7 cose da NON fare se vuoi aprire un profilo Instagram di viaggio e crescere

Instagram non ha bisogno di tante presentazioni: è il social che permette di condividere foto, video e raccontare attraverso le immagini la propria vita e passioni. Il nostro profilo @gaylyplanet è stato aperto nel marzo 2017 e da allora lo utilizziamo anche per lavoro, ma non solo. Noi utilizziamo spesso Instagram anche per scoprire posti nuovi in giro per il mondo e quando siamo in viaggio amiamo utilizzare Instagram come se fosse una guida turistica.

Su questo social ci sono oltre un milione di profili: da quelli amanti del fashion a quelli che semplicemente condividono le proprie foto, altri invece sono appassionati di viaggio e decidono di utilizzare Instagram come una sorta di diario di viaggio.

Ci sono poi alcuni utenti (i famosi influencer) che utilizzano Instagram per lavoro. Gli influencer condividono foto per sponsorizzare brand e prodotto, ma prima di acquisire lo status di influencer ci sono tantissime cose da fare e alcune assolutamente da non fare!

Instagram per i viaggi: cose da non fare per avere un profilo vincente

In questo articolo ci vogliamo focalizzare sui profili Instagram di viaggio, sulle cose che influenzano la buona riuscita di un profilo e sulle cose da non fare per continuare a crescere con il tuo profilo.

Che tu sia o voglia diventare un travel instagrammer ci sono alcune cose che devi proprio sapere. Ecco alcuni semplici consigli!

Comprare follower

Questo è il primo consiglio! La tentazione potrebbe essere alta, alcune volte altissima… soprattutto quando Instagram elimina i profili inattivi. Non comprare i follower per nessuna ragione al mondo. Il primo motivo è che i follower comprati non ti daranno nessun valore aggiunto, non interagiscono con le tue foto e faranno insospettire gli altri, primo fra tutti Instagram stesso.

Sembrerà una cosa banale, ma chi ti segue si accorge subito se hai comprato follower. Abbiamo visto profili crescere a dismisura nel giro di un pomeriggio e poi rimanere incagliati per settimane sulla stessa quantità di follower. Esistono poi tanti tool che le aziende utilizzano per sapere se qualche profilo Instagram sta barando oppure no, uno fra tanti è ninjalitics.

Accontentarsi

Per fare la foto perfetta ci vuole tanta pazienza. Bisogna studiare e scovare il posto perfetto dove scattare la foto e costruire l’immagine nel migliore dei modi. Per iniziare puoi trarre ispirazione da chi ha un profilo che ti piace, studiare i luoghi dei tuoi prossimi viaggi e trovare quello che meglio rappresenta il tuo profilo.

Questo significa ovviamente non accontentarsi, non pubblicare una foto solo perché devi pubblicarla ma cercare di dare una senso a tutta la tua gallery. Non abbassare la qualità delle tue foto e fai in modo che chi ti segue possa riconoscere in ogni foto chi sei e quello che ha portato quel profilo a seguirti.

Utilizzare hashtag senza senso

Pubblicare una foto e aggiungere hashtag senza senso… non ha alcun senso! Evita di pubblicare foto con #follow4follow e altri simili: non servono a niente e non ti porteranno nessun valore aggiunto. Invece di fare copia/incolla degli hashtag, meglio selezionare hashtag rilevanti e pertinenti con la foto che pubblichi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da DANI&LUIGI 🏳️‍🌈 GAYLY PLANET (@gaylyplanet) in data:

Trascurare i commenti

Sul nostro profilo cerchiamo di rispondere a tutti i commenti perché crediamo che sia bellissimo mantenere un rapporto con chi chi segue e commenta le nostre foto. Con alcune persone conosciute tramite Instagram è nato un rapporto di amicizia e teniamo tantissimo alla loro opinione. Per questo motivo (e anche perché aumenta l’engagement e migliora la community) è sempre bene rispondere a tutti i commenti nelle tue foto.

Fare regram di altri profili

Se il tuo profilo su Instagram è un profilo che parla di te e dei tuoi viaggi perché dovresti pubblicare foto di altri? Datti da fare, scatta delle belle foto e poi postale. Se una persona ha deciso di seguire te significa che il tuo stile piace! Quindi continua a postare e rendi il tuo profilo Instagram unico!

Modificare troppo le foto

Utilizziamo Lightroom per modificare le nostre foto e non è un segreto! Anzi il problema sarebbe se dicessimo di non utilizzare alcun software di fotoritocco quanto è palese il contrario. Quello che tentiamo di fare però è cercare di utilizzare questo strumento con parsimonia: per sistemare le luci, far uscire i colori e rendere la foto appetibile e in linea con quello che pubblichiamo di solito.

Abbiamo visto foto che voi umani non potete nemmeno immaginare: gomiti appuntiti, pareti curve e dita delle mani sparite!

Pensare che il tuo profilo Instagram sia il solo strumento necessario

Se vuoi iniziare a guadagnare con il tuo profilo Instagram allora devi unire il tuo profilo ad altri social o altri mezzi che ti permettano di aumentare la tua “influenza”. Secondo noi, il modo migliore per aumentare la tua presenza online è aprire un blog. Certo, non è la cosa più semplice da fare e bisogna avere tanta pazienza… ma se ben fatto, fidati! I risultati non tarderanno ad arrivare!

Bonus Tip: Essere se stessi!

Questo alla fine è forse l’unico consiglio che non passerà mai di moda e che può essere applicato a ogni tipo di profilo Instagram. Essere se stessi è la cosa più importante fra tutte le cose. Quindi non mettere da parte il tuo stile e la tua personalità. Instagram è un social per condividere momenti di vita, non il contrario!

Pronto a partire per la prossima avventura? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Dove andare quando: guida di viaggio mese per mese | Il libro dei viaggi | Viaggi senza tempo

Ti potrebbe interessare