Pisticci: cosa fare e cosa vedere nella città dalle casette bianche e dal paesaggio lunare

Pisticci è un piccolo borgo lucano in provincia di Matera, fra Puglia e Calabria. Le piccole case bianche sono decorate con bamboline e fiori e la bontà dei prodotti e dei profumi tipici la fanno da padrone.

Uno dei borghi più caratteristici della zona e perfetta da visitare se stai pensando di visitare Matera e altri luoghi intorno la zona dei Calanchi.

Alla scoperta di Pisticci: cosa fare e vedere

Pisticci, in provincia di Matera, è una città abitata da quasi diciotto mila persone. La città è famosa per le caratteristiche casette bianche che popolano il centro storico, per i profumi dei piatti tipici e per lo splendido paesaggio lunare che caratterizza il territorio circostante.  

Fare una vacanza in Basilicata e visitare Pisticci anche solo per un giorno significa immergersi in una vita fatta di bellezza, sapori autentici e felicità delle piccole cose. Tutto intorno il Parco dei Calanchi rendono il panorama unico. 

Ma cosa si può vedere a Pisticci e come organizzare la visita? Ecco tutte le informazioni che troverai in questo articolo.

  • Le 11 migliori cose da vedere a Pisticci
  • Quando visitare Pisticci?
  • Come arrivare a Pisticci
  • Cosa mangiare a Pisticci: Piatti tipici

Cosa vedere a Pisticci: 11 attrazioni da non perdere

Pisticci non è grandissima e per questo motivo sono in tanti a scegliere di visitare questa piccola città in giornata durante una visita più ampia da Matera. Questo non vuol dire che non ci sia nulla da visitare e scoprire. 

Anzi, a Pisticci potrai visitare tantissimi luoghi oltre a passeggiare fra gli incredibili percorsi di trekking del parco dei Calanchi.

Centro storico

Ogni visita a Pisticci dovrebbe iniziare con una passeggiata nel centro storico. I vicoli del centro storico sono caratterizzati da viuzze con le bellissime casette bianche una vicina l’altra, stradine e angoli nascosti che si aprono alla bellissima vallata che circonda il paese. 

Chiesa Madre

La Chiesa Madre di Pisticci è sicuramente fra le attrazioni più interessanti della città. La chiesa sorge sui resti di una chiesa del 1212, di cui oggi si può ammirare il campanile. L’edificio attuale è stato completato nel 1542 ed è in stile romanico-rinascimentale con pianta a croce latina. L’interno ha cappelle e altari in stile barocco decorati con intagliati in legno e dorati, tele e statue di cartapesta.

S. Maria la Sanità del Casale

L’Abbazia del Casale fu costruita intorno al 1087 sui resti di un monastero greco-bizantino e affidata ai monaci benedettini di Taranto. Il complesso è in perfetto stile romanico pugliese e realizzato in pietra locale. 

Palazzi del centro storico

Camminando per le vie del centro storico non potrai fare a meno di vedere alcuni dei palazzi più belli della città. Fra questi Palazzo De Franchi un bellissimo palazzo in stile rinascimentale costruito in blocchi di pietra bianca, il Palazzotto con il suo famoso archivio del Cinquecento e il Palazzo Giannantonio che oggi ospita la sede del comune di Pisticci.

Rione Dirupo

Questo rione è il più conosciuto della città e deve il suo nome alla tragica frana che colpì il territorio. Da qui si può ammirare un paesaggio spettacolare che è senza dubbio fra i più belli della Basilicata. Da dove ammirarlo? Dalla Chiesa dell’Immacolata Concezione!

Terravecchia

Il rione Terravecchia di Pisticci è meno popolare del Rione Dirupo, ma non per questo meno bello. Una volta arrivato qui infatti potrai godere di una bellissima vista sul rione Dirupo e sulle tipiche casette (chiamate anche casedde) bianche. 

Castello di San Basilio

Quello che viene chiamato Castello di San Basilio era in passato una masseria fortificata costruita intorno al VII secolo dai monaci basiliani. Col passare degli anni, divenne feudo normanno e modificò il suo aspetto assumendo sempre le caratteristiche attuali di un castello.

Torre Bruni

La storia di questa torre risale alla notte dei tempi. Si tratta di una torre cilindrica e secondo una leggenda, pare che trovò rifugio Bruto dopo la congiura contro Cesare.

Torre dell’Acquedotto

Sicuramente più recente della Torre Bruni, la Torre dell’Acquedotto è stata realizzata nel 1930 e ha il fascino delle costruzioni liberty.

Teatro dei Calanchi

Il Teatro dei Calanchi si trova nelle campagne intorno Pisticci ed è uno dei luoghi più suggestivi di tutto il territorio lucano. Il terreno in questa zona è prevalentemente argilloso e i versanti sono caratterizzati da profonde scanalature chiamati appunto i calanchi. Qui vengono spesso organizzate rassegne culturali molto interessanti.

Marina di Pisticci

Marina di Pisticci si trova a sud di Policoro ed è più selvaggia e incontaminata rispetto alle altre spiagge della Basilicata. Marina di Pisticci è caratterizzata da sabbia dorata e mare cristallino ed è perfetta anche per famiglie con bambini.

Mappa dei luoghi da visitare a Pisticci

Quando visitare Pisticci: il periodo migliore?

Pisticci è un borgo bello da visitare tutto l’anno. Qui ci sono hotel e ristoranti, e quindi si può venire in qualunque momento.

Ovviamente durante la stagione invernale, le cose da fare potrebbero essere minori, ma dai primi weekend primaverili (da Pasqua al 2 giugno) la città inizia ad animarsi per poi diventare sempre più frequentata durante i mesi estivi.

Dove si trova Pisticci e come arrivare?

Pisticci si trova in provincia di Matera ed è collegata molto bene con la zona circostante. Il miglior modo per arrivare a Pisticci è con la macchina e durante i mesi pochi turistici  si può trovare facilmente parcheggio (a pagamento) in Piazza Plebiscito o gratuito nelle stradine del centro città.

Cosa mangiare a Pisticci

Pisticci è famosa principalmente per la sua cucina lucana dai sapori autentici e veraci. Fra i piatti tipici da gustare, una volta qui bisogna prova il baccalà (a crema e con i peperoni cruschi) il capitone allo spiedo, e i lampascioni. Come amaro? Il famoso Amaro Lucano che proprio in questa cittadina viene prodotto.