Milano cosa vedere e cosa fare

Cosa vedere e cosa fare a Milano: le migliori cose fare e informazioni utili per visitare Milano

Milano è da tempo considerata la capitale economica dell’Italia. Ma non è solo questo, è una città che sa accontentare proprio tutti: dagli amanti dell’arte agli appassionati dell’aperitivo, dagli amanti dell’architettura contemporanea a quelli appassionati di antichità.

Inutile dire che a Milano ci sono tantissime cose da fare e da vedere e se decidi di visitare Milano per la prima volta siamo sicuri non ti deluderà. Puoi partire dalla visita della città iniziando con un grande classico: Piazza Duomo. Puoi continuare la visita esplorando la Galleria Vittorio Emanuele II e Piazza La Scala per poi continuare la passeggiata verso il Castello Sforzesco oppure a Brera, il quartiere bohemiene della città. Infine per un aperitivo andare in zona Navigli oppure verso l’arco della Pace o nei bar intorno il quartiere di Porta Venezia.

Cosa vedere a Milano

Insomma le cose da fare e da vedere a Milano sono proprio tante e in questo articolo elencheremo tutte le cose da fare e da vedere per una prima visita alla città.

Duomo di Milano

Il Duomo di Milano è forse il simbolo più iconico della città. L’imponente chiesa è dedicata a Santa Maria Nascente e venne costruita a partire dal 1386 per volere di Gian Galeazzo Visconti. Il Duomo di Milano ti sorprenderà per la maestosità e per la ricchezza di dettagli e sarà una delle prime cose che vedrai una volta arrivato in città

Il Duomo di Milano presenta tantissime e meravigliose vetrate e di decorazioni scolpite, tutta una diversa dall’altra. Tutto questo ha reso la struttura una delle testimonianze più significative di architettura gotica italiana in cui si fondono elementi nordici e lombardi. A completare l’opera la guglia più alta dalla quale svetta la Madonnina, una statua alta ben 4 metri molto amata dai milanesi. Imperdibile una visita alle terrazze del Duomo, dalle quali potrai ammirare le sculture e ammirare la città dall’alto. Una volta dentro il Duomo potrai ammirare il presbiterio, la reliquia del Sacro Chiodo della Croce e le bellissime vetrate viste dall’interno.

Castello Sforzesco

Il Castello Sforzesco di Milano è il Castello di Milano da oltre 750 anni e la sua costruzione fu voluta da Galeazzo II ma è con Francesco Sforza che assume l’aspetto odierno.
Il Castello era una cittadella militare ed è uno dei castelli più grandi d’Europa. Oggi è un luogo di cultura ed è sede di diversi musei civici. Fra i musei visitabili all’interno del Castello Sforzesco il Museo D’Arte Antica, il Museo degli Strumenti Musicali, ilMuseo della Preistoria e Protostoria e il Museo Egizio. Al suo interno potrai vedere anche la Pietà Rondanini di Michelangelo, gli affreschi di Leonardo e alcuni capovolavori del Mantegna che sono ospitati nella Pinacoteca.

Cenacolo di Leonardo da Vinci

L’Ultima Cena di Leonardo da Vincisi trova all’interno del refettorio del convento domenicano di Santa Maria delle Grazie di Milano in Corso Magenta. Leonardo da Vinci realizzò questa sorprendente opera che ha ispirato libri e romanzi fra il 1494 e il 1498 durante l’epoca di Ludovico il Moro.

Quello che rende questa opera unica è la sua realizzazione, Leonardo eseguì questo lavoro a “secco“, invece che con la tecnica ad affresco. Questa tecnica molto fragile nel corso del tempo ha portato a un deterioramento dell’opera. Le opere di restauro hanno portato all’antico splendore l’opera di Leonardo i colori originali. Oggi il Cenacolo di Leonardo da Vinci è visitabile soltanto previa prenotazione e da gruppi di massimo 25 visitatori per volta.

Galleria Vittorio Emanuele di Milano

La Galleria Vittorio Emanuele II è il salotto di Milano ed è stato costruito per celebrare la grandezza della città e la voglia di Milano di apparire grande al pari delle altre capitali europee.

La Galleria venne realizzata a seguito di un concorso al quale parteciparono ben 176 architetti. Fra tutte primeggiò il lavoro di Giuseppe Mengoni e nel 1865 cominciarono i lavori terminando solo due anni e venne inaugurata senza la presenza del re. L’architetto non sopportando l’assenza del re all’inaugurazione e le numerose critiche si tolse la vita qualche giorno dopo l’inaugurazione.

Pinacoteca di Brera

La Pinacoteca di Brera è stata inaugurata nel 1776 come collezione di opere destinate alla formazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti.

Ma fu sotto Napoleone che qui a Brera arrivarono i quadri espropriati alle chiese e agli aristocratici. La collezione della Pinacoteca di Brera è ricchissime e può contare su alcune delle opere più famose del mondo. Qui potrai ammirare la Cena in Emmaus di Caravaggio, il Cristo Morto di Mantegna, lo Sposalizio della Vergine di Raffaello e il Bacio di Hayez oltre a opere del 900 di artisti come Modigliani, Picasso e Morandi.

Navigli

Anche se non è la prima cosa che viene in mente, Milano è una città d’acqua. Il sistema dei Navigli nasce per Milano al Lago di Como, all’Adda, al Lago Maggiore e al Po. I Navigli hanno una storia antichissima e il primo canale venne inaugurato nel 1179 e proseguirono nel 1457 quando Francesco Sforza fece costruire il Naviglio della Martesana.

I Navigli furono completati da Leonardo Da Vinci il quale riuscì a collegare Milano con il Lago di Como. Oggi i Navigli sono un luogo molto bello e vissuto dai milanesi: il posto ideale per fare lunghe passeggiate, per fare un aperitivo o pranzare.

Chiesa di San Maurizio al Monastero

La Chiesa di San Maurizio al Monastero è uno di quei luoghi quasi sconosciuti ai milanesi. Ma dopo 30 anni di restauri la magnifica chiesa rinascimentale di San Maurizio è di una bellezza unica che merita senza ombra di dubbio una visita. La chiesa è dei primi anni del  ‘500 ed era annessa al Monastero Maggiore dell’ordine delle Benedettine. L’interno, che ha valso il nome di “Cappella Sistina di Milano” è un tripudio di affreschi che ricoprono l’intera struttura architettonica.

Le decorazioni ad affresco si estendono per 4mila metri quadri e sono opera di alcuni di Bernardino Luini, Simone Peterzano, maestro del Caravaggio, e Boltraffio, allievo di Leonardo.

Ferragosto a Milano cosa fare

Musei a Milano

Milano è un vero tesoro per le persone che amano la cultura. Una città in continuo movimento ma fortemente attaccata alla sua storia e all’arte che l’ha resa celebre. Milano è immersa in una grande storia e i suoi musei la raccontano attraverso collezioni private, quadri, opere di design ma anche fumetti e maschere africane. A Milano potrai trovare di tutto, dai musei classici a quelli più di nicchia e assurdi. Ecco quali sono i musei di Milano da vedere una volta in città.

Milano per romantici

Milano è una città attiva e vibrante. Offre tanto a tutti e sa essere una città molto romantica. Qui ci siamo incontrati, innamorati e sposati ed è stato anche merito di Milano. Ecco quali sono alcune delle cose romantiche da fare a Milano.

Milano segreta: luoghi insoliti da visitare a Milano

La città è piena di luoghi insoliti da visitare che si palesano solo a uno sguardo più attento. Molte volte infatti camminiamo per la città senza nemmeno guardare cosa ci sta intorno. Ad essere più attenti però saremmo in grado di vedere unicorni, cammelli in ceste strane frecce che indicano nascondigli segreti. Ecco la nostra passeggiata fra le strade di una Milano segreta e ancora sconosciuta a tantissimi milanesi.

Milano per gli amanti del liberty

Milano è sempre stata la capitale delle tendenze e ha sempre saputo ospitare le nuove tendenze architettoniche, ed è per questo che tra i primi del Novecento e la Prima Guerra Mondiale lo stile liberty (poi il Decò) aveva invaso la città regalandoci degli scorci incredibili come pochi. Ecco 6 cose da vedere assolutamente e qualche bonus segreto!

Milano per gli amanti della street art

Via Pontano potrebbe essere definita il cuore storico di quel quartiere milanese che da un po’ di anni è stato ribattezzato Nolo. Qui dal 1987 in poi hanno lavorato alcuni degli artisti più conosciuti del panorama italiano e internazionale di street art. Nel chilometro di Via Pontano hanno lavorato artisti del calibro di Stan, Mac, Rendo, JD ed è per questo che oggi questa via è una delle più importanti zone di street art di Milano. Ecco quali sono alcuni degli street artist più importanti che potrai vedere lungo Via Pontano a Milano.

Milano gay friendly

Milano è la capitale della movida gay italiana e ci sono tanti locali gay in grado di accontentare tutti i gusti. Ogni anno Milano è la patria del Pride più divertente d’Italia e intorno a quella data gravitano sempre eventi molto interessanti. Oggi a Milano ci sono tanti locali gay (e anche piscine niente male) che sono diventati veri punti d’incontro riconosciuti sia da gay sia da etero. Ecco i più importanti locali dove andare.

Quando andare a Milano?

Si può scegliere di visitare Milano in qualsiasi periodo dell’anno, in quanto ogni stagione è unica e permette di godere della bellezza

Autunno

L’Autunno milanese è una delle stagioni più belle per visitare Milano. I parchi della città e i grandi palazzi come il Bosco Verticale mettono in scena lo spettacolo del foliage e i musei si riempiono di mostre nuove. La città è in piena attività.

Inverno

L’inverno a Milano può essere molto rigido ma la magia del Natale, del tipico mercatino degli Obej Obej e della fiera dell’Artigiano rendono la città di una bellezza rara.

Primavera

La primavera milanese è la stagione dei festival, della Design Week e dei primi concerti all’aperto. Uno dei periodo migliori per visitare Milano e goderne appieno di tutta la sua bellezza.

Estate

I primi mesi estivi sono i mesi dei festival del cinema e del Pride milanese: una delle manifestazioni più vissute dalla città. Agosto però non è un mese eccezionale per visitare la città: la maggior parte dei locali chiude e la città si svuota.

Dove prendere un albergo a Milano?

Chi è alla ricerca di un hotel a Milano si sarà sicuramente accorto che per essere in una buona zona dovrà spendere un bel po’. Milano non è una città economica per organizzare un weekend e cercare un hotel qui senza spendere troppo può essere un’impresa per niente semplice. Quindi dove dormire a Milano? In quali quartiere è meglio soggiornare? Ci sono zone da evitare a Milano? Iniziamo dalle basi: in questa guida troverai consigli su come scegliere un albergo a Milano, dove soggiornare e dove dormire senza spendere troppo.

Cerchi un alloggio a Milano? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Guida di Milano | Milano insolita e segreta | Guida della Lombardia | Milano Low Cost

Ti potrebbe interessare


Attività interessanti da fare a Milano

By | 2018-09-19T10:15:27+00:00 settembre 19th, 2018|Europa, Italia|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori