I migliori 5 consigli per essere sempre al sicuro durante un viaggio

Indipendentemente dal Paese che si sta visitando, ci sono alcune cose che si possono fare per rimanere al sicuro quando si viaggia e vivere nel migliore dei mondi ogni tipologia di viaggio.

5 consigli per viaggiare in sicurezza

Che si tratti di India, Stati Uniti o un weekend in Italia, questi consigli ti permetteranno di vivere al meglio il tuo viaggio senza incorrere in spiacevoli esperienze che potrebbero farti tornare a casa con l’amaro in bocca.

Controlla i consigli di sicurezza su Viaggiare Sicuri

Prima di affrontare ogni viaggio, il sito governativo Viaggiare Sicuri, potrà darti le migliori informazioni sulla sicurezza di un Paese. Dalle calamità naturali alle instabilità politiche, su questo sito potrai scoprire al meglio quali sono le zone da evitare o se in un Paese ci sono rivolte e manifestazioni. Inoltre potrai sapere con facilità e nel dettaglio cosa fare per ottenere un visto turistico e se dovrai fare delle vaccinazioni obbligatorie prima di prendere il volo.

Informati sulla condizione sociale della comunità LGBT

Anche se non sei una persona che ama presentarsi in giro in base al tuo orientamento sessuale, informarsi sulle condizioni sociali che vive la comunità LGBT potrà darti un quadro preciso del paese che visiterai oltre che tenerti al sicuro. Ci sono ancora tantissime nazioni in cui essere gay è illegale e punibile con la pena di morte, e spesso le app per incontri sono monitorate dal Governo o utilizzate per ricattare e chiedere soldi per evitare una denuncia alla polizia. Ma senza dover necessariamente pensare alle peggiori delle ipotesi, sapere per esempio che in Indonesia essere gay è legale, ma fortemente stigmatizzato al punto di poter essere coinvolto in retate della Polizia è utile per capire come comportarsi e che locali frequentare.

Google Maps

Google Maps è un’app essenziale quando si viaggia. Le mappe ti mostreranno le zone residenziali e quelle commerciali o con locali, così da non doverti ritrovare ad andare a zonzo in quartieri non particolarmente consigliati. Se guardi attentamente Google Maps, vedrai che in colore giallo pallido saranno segnalate tutte le zone dove potrai trovare tanta vita e attività come locali e ristoranti, mentre in bianco tutte le zone residenziali. Se sei in un Paese sconosciuto o particolarmente pericoloso, evita di andare in zone non segnalate in giallo da Google Maps per evitare di ritrovarti a girare a zonzo e senza una meta. Inoltre seguire il tragitto del taxi o dei tuk tuk per essere certi di andare nella luogo che avete richiesto vi potrà dare una maggiore tranquillità.

Non prendere taxi abusivi

I taxi abusivi sono sempre da evitare, perché il tragitto non sarà tracciato e soprattutto eviterete di salire sulla macchina privata di uno sconosciuto a caso. Prendi sempre i taxi ufficiali o usa app come Uber o Grab che permettono di fare percorsi sempre tracciati, oltre che darti servizi di sicurezza da attivare in caso di pericolo.

Compra una SIM card locale

Anche se in vacanza è sempre bello staccare la spina e il cellulare, è sempre meglio comprare una SIM locale per rimanere sempre connessi e usare il cellulare come se foste a casa. In questo modo una chiamata all’assicurazione o d’emergenza non ti costerà un rene, ma soprattutto potrai sempre avere accesso alle app di tracciamento come Google Maps o app di car sharing.

BONUS: segui i consigli dei local

Quando arrivi in un Paese che non conosci, prova sempre ad entrare in contatto con dei locals. Usa Instagram per conoscere gente del posto e organizza un drink appena arrivi così da poter chiacchierare della cultura locale e farti dare informazioni sui luoghi da visitare. Sicuramente questi “nuovi amici” saranno felici di mostrarti la loro città e di consigliarti zone da visitare e luoghi da evitare, oltre che aiutarti a capire meglio le regole sociali da rispettare per avere un’esperienza di viaggio completa e ancora più bella.