel e sentirsi come a casa

Viaggio gay friendly a Berlino

Berlino è una delle nostre città preferite in Europa, ed è anche tra le più gay-friendly in assoluto. Ogni periodo è perfetto per tornare qui, ma durante l’Oktoberfest la città si riempie di eventi gay e tantissima gente pronta a urlare “Prost!” con mezzo litro di birra in mano.

L’hotel gay friendly Hotel Vienna Easy è facilmente raggiungibile sia dall’aeroporto che dal centro della città. Si trova vicino Friedrichshain, uno dei quartieri più vivi e alternativi di Berlino ed è collegato benissimo con metro e tram (solo 15 minuti ti divideranno da Alexanderplatz). Se l’esterno è tutto specchiato, come gli altri palazzi di Berlino, l’interno è un tripudio di colori. Altalene nel bar, piante, luci al neon un bar aperto 24/7 ci hanno accolto all’ingresso, mentre la stanza era ancora più bella.

Vienna Easy House hotel gay friendly

Le altalene nel Deli Bar e Cafè aperto 24/7

Hotel Vienna House Easy: le camere

L’hotel gay-friendly Vienna House Easy ha 8 piani, noi eravamo proprio all’ottavo, e ogni camera ha un design unico che ricorda tutte le cose per cui Berlino è famosa. Stampe del muro, ritratti di Marlene Dietrich, la torre della TV di Alexanderplatz, cuffie e tantissimi altri elementi decorano le pareti coloratissime e perfettamente illuminate dalla luce che entra in camera dalle finestre panoramiche.

Inoltre la WiFi gratuita funziona perfettamente ovunque, sul sito dell’hotel si possono scaricare i quotidiani freschi di stampa e se si lascia un sacchetto che troverai in camera fuori dalla porta, il giorno dopo ti lasceranno un piccolo regalino.

Ecco le cose che ci sono piaciute dell’albergo e della camera:

  • la cortesia dello staff che ci ha accolto sempre sorridendo e ci ha riempito di consigli su dove andare a pranzo, cena e a fare serata
  • design e arredamento vibrante e divertente, ogni angolo dell’hotel è super istagrammabile
  • le grandissime vetrate in stanza che ti avvolgono di luce, oltre che regalare una vista sulla città
  • la colazione abbondante e varia, c’era praticamente tutto e in qualità ottima
  • i collegamenti con l’hotel che ti permettono di arrivare ovunque e in pochissimo tempo
Vienna Easy House hotel gay friendly

Il sole che entra dalle vetrate di prima mattina è una delle cose più belle di questo hotel

Cosa fare vicino all’hotel gay friendly di Berlino, Vienna House Easy

L’hotel è all’estremità del quartiere Friedrichshain, mecca degli amanti della musica elettronica, proprio perché è qui vicino che si trova il Berghain e il club solo per uomini Lab.Oratory. Se non sei amante della musica elettronica non ci sono problemi, in questo quartiere troverai tantissime caffetterie e ristoranti ottimi, invece se preferisci itinerari più sportivi, puoi sempre andare al velodromo proprio alle spalle dell’hotel e fare un giro in bicicletta.

Letture consigliate

Guida di Berlino PocketGuida di Berlino | Berlino: Itinerari d’autore

By | 2018-10-15T11:22:49+00:00 ottobre 11th, 2018|News, Recensioni|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori