Guida alle 10 cose da fare a Firenze: cosa vedere e luoghi da visitare

Firenze è una delle città più belle al mondo e della Toscana e per questo motivo le sue strade sono sempre stracolme di persone che vogliono vedere della città il più possibile. Se per visitarla tutta non basterebbe un mese, ci sono alcuni luoghi e cose da fare che sono assolutamente imperdibili per potersi gustare un po’ di vita toscana nel migliore dei modi. In questa guida troverai tantissime informazioni su:

  • 10 cose da vedere assolutamente a Firenze
  • quando visitare Firenze
  • come raggiungere Firenze
  • come muoversi a Firenze se non ha la macchina
  • dove parcheggiare a Firenze
  • Firenze gay-friendly: locali gay e un itinerario segreto
  • dove dormire a Firenze
  • cosa vedere a Firenze in uno, due o tre giorni

10 attrazioni imperdibili da vedere a Firenze: tutto quello da fare

Il miglior modo per cominciare a visitare la Toscana o per passare un bellissimo weekend è visitare Firenze e le sue meraviglie che hanno fatto diventare la città patrimonio UNESCO nella sua interezza Qui si può venire per tantissimi motivi diversi ed è una città che piace davvero a tutti: dagli amanti dell’architettura e della storia, a chi invece vuole scoprire degli aspetti più contemporanei e totalmente inaspettati.

Ci sono davvero tantissime cose da fare ma si può visitare la città anche in un giorno (anche se sono consigliabili almeno due giorni pieni), ma oltre alle 10 cose da fare e vedere assolutamente a Firenze, potrai trovare anche delle idee per itinerari da uno, due o tre giorni a Firenze.

Quando andare a Firenze: il periodo migliore per visitare la città

A Firenze si può andare in ogni periodo dell’anno perché il clima è per lo più mite e regala estati calde e inverni non troppo freddi. Ovviamente come ogni luogo del mondo ci sono dei momenti in cui è preferibile visitare la città, ed ecco cosa aspettarsi a Firenze in ogni stagione.

  • Primavera: la primavera è sicuramente la stagione migliore per visitare Firenze perché il clima è perfetto. Non fa troppo caldo e la sera si può passeggiare e scoprire la città quando il sole cala senza dover portarsi ingombranti cappotti. Inoltre i ristoranti cominciano a mettere in strada i tavolini permettendo di mangiare in alcune delle piazze più pittoresche di tutta Italia. L’unico contro è che la stagione è talmente tanto bella che sicuramente la città verrà presa d’assalto, e quindi potresti trovarti spesso in strade particolarmente affollate
  • Estate: in estate le città italiane si svuotano tutte, ma fortunatamente i siti di maggiore interesse rimangono aperti rendendo possibile la visita di Firenze senza troppo affollamento. Inoltre rinfrescarsi con un bel gelato passeggiando lungo l’Arno è una delle cose più belle da poter fare. Contro? Di giorno potrebbe fare davvero tanto caldo
  • Autunno: come la primavera, anche l’autunno è molto gettonato per via del clima perfetto. Inoltre in questo periodo i colori della natura poco fuori Firenze sono incredibilmente belli, e vale sempre la pena organizzare una gita fuori porta
  • Inverno: a Natale qui ovviamente è alta stagione, e ogni strada si illumina di lucine e decori scintillanti, ma è anche un bel periodo per vedere Firenze senza troppo affollamento. Purtroppo i giardini di Firenze saranno meno belli, ma in ogni caso avranno il loro fascino

Come raggiungere Firenze

Ci sono tantissimi modi per raggiungere Firenze che è collegata davvero bene sia per poterci arrivare con mezzi pubblici che con mezzi privati. Alla fine di questo articolo troverai anche un paragrafo utile per capire come muoversi a Firenze con mezzi pubblici e a piedi e dove parcheggiare la macchina.

Aereo

Firenze è facilmente raggiungibile in aereo e ci sono due aeroporti a disposizione, quello di Firenze che è più vicino ma con meno voli, e quello di Pisa, più lontano ma ben collegato con tante tratte low cost. In ogni caso è consigliabile raggiungere Firenze in aereo solo se vieni da molto lontano e non c’è una linea comoda di treni da poter prendere. Ma come raggiungere il centro città dall’aeroporto? Facilissimo

  • Tram: è il modo migliore e più economico. La linea è Peretola e in 20 minuti ti porta in centro
  • Autobus: ci sono dei servizi di bus che collegano l’aeroporto al centro
  • Taxi: se ne trovano tantissimi ma è sicuramente l’opzione più costosa (circa € 30)

Treno

Il treno è il miglior modo per raggiungere Firenze perché è una stazione ben connessa sia con le principali linee veloci italiane che con le stazioni regionali. Qui si arriva tranquillamente con il Frecciarossa e la vicinanza con la stazione di Bologna permette di poter effettuare tanti cambi in assoluta comodità.

Autobus

Oltre alle compagnie private di autobus, Firenze è ben collegata con Flixbus che permette di arrivare qui da tantissime città italiane.

Macchina

Se hai la macchina o semplicemente vuoi viaggiare in autonomia e nel modo più comodo, Firenze è collegata con l’autostrada A1 e A11.

Cosa vedere e fare a Firenze: 10 cose imperdibili

Firenze, come abbiamo detto, è una delle città più belle in Italia, ed è un sogno poterla visitare in tutte le sue forme. Dall’arte al cibo, senza dimenticare un tocco di street art e la vibrante vita notturna ti aspettano. Inoltre se hai a disposizione più di un giorno potrai vedere qualcosa in più o fare dei giri fuori porta alla scoperta dei paesaggi toscani che tanto piacciono ai turisti di tutto il mondo.

Duomo, campanile di Giotto, Battistero e Cupola del Brunelleschi

Facciata del duomo di Firenze e campanile di Giotto

Non c’è luogo più bello e iconico a Firenze del Duomo che lascia sempre senza fiato per la sua bellezza. Il Duomo con l’esterno interamente ricoperto di marmo bianco e verde è il Re della piazza e difficilmente passerà inosservato. Questa zona è sempre affollata e per questo motivo vale la pena fare una levataccia per poter venire prima di ogni altra persona, sedersi a uno dei tanti tavolini nella piazza e sorseggiare un cappuccino con vista. Il Campanile di Giotto accanto supera quasi in bellezza il Duomo mentre la Cupola del Brunelleschi è un vero e proprio gioiello di ingegneria. A completare il quadro c’è anche il Battistero che è uno degli edifici più antichi di Firenze. Questo è il cuore pulsante di tutta la città e si potrebbero passare ore solo a osservare questi edifici.

  • Biglietto unico per accesso alla Cattedrale, Cupola, Battistero, Campanile, Cripta e museo: € 18
  • Il museo è chiuso il martedì
  • L’accesso alla Cupola va prenotato online per via della grande affluenza
  • Per comodità e per assicurarsi l’accesso ai siti, si consiglia di prenotare il biglietto qui

Ponte Vecchio

Ponte vecchio sul fiume Arno a Firenze

Ponte Vecchio è uno di quei luoghi conosciuti al mondo come la Tour Eiffel, il Colosseo o la Statua della Libertà. Se passi da Firenze devi vedere questo luogo incredibile e antichissimo. Questo ponte collega le due parti divide dall’Arno di Firenze. Dove un tempo si potevano trovare macellerie e negozi di cibo, ora lungo tutto il ponte ci sono raffinate botteghe di oro e gioielli. Venire qui al tramonto è un sogno ad occhi aperti, o camminarci di notte quando ci sono poche persone in giro è davvero un’esperienza incredibile.

Piazza della Signoria e Loggia dei Lanzi

Perseo con in mano la teste di Medusa sotto la Loggia dei Lanzi a Firenze

Questa piazza di Firenze è una delle più importanti e riconoscibili di tutta la città. Qui Palazzo Vecchio si staglia in tutto il suo splendore e al suo esterno di possono notare la marmorea statua di Donatello e le statue di incredibile bellezza poste sotto la Loggia dei Lanzi. Una delle più belle è quella di Perseo che stringe in mano la testa di Medusa. Non c’è nulla di più drammatico e italiano allo stesso tempo.

Santa Croce

La Basilica di Santa Croce a Firenze

La Basilica di Santa Croce è un altro di quei luoghi di Firenze che non possono essere saltati, anche solo per poter rendere omaggio a Michelangelo e Galileo Galilei, qui sepolto. Inoltre nella piazza dove si trova Santa Croce, a Natale viene sempre organizzato uno dei più pittoreschi mercatini dove comprare buon cibo e tanti regali.

  • Costo biglietto: € 8
  • Aperta tutti i giorni

La Galleria degli Uffizi

La Medusa di Caravaggio alla Galleria degli Uffizi

Gli Uffizi sono uno dei musei più visitati al mondo ed è aperto al pubblico da più di 400 anni. Se è diventato così famoso un motivo c’è e non puoi perderti questa galleria per nulla al mondo. All’interno sono esposte le opere d’arte appartenenti alla famiglia dei Medici e tra queste potrai vedere alcuni dei dipinti più famosi al mondo tra cui la nascita della Venere di Botticelli, dipinti di Giotto, Cimabue, Michelangelo e anche l’ipnotica medusa di Caravaggio. La fila per entrare è lunghissima, ma per evitare di perdere troppo tempo in cosa fai i biglietti online selezionando la fascia oraria di ingresso preferita. Anche se la fila è molto lunga e ogni giorno il museo vende tutti i biglietti, all’interno non troverai caos e troppo affollamento.

  • Costo biglietto: € 20
  • Acquista il biglietto online qui

Corridoio Vasariano

Corridoio Vasariano a Firenze prima del restauro. Foto di Diomidis Spinellis usata secondo la licenza  Creative Commons Attribution-Share Alike 4.0 International

Il Corridioio Vasariano è uno dei luoghi più esclusivi di Firenze. E’ un lunghissimo corridoio privato ricco di opere d’arte che dalla galleria degli Uffizi, passando su Ponte Vecchio, arriva fino ai Giardini Boboli. Fu costruito dai Medici ed è stato aperto raramente al pubblico, ma fortunatamente dal 2021 il Corridoio sarà accessibile a tutti grazie a dei massicci interventi di restauro avvenuti negli ultimi anni. Passeggiare lungo questo corridoio è una delle esperienze più belle che si possono fare a Firenze per rivivere al massimo i fasti del Rinascimento.

  • Tutte le informazioni su biglietti e apertura qui

Carne, bruschette e vino

Un pezzo di fiorentina pronta per essere gustata

A Firenze, come in tutta la Toscana, si mangia davvero bene, ma essendo una città molto turistica potrebbe essere difficile trovare il posto giusto dove fare un bel pranzo e una bella cena.  Per quanto riguarda il pranzo nulla è più buono di un bel panino imbottito toscano che qui sono davvero incredibili. Se vuoi assaggiarne uno davvero buono vai da “I Fratellini”. La cosa potrebbe essere lunga ma ne vale la pena. Per un aperitivo gustoso e di altissima qualità prova invece il Mercato Centrale, proprio sopra il mercato rionale in centro a Firenze.

Per cena non c’è nulla di più buono di una bella trattoria tradizionale dove trovare tutti i piatti principali toscani, davvero buoni e gustosi, che la famosissima fiorentina.

Firenze gay

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da DANI & LUIGI 🏳️‍🌈 🇮🇹 (@gaylyplanet) in data:


Non tutti sanno che Firenze è sempre stata una città molto gay-friendly, a partire dal Rinascimento. Basti pensare che nel ‘400 in Germania, per dire gay si usava la parola “Florenzen”, appunto da Firenze. Qui c’è stata la prima manifestazione gay al mondo mai organizzata oltre che ad esserci il primo “locale gay”, ovvero una osteria in via chiasso del buco. Scopri tutto della storia segreta gay di Firenze

I giardini di Firenze

Uno scorcio dei giardini Boboli di Firenze

Firenze è una città davvero bella perché ci sono monumenti e musei unici al mondo, ma anche i giardini non scherzano. Alcuni di questi come i giardini Boboli sono addirittura patrimoni UNESCO e ci si potrebbero passare ore a visitarli, anche in inverno. Ecco i giardini di Firenze più belli da visitare.

Luoghi di Firenze che nemmeno i fiorentini conoscono

Firenze segreta curiosità da vedere

Firenze non è solo la città del Rinascimento, ma qui ci sono scorci e opere d’arte contemporanee incredibili. Alcuni dei posti più belli di Firenze sono sconosciuti anche ai fiorentini, e andare a scoprirle ti regalerà un’esperienza fiorentina davvero unica.

Come muoversi a Firenze

Uno dei motivi per cui Firenze è così amata dai turisti di tutto il mondo è proprio la facilità con cui raggiungere la città e la semplicità con cui è possibile girare in città utilizzando qualunque mezzo, ma soprattutto visitandola a piedi. Infatti Firenze è una di quelle città che possono essere vissute a passeggio o in bici, ma è allo stesso tempo davvero ben servita da mezzi pubblici e servizi di car sharing.

Come muoversi a piedi a Firenze

Muoversi a piedi per Firenze è l’opzione consigliata per potersi godere al massimo questa città. Anche se è piccolina, ci sono luoghi non proprio vicini, quindi cercate di organizzare al meglio l’itinerario così da non dover andare da una parte all’altra costantemente. Inoltre il centro di Firenze è interamente limitato al traffico quindi passeggiare qui è il modo più sicuro possibile.

Come muoversi in bicicletta a Firenze

Girare a Firenze in bicicletta è davvero pittoresco e comodo, perché potrai fare dei bellissimi giri lungo l’Arno e raggiungere facilmente anche alcuni dei posti più distanti. Ci sono diversi servizi di bike sharing a Firenze tra cui MoBike che ti permette di prendere la bici e lasciarla dove vuoi senza doverla riportare indietro.

Come muoversi con i mezzi pubblici a Firenze

A Firenze ci sono diverse linee pubbliche di bus e la rete principale tranviaria che è in ampliamento. Il modo migliore per controllare il percorso da fare con i mezzi pubblici è controllare il percorso su Google che è perfettamente integrato con i mezzi di Firenze. I biglietti costano €1,50 e si possono acquistare in tutte le edicole e tabaccai della città.

Dove parcheggiare a Firenze

Se stai andando a Firenze in macchina potrebbe essere più complesso trovare parcheggio, specialmente perché l’intero centro della città è zona ZTL, ovvero con traffico limitato. Entrare nella zona ZTL potrebbe costarti una multa molto casa anche se ci sono delle eccezioni.

Dove parcheggiare se l’hotel è nella zona ZTL

Se il tuo hotel è all’interno della zona ZTL, ricordati che puoi contattare l’hotel affinché avvisino la polizia che stai per entrare all’interno della zona per scaricare i bagagli e poi andare via oppure per parcheggiare all’interno dei parcheggi privati. In questo modo non ti arriverà una multa.

Parcheggi a pagamento a Firenze

Proprio poco fuori la ZTL ci sono tantissimi parcheggi a pagamento con le tradizionali strisce blu, oltre che i parcheggi al chiuso a pagamento che sono sempre una ottima soluzione per parcheggiare subito e a due passi, letteralmente, dal centro storico. Ecco dove trovarli:

  • Parcheggio Stazione Santa Maria Novella
  • Parcheggio Porta al Prato
  • Parcheggio Fortezza da Basso
  • Parcheggio Piazza Libertà
  • Parcheggio Porta Romana
  • Parcheggio Piazza Ghiberti

Il costo di questi parcheggi è orario e varia da parcheggio a parcheggio ma è orario e prevede tariffe fisse oltre un certo numero di ore.

Firenze gay-friendly

Locali gay Firenze

Firenze è una città non tanto grande ma molto frequentata da tantissimi turisti, e per questo la vita gay della città ha sempre un tocco internazionale ma rimane molto autentica. Non esiste una vera e propria gay street, anche se la zona gay conosciuta della città è via Borgo Santa Croce dove ci sono alcuni dei luoghi storici della movida gay fiorentina. Scopri tutti i locali e le feste gay di Firenze.

Dove dormire Firenze

Firenze, come abbiamo sempre detto, è una città molto visitata, e per questo gli hotel potrebbero essere spesso pieni o con prezzi un po’ più alti del solito. Scegliere quindi dove dormire a Firenze potrà migliorare di tanto la tua esperienza in città e magri farti rientrare nel budget precisto.

Itinerari a Firenze di uno, due o tre giorni

Firenze è una città piccola ma piena di cose da vedere e fare, per questo motivo si deve organizzare per bene il proprio itinerario in base ai giorni a disposizione. Non è detto che per visitare Firenze di debba per forza avere a disposizione un mese, perché potrebbero bastarti da uno a tre giorni per vederla al meglio. Ecco gli itinerario giusti per te.

Itinerario di un giorno a Firenze

  • Piazza Duomo: visita il Duomo di Santa Maria in Fiore, la cupola di Brunelleschi, il campanile di Giotto e il battistero.
  • Piazza della Signoria: vedi la fontana di Nettuno, Palazzo vecchio e la meravigliosa Loggia dei Lanzi
  • Galleria degli Uffizi: se hai tempo, non perderti una visita alla Galleria degli Uffizi, uno dei musei più belli al mondo
  • Ponte Vecchio: passeggia lungo il ponte e raggiungi da qui Palazzo Pitti
  • Giardini Boboli e Palazzo Pitti: se non hai visitato gli Uffizi, avrai sicuramente tempo di vedere il giardino di Boboli, patrimonio UNESCO e il palazzo Pitti con la sua Galleria Palatina
  • Piazzale Michelangelo: per vedere una vista dall’alto unica di Firenze

Itinerario di due giorni a Firenze

Giorno 1

  • Piazza Duomo
  • Piazza della Signoria
  • Galleria degli Uffizi
  • Giardini Boboli e Palazzo Pitti:
  • Santo Spirito: in piazza Santo Spirito potrai terminare la tua giornata visitando l’interno di questa chiesa unica e mangiando qualcosa in zona, famosa per ristoranti e trattorie

Giorno 2

  • Santa Maria Novella: Santa Maria Novella è una chiesa incredibilmente bella, specialmente se si visita la Cappella Tornabuoni interamente affrescata
  • Le cappelle Medicee: Questa cappella dedicata ai Medici ti potrà dare maggiore completezza sulla storia della famiglia già importante di Firenze e sulla città stessa. Qui c’è anche una statua realizzata da Michelangelo
  • Galleria dell’Accademia: è qui che potrai vedere la statua originale del david di Michelangelo
  • Santa Croce: a Natale questa piazza si riempie di bancarelle e buon cibo, mentre la Chiesa è famosa per ospitare alcune delle tombe più famose di Firenze, come quella di Galileo
  • Piazzale Michelangelo

Itinerario di tre giorni a Firenze

Giorno 1

  • Piazza Duomo
  • Piazza della Signoria
  • Galleria degli Uffizi
  • Santo Spirito

Giorno 2

  • Santa Maria Novella
  • Le cappelle Medicee
  • Galleria dell’Accademia
  • Santa Croce
  • Piazzale Michelangelo

Giorno 3

  • Oltrano: visita la Cappella Brancacci con gli affreschi del Masaccio per poi passare ai Giardino di Boboli
  • Giardino di Boboli e Palazzo Pitti: gustati una mezza giornata lenta alla scoperta di questo giardino patrimonio dell’UNESCO, oltre che ai musei presenti all’interno del Palazzo Pitti
  • Street Art: nel pomeriggio gironzolate in centro per gli ultimi acquisti e per scoprire la street art fiorentina