Street art a Milano: cosa vedere a Nolo – Via Pontano

Street art a Nolo: quali artisti vedere in Via Pontano

Via Pontano potrebbe essere definita il cuore storico di quel quartiere milanese che da un po’ di anni è stato ribattezzato Nolo.

Qui dal 1987 in poi hanno lavorato alcuni degli artisti più conosciuti del panorama italiano e internazionale di street art.

Street artist da vedere in Via Pontano – Milano

Nel chilometro di Via Pontano hanno lavorato artisti del calibro di Stan, Mac, Rendo, JD ed è per questo che oggi questa via è una delle più importanti zone di street art di Milano. Ecco quali sono alcuni degli street artist più importanti che potrai vedere lungo Via Pontano a Milano.

Raptuz

Raptuz è uno degli storici street artist del panorama italiano. Fa parte della crew TDK e le sue opere si possono ammirare soprattutto nell’ultima parte della galleria, quella dedicate alle grandi opere. Le sue sono tutte opere dedicate a Milano e ai suoi personaggi, ultimo (solo in ordine di lavorazione) il murales dedicato al Milanese imbruttito. Lavora in Via Pontano dal 1987 e i suoi lavori oggi sono presenti in tutto il mondo.

Irwin

Inizia a Firenze insieme alla screw ADR e ben presto i suoi lavori conquistano l’Europa. Il suo tratto è riconoscibile ed è impossibile non notare i suoi “cani”. Lavora spesso in solitaria ed è conosciuto per i gli esperimenti figurativi con i  soggetti preferiti: gli animali. Spesso vengono rappresentati in contesti urbani, cioè dove di solito non vengono avvistati o dove ad esempio siamo abituati a vederli più a forma di nugget che in forma di pollo vivente.

Urban Solid

Il collettivo Urban Solid è composto da 2 artisti che operano in tantissime città da Torino a Milano per arrivare a Londra. Le loro opere sono realizzate in gesso, cemento o resina ed escono dal muro quasi a voler dialogare con chi ci passa a fianco. I soggetti preferiti sono orecchie, calchi umani e di super eroi, scheletri e televisori. Impossibile non notarle in giro per Milano.

Bibbito

Bibbito è nato e cresciuto a Parma e Reggio. Ha raffinato negli anni le sue tecniche artistiche partecipando a concorsi e importanti eventi, mostre dedicate alla scrittura e alla street art. Le sue opere sono riconoscibili dall’inconfondibile firma dei personaggi con 3 occhi.

Aluà

Aluà è il nome d’arte di Christian Aloi e le sue opere sono in giro per Milano ma soprattutto nel quartiere Nolo. Gli omini rosa hanno praticamente invaso la città e sono portatori di messaggi molto importanti: amore e diritti civili. Le sue opere hanno girato l’Europa fra Londra,  Firenze, Barcellona e Palermo.

Sef 01 & Hadok

L’opera dei due artisti peruviani Sef 01 e Hadok si trova alla fine della galleria di Via Pontano ed è per noi il più bello presente al momento. Un omaggio a Sarita Colonia, una ragazza peruviana a cui furono attribuite diversi miracoli e che ha una grande venerazione popolare. Sarità è una bambina dallo sguardo duro e con due pistole ad acqua che comunica con il quartiere milanese da sempre legato alla comunità latina.

 

By | 2018-05-31T17:33:45+00:00 giugno 4th, 2018|Europa, Italia|0 Comments

Leave A Comment

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori