NoLo, il nuovo quartiere di Milano: la migliore street art, passeggiate lungo e tutto quello da fare dalla mattina alla sera

NoLo, acronimo di North of Loreto, è un quartiere emergente di Milano da sempre esistito, ma diventato popolare qualche anno fa quando fu coniato questo nome. Un po’ come i quartieri simili di Londra e New York, NoLo è il posto in cui poter venire e passare anche intere giornate tra strade piene di culture di tutto il mondo, paesaggi storici, botteghe, studi di design, street art e tantissimi locali dove passare il tempo dalla colazione a notte inoltrata. Ecco tutto quello da vedere e fare a NoLo a Milano.

La nascita di NoLo e la misteriosa balena

NoLo non è altro che una zona da sempre conosciuta a Milano che va da Loreto fino a nord sulla Martesana. Da qui “North of Loreto”. Per anni questa zona è stata evitata da moltissime person fino a quando la street art, i prezzi più bassi degli affitti e alcuni scorci davvero pittoreschi hanno cominciato a riportare persone in questa zona, trasformando il quartiere nel place to be, in una Milano molto autentica e lontana dalle zone turistiche del centro.

Nascita del nome NoLo

Il nome NoLo nasce già nel 2012 dall’idea di tre architetti, Francesco Cavalli, Luisa Milani e Walter Molteni, che crearono questo acronimo ispirandosi a quelli di Londra e New York come TriBeCa e SoHo. Ma fu solo a partire dal 2016 che il nome comunciò a essere usato in modo massiccio, al punto in cui la creazione di “NoLo” divenne una notizia che arrivò fino al comune di Milano che ufficializzò questo acronimo come nome ufficiale del quaertiere.

La balena misteriosa di NoLo

Ma l’evento che ha fatto diventare NoLo davvero famosa è stata l’apparizione di una gigantesca balena dipinta sui muri liberi per la street art in via Pontano, sa sempre uno dei luoghi di street art più importanti di Milano. Qui nel 2016 è comparsa una enorme balena bianca che portava sulla sua schiena le case del quartiere, e sulla pancia il nome “NoLo”. Questa balena è diventata il simbolo del quartiere, anche se il murales è durato solo pochi giorni perché alcuni haters l’hanno immediatamente cancellato.

Cosa vedere e cosa fare a NoLo: tutte le cose da fare e da vedere in un giorno

NoLo è un quartiere non troppo grande ma con tantissime cose da fare. Tra street art, locali, gallerie, scorci storici e la Martesana, qui potrai fare davvero tantissime cose dalla mattina alla sera. Ecco le più belle e gli indirizzi dei migliori ristoranti e bar della zona.

Galleria a cielo aperto in via Pontano

Chiamata anche “Urbansolid”, questa galleria o museo a cielo aperto a NoLo nasce lungo via Pontano, una strada milanese da sempre famosa per la sua street art. Questa strada costeggia i binari ferroviari ed ha un lungo muro su cui è legale poter fare street art e per questo motivo i più importanti artisti vengono qui a lasciare dei pezzi davvero incredibili, e alcuni molto importanti. Poiché il muro è libero, e davvero tutti, anche tu, possono lasciare il proprio pezzo d’arte, i murales cambiano costantemente e una passeggiata in via Pontano non sarà mai la stessa. Tra le migliori opere e street artisti non perdere questi:

  • Bibbito, street artist famoso perché i suoi soggetti sono sempre disegnati con tre occhi
  • Irwin, famoso in tutto il mondo perché disegna animali ovunque, come il gatto che potrai vedere nei pressi del ponte, o lupi e coccodrilli
  • TDK, il primo collettivo milanese che dagli anni ’80 fa graffiti in via Pontano
  • Raptuz, che fa parte dei TDK ma è famoso per i suoi murales enormi e geometrici (cerca i pezzi del centauro e del milanese imbruttito)

Oltre a via Pontano ci sono dei bellissimi pezzi di street art anche all’anfiteatro Martesana, sempre a firma dei TDK.

Piazzale Governo Provvisorio

Un piccolo angolo di pace, piazzale Governo Provvisorio deve il suo nome a un evento storico molto importante. Qui infatti, dopo le 5 giornate di Milano del 1848, si riunirono i membri del governo provvisorio: una tappa molto importante per il risorgimento italiano. Oggi questa piazza è uno scorcio di Milano davvero inusuale, in cui si passeggia lentamente, si chiacchiera tra amici e si beve uno spritz accompagnato da un ottimo toast ai tavolini di Mi Casa, la toasteria più famosa di Milano. Arrivare in questa piazzetta quando fa caldo e si può stare all’aperto è come prendersi una serata di pausa da una Milano davvero caotica. Ecco i bar e i ristoranti più conosciuti e rinomati della piazza:

  • Mi Casa Toasteria, Piazzale Governo Provvisorio 5
  • Manna, Piazzale Governo Provvisorio 6

Poco distante dal Piazzale del Governo Provvisorio c’è un vecchio circolo ancora famoso per la cucina buona come quella fatta in casa e per le attività che qui vengono organizzate, dalle presentazioni dei libri ai corsi di lindy hop.

  • Arci Turro, Via Gerolamo Rovetta 14

Naviglio Martesana

Il Naviglio della Martesana è un luogo quasi magico di Milano. Viene chiamato spesso Naviglio Piccolo o Naviglietto e fino a qualche anno fa era una vera e propria perla nascosta della città, mentre negli ultimi tempi è stato riscoperto, ma fortunatamente non è un luogo rumoroso e disordinato come i navigli di Porta Genova. Questo Naviglio venne creato a fine quattrocento per volere di Ludovico il Moro e si estende per 38 km per arrivare a Trezzo d’Adda. Tutto il naviglio è percorribile in bici e lungo il percorso sono presenti bellissime ville storiche. Di solito si viene a passeggiare, ma ci sono anche dei posti davvero rinomati dove potersi fermare a bere e mangiare qualcosa, come per esempio alla Cascina Martesana che apre in primavera e chiude in autunno. Qui si viene a bere e chiacchierare, ma si può anche usare una griglia per fare un BBQ portando da casa la propria carne e ordinando qui solo da bere. Se non hai voglia però di metterti a grigliare, puoi sempre assaggiare i taglieri e i panini del posto, sempre squisiti.

Se invece vuoi provare qualcosa di nuovo, visita la Martesana in bicicletta oppure noleggia una canoa all’East River, una ciclofficina che oltre a noleggiare bigi, noleggia anche dei kayak da usare in Martesana, organizza appuntamenti di yoga, qi gong, o semplicemente può ospitarti nel giardino interno per un drink e un po’ di relax.

  • East River, Via Jean Jaurès 22

Ultimo indirizzo da segnarsi sul naviglio Martesana è il bar Tranvai, un vecchio tram storico di Milano trasformato in un bar dove prendere dal caffè al drink serale. E proprio dietro il Tranvai, in via Zuretti, potrai vedere altre bellissime opere di street art. Mentre il weekend all’altezza di questo bar spesso viene organizzato un piccolo mercatino vintage dove trovare praticamente di tutto, dal vestiario ai mobili.

  • Tranvai, Via Tirano, Via Gianfranco Zuretti 61

Pasteur e viale Monza

All’altezza della fermata metro di Pasteur in viale Monza, potrai trovare un incrocio di vie famoso perché è un luogo ancora autentico di NoLo, quando ancora non si chiamava così. Qui potrai fare davvero tante cose come assistere a uno spettacolo di cabaret live al Ghe Pens Mi, fare un brunch o un aperitivo al NoLo.So, una cena come quelle del sud al ristorante La Taverna dei Terroni all’interno del mercato rionale, oppure un tocco di raffinata sicilia al ristorante Memà.

Dove mangiare e bere

NoLo offre tantissimi alternative per un pranzo anche al sacco da poter fare al parco della Martesana o ristoranti molto curati e ottimi dove fare pranzo e cena. Ecco dopo poter mangiare qualcosa a NoLo.

  • Cascina Martesana: piatti veloci (come insalate di pasta, panini e i famosi taglieri di salumi e formaggi) e grigliate fai da te – Via Luigi Bertelli 44
  • Tipografia Alimentare: menu diverso ogni giorno e pranzi veloci, ottime torte e dolci per colazione e merenda, aperitivo la sera e una selezione davvero ottima di vini e birre,
  • Toasteria Mi-Casa: toast con pane fatto in caso e ottimi spritz. Da provare quello con zenzero – Piazzale Governo Provvisorio 5
  • Tre Marinai Il miglior ristorante di pesce di tutta NoLo. Il locale è piccolo e sempre affollato, meglio prenotare. – Viale Monza 185
  • Tegamino Pizzeria napoletana con cucina, la pizza è molto buono – Via Boiardo 4
  • La Taverna dei Terroni locale simbolo di NoLo. Si trova all’interno del Mercato Comunale di Pasteur e qui è possibile assaggiare la vera cucina del sud Italia – Mercato Comunale, Viale Monza 54
  • Osteria Memà, ristorante siciliano curato, accogliente e davvero di alta qualità, via Crespi 14

Dove andare la sera

  • Nolo.So NoloSo è il nuovo bar gay a NoLo, e in pochi mesi è già diventato una certezza. Aperitivo incredibile, drink speciali buonissimi e un brunch della domenica imperdibile. Qui si sa quando si entra, ma mai quando si esce – Via Varanini 5
  • Ghe Pens Mi, un bar molto famoso per le birre da bere in strada ma anche per gli spettacoli di cabaret live che vengono organizzati qui, Piazza Morbegno
  • John Barleycorn A Gorla questa birreria con cucina nasce nell’ex edificio di una fabbrica di trucchi. Di ombretti per la precisione. Qui, oltre ad ascoltare musica live e gustare le prelibatezze della cucina, è possibile gustare le migliori birre artigianali in circolazione – Via Artistotele 14
  • Zelig Una vera istituzione a Milano. Da qui escono i migliori comici in circolazione. Per sapere quali spettacoli andare a vedere, controlla il calendario – Viale Monza 140
  • Ragoo Spente le luci dello Zelig si accendono quelle accanto del Ragoo. Il locale è molto bello e con arredi anni sessanta. Ideale per ballare, bere una birra o semplicemente chiaccherare con gli amici. In primavera e in estate è molto bello lo spazio esterno illuminato da mille lucine – Viale Monza 140

I luoghi di NoLo su Google Maps

In questa mappa trovi tutti i luoghi presenti in questo post. Puoi salvarli in automatico su Google Maps per poterli avere sempre a portata di mano.

Ti è piaciuto? Salvalo su Pinterest!

Cerchi un alloggio a Milano? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Guida di Milano | Milano insolita e segreta | Guida della Lombardia | Milano Low Cost

Ti potrebbe interessare