Castelli, laghi e benessere: un itinerario nella Tuscia viterbese

Inserita dalla CNN come una delle mete di punta in Italia, la Tuscia è una zona italiana di grandissimo fascino ma che ancora in pochissimi conoscono. Situata tra Lazio, Umbria e Toscana, con al centro la meravigliosa Viterbo, città patrimonio dell’UNESCO, la Tuscia ha un’infinità di luoghi da scoprire. Castelli, il lago vulcanico di Bolsena, rocche, ottimo cibo, stabilimenti termali e moltissimo altro ancora.

Noi abbiamo visitato la Tuscia grazie a Events and Locations, trovate in basso una descrizione di quello che realizzano e di chi sono, che ci ha realizzato due meravigliosi itinerari per scoprire nel migliore dei modi i gioielli nascosti di questa destinazione.

La Tuscia medievale in un castello davvero speciale

Per molte persone Tuscia vuol dire Medioevo, grazie anche al quartiere San Pellegrino a Viterbo, patrimonio dell’UNESCO proprio per la sua architettura medievale, ma il nostro itinerario passa da Viterbo solo perché è di strada per raggiungere Roccalvecce dove si trova il Castello Costaguti. Non è così raro dormire in un castello, ma è davvero unico poterlo fare in un castello vero e proprio in cui la famiglia nobiliare vive al suo interno.

Accolti Giovangiorgio Costaguti in persona, abbiamo dormito in una delle stanze padronali dove ogni dettaglio e gli arredi sono rimasti gli originali di quando il castello venne acquistato dalla famiglia e dalle finestre si può dare uno sguardo completo al borgo di Roccalvecce, un tempo di proprietà della famiglia Costaguti. Dormire qui è molto più di un’esperienza, perché si può vivere realmente la sensazione di alloggiare in un antichissimo castello nel mezzo della Tuscia. L’esperienza ci è piaciuta talmente tanto da decidere di rimanere a Roccalvecce tutto il giorno seguente per goderci il borgo, e una cena davvero speciale.

Il borgo di Roccalvecce è un piccolo borgo medievale rimasto intatto, oltre che essere uno dei pochi borghi medievali autentici da visitare in Italia.

Lungo le mura del paese si può vedere un’incredibile vista sulla vallata, dove lontana, su una piccola altura il borgo fantasma di Celleno Antica. Mentre nei dintorni è possibile fare gite in giornata in alcuni dei luoghi più famosi del Lazio:

  • Civita di Bagnoregio, detta anche la città che muore, e uno dei borghi più famosi e visitati in Italia
  • Sant’Angelo, detto il borgo delle fiabe, dove sulle pareti di ogni casa si possono vedere incredibili murales ispirati alle favole

Tornando al Castello Costaguti, Events and Locations hanno organizzato per noi qualcosa di davvero speciale. Dopo un massaggio rilassante, ci siamo spostati sul tetto del castello dove al tramonto abbiamo potuto cenare in assoluta intimità godendoci uno dei momenti più belli di tutto il viaggio.

Lago di Bolsena: tra barca e fiabe antichissime

Dopo una colazione che in questo Castello sembrava un quadro di Caravaggio, Events and Location ha organizzato per noi un’uscita in barca sul Lago di Bolsena, la punta di diamante della Tuscia. Se normalmente quando pensiamo ai laghi italiani ce ne vengono in mente altri, quello di Bolsena non ha assolutamente nulla da invidiare, anzi è talmente tanto bello e particolare da essere unico nel suo genere.

Nato in questa zona che un tempo era vulcanica, il lago di Bolsena ha delle bellissime spiagge nere di sabbia lavica da scoprire, mentre l’isola Martana e la Bisentina che si trovano all’interno non sono altro che parte dei crateri vulcanici. L’acqua è profonda e cristallina e quando fa caldo difficilmente rimarrai in barca senza fare un tuffo per rinfrescarti. Con la barca è possibile visitare tutto il lago di Bolsena dal punto di vista dell’acqua, scoprendo il profilo dei bellissimi borghi che lo circondano.

Ed è proprio in uno di questi borghi che ci dirigiamo successivamente, in particolare a Capodimonte, per visitare la Rocca Farnese, un luogo davvero speciale che in pochi conoscono.

Infatti è proprio qui che è nata la vera storia de “La Bella e la Bestia”. Andando alla scoperta delle radici di questa meravigliosa favola, proprio nella Rocca è stato allestito una emozionante performance di teatro danza sotto un gigantesco albero secolare giapponese.

Per la sera invece siamo tornato nel Castello per una cena insieme a Chiara e Vania di Events and Locations che hanno allestito il tutto nella sala d’armi per continuare a farci godere l’esperienza del castello. Con loro abbiamo scoperto le curiosità della Tuscia e la meraviglia di questo territorio mescolando i racconti al gusto degli ottimi piatti realizzati con maestria.

Viterbo: medioevo e benessere

Per l’ultimo giorno in Tuscia abbiamo dedicato tutto il tempo alla scoperta di Viterbo, ma non in modo classico. La mattina è iniziata andando in giro per la città, per poter vedere i palazzi e le strade che hanno fatto in modo che Viterbo diventasse patrimonio dell’UNESCO. Il quartiere di San Pellegrino in particolare è un vero e proprio gioiello autentico, e passeggiare qui sembrerà come essere in un film d’altri tempi.

Il pomeriggio è stato invece dedicato al benessere. Se in tantissimi conoscono le meravigliose terme di Saturnia, in pochi invece sanno che a Viterbo è possibile trovare degli stabilimenti termali all’aria aperta o privati davvero incredibili. Noi siamo andati al Bagnaccio, uno stabilimento storico, talmente storico al punto che qui venivano a fare i bagni termali anche gli etruschi. Le vasche dipinte di bianco accolgono le acque calde termali che furono addirittura descritte da Dante.

Guarda il video di questo itinerario creato per noi da Events and Locations

Events and Locations

Il progetto di Events and Locations nasce dalle menti di Chiara e Vania e dal loro amore per la Tuscia, territorio in cui vivono e da cui traggono ispirazione per ogni progetto. Events and Locations organizza qualunque tipologia di evento personalizzato, dalle unioni civili alle celebrazioni di ogni tipo, come anniversari, baby shower o divorce party. Il limite è solo nell’immaginazione.

Tra i servizi offerti c’è anche la possibilità di farsi costruire e organizzare un itinerario in Tuscia per poter scoprire questo territorio come nessuno può fare. Per citare le parole di Chiara e Vania:

Dicono di noi che sappiamo emozionare ed è così anche perché ci lasciamo ispirare dalla terra di Tuscia, dalla sua autenticità fatta di colori lucenti e vividi, dal profumo delle spezie che usiamo per condire i piatti tipici tradizionali che proponiamo nei nostri menu, dai dolci declivi sui quali crescono gli ulivi e la vigna che imprimono di sapori decisi ed aromatici l’olio ed il vino che degustate durante la permanenza e che animano i vostri sorrisi, quelli con i quali anche noi vi accogliamo ed accompagniamo durante l’intero soggiorno. 

Siamo degli osti discreti ma nel contempo attenti ad ogni vostra esigenza e poiché state cercando qualcosa di speciale che si adatti perfettamente ai desideri maturati in questo anno così inusuale e denso di restrizioni, siamo felici che il vostro fil rouge sia giunto a noi.