Musei insoliti a Milano: 5 da scoprire

5 musei di Milano poco conosciuti che meritano una visita

Milano è una città spesso sottovalutata. Spesso si associa la parola Milano a nebbia, grigio e poco divertimento. Per fortuna non è così e chi come noi ci vive da un bel po’ di anni non può fare a meno di innamorarsi sempre di più.

Ogni angolo della città sa essere una scoperta e ogni quartiere di Milano offre qualcosa di unico da vedere. Sarà sufficiente spostarsi un po’ dalla trafficata San Babila e andare in direzione Porta Venezia per ritrovarsi in stradine dal fascino liberty, oppure salire su un tram storico per scoprire quartieri vecchi e nuovi e guardare come possono coeasistere archietetture così distanti.

Musei insoliti di Milano

Con questo post vogliamo portarti alla scoperta di un altro piccolo segreto di Milano. Quelli dei musei più insoliti e strani che potrai trovare in città.

Museo del Risorgimento

Il Museo del Risorgimeto si trova nel cuore di Brera ed la celebrazione del periodo risorgimentale italia. Purtroppo non è molto conosciuto e frequentato ma stampe, dipinti, sculture, disegni, armi e cimeli del periodo valgono sicuramente una visita qui.

WOW Spazio Fumetto

Il Museo del Fumetto di Milano è attivo dal 2011 ed è subito diventato un punto di riferimento per gli amanti del genere. All’interno del museo potrai trovare esposizioni permanenti e temporanee, eventi culturali e laboratori interattivi. Al suo interno è presente anche una biblioteca con oltre 9000 pezzi.

Museo del Profumo

Il Museo del Profumo è un piccolo museo privato che ripercorre la storia del profumo attraverso cimeli rari e pezzi da collezione. Imperdibile per gli appassionati di profumeria.

Museo Memoriale della Shoah

Un luogo di memoria molto frequentato da liceali e universitari ma ancora troppo poco conosciuto. Il museo sorge nel luogo da dove partivano i treni diretti ai campi di concetramento. Un museo che tutti dovremmo visitare.

MIC – Museo interattivo del Cinema

Il MIC è il museo interattivo del cinema dove potrai interagire direttamente con dispositivi e applicazioni create ad hoc, realizzare un doppiaggio cinematografico, sonorizzare un film, modificare un manifesto cinematografico.

Ti potrebbe interessare

By | 2018-06-06T13:50:55+00:00 giugno 8th, 2018|Europa, Italia|0 Comments

Leave A Comment

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori