5 luoghi per scoprire la cultura della comunità gay a Milano

Comunità gay milanese: i luoghi per capire e scoprire la cultura gay LGBT

Milano è la città che ci ha fatto conoscere e che abbiamo scelto per vivere. E forse non è stato un caso. Milano è la città che amiamo perché qui abbiamo scoperto cos’è una gay street, cosa si intende per comunità gay ed è sempre qui che abbiamo celebrato il nostro amore.

In questo post volgiamo però parlarvi di quella che è la comunità gay milanese, di quali sono i luoghi di incontro e quelli che hanno segnato la storia per la città.

Libreria Antigone

La libreria Antigone è un vero punto di riferimento per la comunità gay di Milano. Nata per diffondere la cultura Lgbit*q e femminista, è il luogo in cui vengono svolte presentazioni di libri, corsi di scrittura ed eventi (che si possono consultare sul sito della libreria). Si trova non poco distante da Porta Venezia, cuore pulsante della gay life milanese, e qui potrai trovare libri che spaziano dai romanzi ai libri universitari, dalle graphic novel fino ai gadget, bandiere rainbow e bracciali.

Libreria Antigone Milano luoghi gay

Piccolo Teatro Strelher

Il Piccolo Treatro Strelher a giugno diventa uno dei luoghi più frequentati dai milanesi e tanto è dovuto al MIX. Il MIX Milano Festival è una delle manifestazione alle quali il Comune di Milano e i milanesi sono più legati. Fra i festival del cinema è fra i più partecipati in Italia non solo per i film presentati, ma anche per gli incontri organizzati e le feste che anticipano l’inizio della Pride Week di Milano. Per noi è uno degli appuntamenti immancabili dell’estate milanese.

Festival Mix Sthreler Milano

Piazza Scala

Se Piazza Scala potesse parlare racconterebbe tutte le manifestazioni e proteste che la comunità LGBT milanese (e non solo) ha portato avanti qui. In questa piazza venne celebrata il 27 giugno 1992 il primo matrimonio gay, che per quanto simbolico, segnò un epoca. Da allora la piazza è diventata una delle più importanti per la comunità: qui si è svolta la manifestazione Svegliati Italia che ha contribuito al raggiungimento della legge sulle Unioni Civili e tante altre manifestazioni.

Casa Morigi

Casa Morigi si trova a pochi passi dal Duomo e oggi non è che un bellissimo palazzo quattrocentesco in cui è possibile trovare un ristorante e un albergo. Ma questo è un luogo storico per la comunità gay milanese. Nel 1976 infatti questo palazzo venne occupato da ragazzi e ragazzi con il bisogno di avere un luogo nel quale poter esprimere la propria identità. Fu proprio qui infatti che nacque quello che per molti è considerato il primo movimento gay italiano.

Casa Morigi_Luogo gay Milano storico

Porta Venezia

Fino a qualche anno fa Porta Venezia era il quartiere africano di Milano. In particolare era, e per alcuni aspetti lo è ancora, il quartiere dove etiopi ed eritrei avevano aperto bar e ristoranti e dove i milanesi potevano gustare qualche piatto dal sapore deciso. Oggi invece ad accogliere i visitatori di Porta Venezia è un’esplosione di colori e la voglia di avere un luogo dove la comunità LGBT milanese può trovarsi.

locali gay milano discoteche gay milano serate gay milano guida

locali gay milano discoteche gay milano serate gay milano guida

Il merito è sicuramente di alcuni locali gay che qui hanno aperto e hanno fatto in modo di diventare il punto di riferimento di un’intera comunità. Fra le strade di Porta Venezia a giugno vengono organizzati tantissimi eventi per celebrare il mese del Pride. Piazza Bellintani diventa Pride Square e lungo tutto via Lecco vengono organizzati incontri e djset.

Pronto a partire per la prossima avventura? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Dove andare quando: guida di viaggio mese per mese | Il libro dei viaggi | Viaggi senza tempo | Guida di Milano | Milano insolita e segreta | Guida della Lombardia | Milano Low Cost

Ti potrebbe interessare

By | 2018-12-10T19:23:01+00:00 gennaio 8th, 2019|News|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori