Le 5 migliori caffetterie storiche di Torino dove assaggiare il cioccolato, caffè e tramezzini

Torino non è solo famosa per il Museo del Cinema, il Sacro Graal e la vita gay frizzante, ma è conosciuta in tutto il mondo anche per le sue caffetterie storiche. Già nel 1600 il cioccolato e le torrefazioni erano il luogo preferito degli artisti e politici che sceglievano questi luoghi per discutere nuove idee e cambiare la società. Queste caffetterie erano talmente tanto importanti che sono vissute a Torino come dei luoghi importanti da visitare tanto quanto dei musei.

Le migliori 5 caffetterie storiche di Torino: dove andare e cosa vedere

Le caffetterie storiche torinesi sono un gioiello da scoprire se si è in città. Entra in una o tutte le caffetterie di questa lista, ordina un caffè e qualcosa da mangiare e goditi ogni singolo momento di questa piacevole pausa.

Caffè San Carlo

Il caffè San Carlo è una caffetteria incredibilmente bella in Piazza San Carlo. Il successo di questo bar si deve all’illuminazione. Infatti questo caffè è stato il primo in Italia a usare l’illuminazione a gas, oltre che essere stata la casa degli scapigliati, patrioti e carbonari. Assaggia il caffè e lasciati andare a qualche assaggio di praline, sono tra le più buone di Torino.

  • Indirizzo: Piazza San Carlo 156

Caffè Mulassano

Gli interni del Caffè Mulassano, bar dove è stato inventato il tramezzino

Il Caffè Mulassano è un piccolo bar nascosto sotto i portici di Piazza Castello. Aperto nel 1907, gli interni sono tutti Art Nouveau e oltre al caffè qui si viene per provare i tramezzini. I tramezzini sono stati inventati proprio in questo bar e vengono serviti in tantissimi gusti, ma tra i più tipici bisogna provare quello con lingua in salsa verde.

  • Indirizzo: Piazza Castello 15

Al Bicerin

Vetrine del Caffè Al Bicerin, dove provare il bicerin e lo zabaione

Una delle caffetterie storiche di Torino più importanti è il Caffè Al Bicerin, aperto nel 1763. Tutto al suo interno è originale degli interni creati nel 1856, ma la cosa più importante è il Bicerin, una bevanda torinese a base di caffè, cioccolato e panna. Con la stessa identica ricetta di quando hanno aperto, in questo posto ci sono passate le persone più importanti della storia d’Italia come Camillo Benso e Umberto Eco. Prova anche lo zabaione, rigorosamente sbattuto a mano e reso ancora più buono dall’aggiunta del marsala.

  • Indirizzo: Piazza della Consolata 5

Caffè Fiorio

Sala interna del Caffè Fiorio dove i famosi codini passavano le giornate

Il Caffè Fiorio è una vera e propria istituzione a Torino. Il bar originale si trova in via Po dal 1780 ed è stato per molti anni una caffetteria importantissima per l’aristocrazia e la politica italiana. Chiamato anche caffè dei codini, qui ci venivano tra gli altri Cavour, Rattazzi e d’Azeglio. Cosa provare di buono? Il gelato gianduia nella coppa Fiorio.

  • Indirizzo: Via Po 8

Caffè Baratti & Milano

Il bancone del Caffè San Carlo, primo caffè in Italia ad aver usato illuminazione a gas

Questo caffè con vetrine affacciate nella ricchissima Galleria Subalpina è uno dei luoghi più nobili nella città, oltre che essere il posto perfetto per assaggiare i gianduiotti. Vieni qui per sederti al tavolino o prendere qualcosa al volo al bancone, e non dimenticare di prendere qualche gianduiotto in più da mangiare mentre sei in giro.

  • Indirizzo: Piazza Castello 27

Letture consigliate

Castelli d’Italia | Guida di Torino | Torino nascosta

Cerchi un albergo in zona? Controlla le offerte su Booking

Ti potrebbe interessare