Il significato e un elenco completo di tutti gli orientamenti sessuali e romantici esistenti

Più si evolve la società e più la comunità LGBTQ+ è cambiata diventando qualcosa di diverso e sempre meno incentrata sulle definizioni originali che vedevano una comunità creata da persone che potevano appartenere solo a specifici orientamenti sessuali o di genere come gay, lesbica e transessuale.

Con il tempo l’acronimo per chiamare l’intera comunità è cambiato, andando a includere tutte le identità e orientamenti sessuali e romantici esistenti arrivando a diverse versioni, di cui la più usata è LGBTQ+ (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer e + per tutte le altre persone non rappresentate). Ci sono un’infinità di orientamenti sessuali e di genere, e qui li raccogliamo tutti e cerchiamo di capire cosa significano.

E’ giusto etichettare un orientamento?

Ci sono da sempre discussioni tra persone che si chiedono se sia giusto o no etichettare un orientamento sessuale. Intanto l’errore sta proprio nell’immaginare un’etichetta che ti viene messa in fronte, e ancora più a monte l’orrore sta nel definire questa cosa come “etichetta”. E’ una questione di autodeterminazione e ce lo spiega perfettamente Geekqueer con un suo tweet sull’argomento.

Orientamento sessuale, romantico e identità di genere: cosa cambia

Come abbiamo detto, ci sono tantissime sfumature per definire gli orientamenti sessuali, romantici e identità di genere e ogni sfumatura permette di capire al meglio chi si è o chi abbiamo di fronte. Per capire quanto è importante avere queste definizioni e usarle al meglio basti pensare che per ognuna esiste anche una bandiera Pride creata per rappresentare al meglio tutti gli orientamenti e i generi.

Ma partiamo dall’inizio e vediamo intanto le differenze tra orientamento sessuale, orientamento romantico e identità di genere.

Orientamento sessuale

L’orientamento sessuale è un’attrazione romantica e/o sessuale nei confronti di un’altra persona. Per esempio l’attrazione nei confronti di una persona dello stesso sesso indica che l’orientamento sessuale omosessuale, di sesso opposto è eterosessuale ecc. Vedremo che oltre a omosessuale, eterosessuale e bisessuale ci possono essere moltissimi altri orientamenti.

Orientamento romantico

Quando l’orientamento non innesca un’attrazione sessuale nei confronti di generi uguali e/o diversi ma solo attrazione romantica si parla di orientamento romantico. Per esempio gli eteroromantici provano attrazione romantica per il sesso opposto, i biromantici verso generi maschili e femminili o i panromantici verso ogni genere.

Identità di genere

L’identità di genere non ha nulla a che fare con l’orientamento sessuale ma è il senso di appartenenza di una persona con un genere (ovvero uomo, donna o qualcosa di estraneo a queste due). Non ha nulla a che fare con l’attrazione sessuale o romantica, ma solo con la propria appartenenza (o no) a un sesso. Non è detto che l’identità di genere corrisponda al sesso biologico, come per esempio con le persone transgender.

Orientamenti e definizioni: quanti ne esistono e cosa significano

Vediamo ora tutti i vari orientamenti sessuali fino a ora tracciati e quali sono le definizioni per ognuno di questi.

Gay

Cosa significa essere gay? Vuol dire essere omosessuale, ovvero riconoscersi come un uomo ed essere attratti da persone che si identificano come degli uomini.

Vincian

Cosa vuol dire essere Vincian? Gay per alcune persone è un termine troppo generico perché può essere usato come termine per descrivere l’omosessualità in genere. Per questo si usa Vincian. Questo in realtà è uno dei tanti termini, ma il più diffuso, per chiamare gli uomini o le persone allineate con l’identità di genere maschile che provano attrazione per altri uomini o persone allineate con l’identità di genere maschile.

Il termine Vincian o Vinciano fu creato in onore di Leonardo da Vinci, esperto universale del Rinascimento ma anche omosessuale, seppur i libri di scuola non ne parlano.

Lesbica

Cosa significa essere lesbica? Vuol dire essere omosessuale, ovvero riconoscersi come una donna ed essere attratti da persone che si identificano come delle donne. Tra le lesbiche ci possono essere diverse categorie più legate allo stile e all’estetica.

Bisessualità

Cosa significa essere bisessuali? Vuol dire riconoscersi come un uomo o una donna ed essere attratti sia da persone che si identificano come uomini, sia da persone che si identificano come donne. In tanti fanno battute sul fatto che la bisessualità sia una scelta di comodo, perché permette di avere un alibi e non fare coming out, ma non riconoscere questo genere sessuale è sintomo di bifobia che va a braccetto cono omofobia. La bisessualità esiste e nessuno è nella posizione di dire a un bisessuale che di fatti non lo è.

Transessuale

Cosa significa essere transessuale? Le persone transessuali sono quelle persone che hanno un’identità di genere diversa dal loro sesso biologico e che hanno intrapreso o vogliono intraprendere il processo di transizione, ovvero sottoporsi a una terapia ormonale e alle operazioni si riassegnazione del sesso.

Transgender

Cosa significa essere transgender? Le persone transgender sono tutte quelle persone che hanno un’identità di genere diversa dal loro sesso biologico. Quindi in realtà è un termine generico che include all’interno diverse persone come gli uomini trans e le donne trans, ma anche persone che non sono esclusivamente legati a generi maschile e femminile come le persone non binarie, genderqueer, agender ecc, ma vedremo a breve tutti questi significati.

Queer

Cosa significa essere Queer? Queer è un termine ombrello spesso usato per identificare le minoranze sessuali e di genere che non sono eterosessuali o non sono cisgender (quindi la propria identità di genere non corrisponde al sesso biologico). Questo termine veniva usato in passato con connotazioni non positive, perché in inglese vuol dire “insolito” ma anche “eccentrico”.

Di solito il termine viene scelto proprio da di non vuole identificarsi in un genere o orientamento specifico, e viene spesso utilizzato in modo politico o da attivisti per poter sottolineare la libertà degli individui di autodeterminarsi. Anche in questo caso, spesso anche la comunità LGBT non riconosce il termine queer e stenta a capirne il significato, questo non è comunque una scusante perché ognuno è libero di definirsi come meglio crede senza dover chiedere il permesso ad altri di farlo.

Pansessualità

Cosa significa essere pansessuali? Pan- vuol dire “tutto” e quindi pansessualità indica l’attrazione di una persona nei confronti di una persona indipendentemente dal genere o dall’orientamento sessuale di questa persona. Genere e orientamento sono dei concetti che non hanno nessun tipo di valore in una persona pansessuale.

Intersessualità

Cosa significa essere intersessuali? Essere intersessuali vuol dire essere una persona che ha caratteri sessuali primari e/o secondari non definibili come esclusivamente maschili o femminili. Le persone interessuali nascono con queste tipicità, quindi essere intersex non è una cosa che si può scegliere o acquisire negli anni.

Genere non-binario e genderqueer

Cosa significa essere genderqueer o appartenere a un genere non-binary? Il genere non binario, conosciuto anche come non-binary o genderqueer è un genere che include tutte quelle persone che non si considerano appartenenti al genere maschile o femminile, ma che diversamente si riconoscono in entrambi (genderfluid quando oscillano tra un genere e l’altro). Le persone non-binarie, genderqueer e genderfluid rientrano sotto il termine ombrello transgender, perché si identificano in modo diverso dal sesso biologico assegnato alla nascita.

Androginia

Cosa significa essere androgini? L’androginia è un termine che appartiene alla famiglia dei generi non-binari. Indica un’identità di genere posta tra il maschile e il femminile anche se le persone adrogine spesso non si identificano in nessuna delle due indentità. L’androginia inoltre spesso viene indentificata come un terzo genere o un genere neutrale.

Asessualità

Cosa significa essere asessuali? L’asessualità è la mancanza totale di attrazione sessuale o interessi nei confronti del sesso e può riguardare persone attratte da qualunque genere sessuale. Non bisogna però confondere l’asessualità con la privazione del sesso per motivi sociali o religiosi. Essere asessuali non è un comportamento, ma un orientamento vero e proprio. Inoltre le persone asessuali possono scegliere di fare sesso se vogliono, anche se non ne avvertono il desiderio.

Agenderflux

Cosa significa essere agenderflux? Una persona agenderflux (anche chiamati librafluid) è principalmente una persona asessuale ma con una parziale connessione a un genere che però può fluttuare essendo più o meno caratterizzato, o assente.

Demisessualità

Cosa significa essere demisessuale? La demisessualità è l’orientamento sessuale di chi prova attrazione sessuale solo con persone con cui si prova una profonda attrazione affettiva, ma che comunque non prevede un particolare interesse per l’attività sessuale.

Grey-asexual o Greysexual

Cosa significa essere Grey-asexual o Greysexual? Una persona grey-asexual è una persona con un orientamento principalmente asessuale, ma con delle zone grigie che permettono alcune eccezioni. Per esempio:

  • si prova attrazione sessuale solo di rado o anche meno
  • sensazione di alienazione nei confronti della sessualità
  • identificarsi come asessuale, anche se il termine non rappresenta al meglio il proprio orientamento

Aromantico

Cosa significa essere aromantici? Le persone aromantiche non provano affezione e amore per nessuno, e anche se spesso gli aromantici sono asessuali, non è detto che ad alcuni piaccia avere relazioni sessuali. Le persone aromantiche non sono totalmente impossibilitate del provare amore, perchè possono avvertire dei sentimenti molto forti come l’amore familiare o l’amore platonico tra amici. Inoltre le persone aromantiche potrebbero avere problemi nel distinguere i diversi tipi di affezione, per esempio l’amore per la propria famiglia, gli amici o il proprio partner.

Come dicevamo, le persone aromantiche spesso sono asessuali, ma il l’aromantico esiste anche in accoppiata con altri orientamenti sessuali come bisessuale aromantico, eterosessuale aromantico, omosessuale aromantico ecc..

Bigender

Cosa significa essere Bigender? Bigender o dual-gender è un’identità di genere e di comportamento per cui una persona si identifica sia nel genere maschile sia in quello femminile, utilizzando entrambe le espressioni di genere o fluttuando tra le due. Una persona bigender non è genderfluid perché si identifica nelle sole identità maschili e femminili e non nelle identità non binarie.

Achilleano, saffico e diamonico

Cosa vuol dire essere achilleano, saffico o diamonico? Maggiormente utilizzati in inglese (achillean, sapphic, diamonic) questi termini si riferiscono al genere maschile (achillean), femminile (sapphic) e non-binario (diamonic). Ma cosa vuol dire?

Una persona che si ritiene achillean è un uomo o una persona con identità sessuale allineata a quella maschile che è attratta da altri uomini o uomini che si identificano tali. Non è un termine usato principalmente per indicare un’attrazione sessuale, ma più che altro viene usato per promuovere la solidarietà tra uomini di tutte le identità. La stessa cosa vale per sapphic e diamonic.

Inoltre questi sono dei termini ombrello, quindi non sono normalmente utilizzati per descrivere un’identità di genere, anche se possono essere usati in questo modo se ci si riconosce.

Polisessualità

Cosa vuol dire essere polisessuale? L’orientamento sessuale della polisessualità indica l’attrazione nei confronti di diversi generi, ma non tutti. Per questo motivo la polisessualità non deve essere confusa con la pansessualità che invece è l’attrazione per tutti i generi.

Omoflessibilità

Cosa vuol dire essere omoflessibile? In inglese homoflexible, questo termine è usato per descrivere persone che hanno principalmente attrazione nei confronti delle persone dello stesso genere ma che occasionalmente potrebbero essere attratti da persone di un genere distinto dal proprio.

Questioning

Cosa significa essere questioning? Questioning è un orientamento sessuale transitorio che corrisponde al periodo in cui qualunque individuo di chiede quale è la propria identità di genere e orientamento sessuale e romantico.

Orientamento sessuale, romantico e identità di genere: un cambiamento continuo

Gli orientamenti sessuali, romantici e le identità di genere sono dei concetti in continuo mutamento. In questo articolo abbiamo provato a raccoglierli tutti ma se ci fossero delle mancanze o delle informazioni non corrette scrivivi a hello@wearegaylyplanet.com per segnalarci le informazioni che mancano o da correggere.