Cos’è il bagaglio speciale e quali sono le regole in vigore? Tutto quello da sapere per non sbagliare!

Stai per partire per un’avventura per la ciclovia della Romantische strasse e non vuoi rinunciare alla tua bici? Sogni falò in spiaggia nelle Filippine suonando la tua chitarra? O ancora hai intenzione di surfare con la tua tavola? Ecco tutte le informazioni di cui hai bisogno per imbarcare in stiva un bagaglio speciale.

Cos’è un bagaglio speciale?

Con il termine bagaglio speciale si intende un oggetto di dimensioni o forma non convenzionali.

In questa definizione rientrano l’equipaggiamento sportivo (come sci, biciclette, tavole da surf, tavole da windsurf e kitesurf, equipaggiamento da sub o da golf, materiale da pesca), strumenti musicali, armi da fuoco.

All’interno della categoria bagaglio speciale rientrano anche elementi ausiliari come sedie a rotelle o altri mezzi per disabili o con mobilità ridotta. E ancora bagagli eccessivamente voluminosi o pesanti.

Regole base per il trasporto di un bagaglio speciale

Quasi tutte le compagnie aeree prevedono il trasporto di un bagaglio speciale. E ognuna di queste compagnie applica condizioni, tariffe e restrizioni molto differe fra loro. In linea di massima queste sono le regole base per il trasporto dei bagagli speciali pià comuni.

  1. Le biciclette, devono viaggiare imballate in una scatola o in un borsone apposito. I pedali dovranno essere smontati o ripiegati e le ruote sgonfie
  2. Le biciclette elettriche (compresi i carrelli da gold) non sono ammessi come bagaglio speciale
  3. Gli stumenti musicali di piccole dimensioni o che possono essere trasportati come bagaglio a mano (flauto traverso, clatrinetto ecc) non prevedono il pagamento di una tariffa particolare

Pronto a partire per la prossima avventura? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Dove andare quando: guida di viaggio mese per mese | Il libro dei viaggi | Viaggi senza tempo

Ti potrebbe interessare