Le migliori spiagge gay e naturiste in Salento e Gallipoli dove rilassarsi e fare incontri gay

Il Salento è famoso per le sue spiagge bellissime e per la grandissima vita gay estiva. Sulla costa adriatica l’acqua turchese si infrange sulle scogliere, mentre la costa adriatica e Gallipoli offrono spiagge gay dorate e baie segrete.

Spiagge gay di Gallipoli: dove andare e recensioni

Gallipoli è il paradiso gay italiano con spiagge gay incredibilmente belle e locali sparsi in tutto il Salento. Con lidi gay-friendly e aree naturiste frequentate da turisti e ragazzi gay del posto, qui è davvero difficile trovarsi male.

Punta della Suina – Spiaggia nudista e gay

Punta della Suina è la zona gay più vicina a Gallipoli. È talmente tanto bella da essere stata scelta anche da Ferzan Ozpetek per girare “Mine vaganti”. La costa è rocciosa e composta da tante piccole baie naturiste che in estate straripano di ragazzi. Infine, nella pineta che costeggia tutta la spiaggia si trova sempre molta azione, anche se non è difficile fare incontri gay anche in acqua.

Poco più avanti, dove sorgeva il lido gay Makò, adesso c’è il lido GBeach che non è una spiaggia gay-friendly. Il proprietario non è nuovo ad attacchi di omofobia ed è meglio girare al largo.

  • Indirizzo: coordinate Google Maps 40.012173, 18.020172

Por do Sol – Lido e spiaggia gay

Il lido Por do Sol sta diventando sempre di piú la spiaggia di ritrovo per la comunità gay gallipolina e di turisti che scelgono questa città per le proprie vacanze. Non è un caso infatti che il Pride di Gallipoli termina sempre con una grande festa proprio al lido Por do Sol. In questa spiaggia gay di Gallipoli vengono organizzati aperitivi e serate spesso insieme allo staff del LED bar, famoso bar gay di Gallipoli.

  • Indirizzo: Litoranea Per Santa Maria Di Leuca, Baia Verde

Porto Selvaggio e Torre Uluzzo – Spiaggia nudista e gay-friendly

Porto Selvaggio è un’oasi naturale che si trova a nord in direzione Porto Cesareo. Un luogo magico che incanta per la sua bellezza, non manca di una zona gay non molto distante dalla baia centrale. Per raggiungerla bisogna parcheggiare davanti a Torre Uluzzo (c’è un grande parcheggio a disposizione). Sulla sinistra della Torre c’è un ripido sentiero che porta verso il mare. Da qui raggiungi la Grotta del Cavallo che è la zona dove la comunità LGBT si ritrova. Inoltre all’ora dell’aperitivo, proprio davanti a Torre Uluzzo c’è un bar chiamato Fico d’India, dove si può bere una birra aspettando il tramonto.

  • Indirizzo: coordinate Google Maps 40.155144, 17.960345

 

Potrebbe interessarti anche: