Informazioni sulla Baia del Mulino d’Acqua a Otranto: come arrivare, quanto costa, come raggiungere la spiaggia segreta e come visitare la grotta sfondata di cui tutti parlano

La Baia del Mulino d’Acqua vicino Otranto è uno di quei luoghi segreti di cui poche persone parlano perché vorrebbero rimanesse segreto il più possibile. Nascosto alle spalle di una roccia, questa baia è un angolo di paradiso e quando si accede da un foro lungo una parete rocciosa, ci si ritrova in un posto mai visto che sembra quasi di essere in The Beach.

La spiaggia di sabbia bianca è protetta da rocce da cui sgorgano cascatine e ruscelli che con il tempo hanno trasformato tutto in un piccolo angolo di paradiso, mentre costeggiando via mare la roccia, si nuota davvero pochissimo, si può raggiungere una grotta incredibilmente bella, il cui soffitto è forato creando uno spazio che sembra quasi una cappella segreta in cui isolarsi per trovare pace ed equilibrio.

Dove si trova la Baia del Mulino d’Acqua?

La Baia del Mulino d’Acqua è un luogo nascosto dietro a falesie antichissime e immerso in un’oasi naturale pochi chilometri a nord di Otranto. La baia e la grotta sfondata si possono raggiungere prevalentemente in due modi:

  • via mare, in barca o kayak
  • via terra, passando attraverso il camping Mulino d’acqua

Come si arriva alla Baia del Mulino d’Acqua?

Se via mare è più complesso, perché bisogna avere una barca o noleggiarne una, via terra è davvero semplice. Bisogna lasciare la macchina o lo scooter di fronte il camping Mulino d’Acqua e pagare l’ingresso al camping per poter accedere alla passerella che porta alla baia del mulino d’acqua.

La passerella è ufficialmente chiusa, quindi il camping non si assume responsabilità se dovesse succedere qualcosa oltre la porta che delimita la zona del campeggio con quella pubblica della Baia del mulino d’Acqua.

  • Costo ingresso camping: €15 a persona (aggiornato a luglio 2020)
  • Indirizzo: 5F8G+WH Otranto, Provincia di Lecce (coordinate Google Maps)

Volendo si può anche dormire al Camping Mulino d’Acqua (ci sono spazi per le tende ma anche casette) per poter vedere l’alba su questa incredibile Baia. Controlla disponibilità e offerte su Booking.com

Posso portare cibo alla Baia del Mulino d’Acqua?

All’interno del camping Mulino d’Acqua non è possibile introdurre cibo e bevande, che possono solo essere acquistate nei bar del campeggio. Questo però non vieta di poter pranzare nella zona del parcheggio o fuori dalla struttura.

La baia del Mulino d’Acqua e la grotta sfondata

Una volta entrati e arrivati sulla passerella di legno, la baia è pronta a mostrare il suo intero splendore. Prima di arrivare alla spiaggia, si passa tra passerelle in legno in mezzo a rocce, archi di pietra e vegetazione che sembra quasi tropicale.

La baia del Mulino d’Acqua

A questo punto sei arrivato alla baia vera e propria del Mulino d’Acqua dove la spiaggia è talmente tanto bianca da sembrare di essere ai Caraibi e l’acqua è cristallina e azzurra. Sulle pareti rocciose alle spalle la vegetazione di mescola all’acqua con piccole cascatine di acqua dolce rinfrescante.

La grotta sfondata e le altre grotte

Ma l’attrattiva più grande qui è la grotta sfondata, ovvero una grotta in mare con un foro sul soffitto da cui penetra luce, creando un luogo davvero incredibile da vedere. Qui l’acqua diventa sempre più bassa e ci si può rilassare sugli scogli mentre si gode del panorama circostante.

La grotta si raggiunge molto facilmente dalla spiaggia. Per un bel pezzo in acqua si tocca, mentre per gli ultimi metri bisognerà dare qualche bracciata per raggiungere l’interno della grotta, ma è davvero una questione di pochi metri.

Proseguendo in acqua è possibile entrare in altre tre grotte, tutte poste lungo la falesia di roccia bianca. Queste grotte sono grandissime e tutte diverse, ma per raggiungerle è preferibile saper nuotare e non essere troppo affaticati.

Percorsi a piedi alla Baia del Mulino d’Acqua

Se si preferiscono i percorsi a piedi e i sentieri di trekking, qui se ne può fare uno panoramico che permette di vedere dall’altro questa incredibile baia. La prima parte del sentiero comincia proprio dalla Baia del Mulino d’acqua e la costeggia dall’alto, permettendo di vedere il foto della grotta dal terreno sovrastante, per poi proseguire e vedere lo scorcio della baia e di tutte le grotte lungo la falesia. Purtroppo non è possibile scendere nella baia percorrendo questo sentiero.

Il sentiero può terminare alla Cala della Monaca, oppure procedere ancora più a sud arrivando fino al Lido la Castellana per un totale di 3 km.

  • Punto di partenza: 40°10’13.4″N 18°28’55.5″E (Coordinate Google Maps)
  • Punto di arrivo: 40°09’19.4″N 18°29’13.3″E (Coordinate Google Maps)
  • Lunghezza sentiero: 3 km