Petra: storia della Capitale dei Nabatei

Petra è uno di quei luoghi nel mondo carichi di mistero e ogni volta che si viene qui è impossibile rimanere impassibili nei confronti della maestosità delle sue costruzioni.

Non si sa bene ancora quando venne costruita precisamente, ma quello che è certo è che Petra divenne capitale dell’Impero Nabateo a partire dal I secolo A.C e fu un importante luogo di snodo commerciale per i mercanti di incenso, spezie e mirra.

dove dormire a petra hotel e alloggi

Ricoprì un ruolo di spicco anche quando quest’area del mondo venne annessa all’Impero Romano ma non sopravvisse al grande terremoto del IV secolo che sconvolse le rotte commerciali e portò al graduale abbandono di Petra.

Dove prendere un albergo a Petra

Da quel momento entrò completamente perduta e fu merito di un ricercatore svizzero, Jacques Burckhardt, se oggi siamo a conoscenza di questo che è uno dei siti UNESCO Patrimonio mondiale dell’umanità e una delle Sette nuove meraviglie del mondo.

Storia della scoperta di Petra

La storia di questo ricercatore svizzero è abbastanza rocambolesca. Sotto le spoglie di un mercante arabo con lo pseudonimo Sheikh Ibrahim ibn ʿAbd Allah, iniziò ad esplorare le zone del Medio Oriente fermandosi dapprima Aleppo in Siria per approfondire l’Islam, perfezionare l’arabo e studiare da vicino questa cultura.

Jacques Burckhardt divenne uno dei più grandi conoscitori del Corano e del diritto islamico e nei successivi anni andò in esplorazione a Damasco e in Libano.

Sapeva esattamente che li, fra i canyon del Wadi Musa si nascondeva un tesoro di inestimabile valore. Fino ad allora però non esistevano tracce di Petra ed erano solo i beduini della zona a conoscere questo sito archeologico e a utilizzarlo come loro casa. L’esploratore allora si travestì da arabo e convinse una guida beduina a portarlo con se nell’antica capitale dei Nabatei. Fu il 22 agosto 1812 che sotto le mentite spoglie di Sheikh Ibrahim ibn ʿAbd Allah  fece la straordinaria scoperta di Petra.

Grazie a questa insolita spedizione, Petra torno a essere conosciuta al resto del mondo come uno dei luoghi più affascinanti della terra. Oggi, questa città un tempo perduta, è conosciuta anche con il nome di Città Rosa per via del colore delle rocce nelle quali sono scolpiti i monumenti.

All’interno del sito archeologico di Petra è possibile ammirare tombe, templi, un teatro aggiunto con la dominazione romana e una chiesa di epoca bizantina. Un luogo di incredibile suggestione da visitare almeno una volta nella vita!

Cerchi un albergo in Giordania? Controlla le offerte su Booking!

Letture consigliate

Guida Giordania |  Giordania, guida Meridiani

Ti potrebbe interessare