7 souvenir da comprare durante un viaggio

Souvenir da comprare durante un viaggio

Alzi la mano chi non ha mai ricevuto un souvenir brutto. Eppure tutte le volte ti chiedi come mai, cosa hai fatto di male per ricevere l’ennesima miniatura in ferro della Torre Eiffel o il grembiule da cucina con il busto del David di Donatello.

Eppure ci sono tanti modi per portare a casa un souvenir bello, funzionale e anche bello da regalare. Ecco alcuni suggerimenti per comprare dei souvenir durante il tuo prossimo viaggio.

Souvenir brutti da comprare durante un viaggio

1. Cibo tipico

Non è nulla di nuovo, ma portare a casa qualche alimento comprato durante il viaggio ti farà sentire ancora (per un po’) in vacaza. Quando torniamo da un viaggio ci piace assaggiare ancora i gusti tipici. In Giappone siamo andati a caccia di tante salsine che in Italia è difficile trovare. E non solo per noi ma anche per gli amici. A chi non piacerebbe riceve dei veri tarallini dopo un viaggio in Puglia?

Ci piace poi visitare anche i supermercati in giro per il mondo. Non solo per fare dei possibili acquisti ma per scoprire prodotti locali e differenze culturali.

2. Spezie e aromi

Spezie e aromi sono facili da portare e sono regali sempre graditi. Un curry comprato in India avrà sicuramente un altro sapore così come lo zafferano comprato a Consuegra, città famosa per le distese di viola di preziosi fiori.

In quasi tutte le città poi ci sono delle zone e dei mercati specializzati nella vendita di spezie. Da quello di Valencia a quello di Seoul… e ogni paese ha le sue spezie.

Souvenir da comprare durante un viaggio spezie

3. Libri di cucina

Sebbene su internet si possono trovare mille mila ricette di tutto il mondo, nulla sostituisce un libro di cucina. Immagini, ingredienti tipici e ricette passaggio per passaggio. Compriamo sempre libri di cucina quando viaggiamo perchè è un modo per ricordarci i piatti che mangiamo in giro e poter rifare le ricette una volta tornati a casa.

Non c’è niente di meglio che preparare una cena per gli amici con i nuovi piatti che hai scoperto in viaggio.

4. Liquori e alcolici tipici

In Giappone esistono mille tipi di sakè diversi, ogni zona d’Italia ha il suo vino e ogni montagna ha il suo amaro tipico. Regalare e regalarsi una bottiglia di un liquore o un vino è sempre bello. Se è per te poi non tralasciare i ricordi che sono in grado di portare con se il gusto.

Ogni volta che gustiamo il liquore al fico d’India comprato a Malta è come se tornassimo nella soleggiata Valletta.

Souvenir da comprare durante un viaggio liquori

5. Vestiti

Uno dei modi più belli per ricordare un luogo è indossare degli abiti tipici. Non stiamo parlando delle magliette dell’ Hard Rock Cafè di Venezia. Ma di qualcosa di autentico. Durante il nostro ultimo viaggio in Giappone abbiamo acquistato due yukata, una sorta di kimono in cotone, che utilizziamo per stare in casa.

Sono prodotti realizzati artigianalmente e curati in ogni dettaglio. Molto meglio di una maglietta stampata in serie. Non è vero?

6. Ceramiche

Ok… ne avremmo per un post intero. Le ceramiche sono la nostra ossessione. E ogni viaggio la nostra collezione di arricchisce di nuovi pezzi. Ciotole, piatti e piattini. Ognuno con la sua storia e provenienza.

Le ceramiche poi sono pezzi di utilizzo quotidiano, facili da utilizzare e belli da regalare.

Ceramiche giapponesi souvenir

7. Shopping bag

Sono sempre utili. Meglio se di stoffa e con delle stampe carine. Se hai visto una mostra che ti è piaciuta particolarmente perchè non comprare come souvenir una shopping bag invece del solito segnalibro?

Ti potrebbe interessare anche

By | 2018-03-05T11:42:45+00:00 marzo 5th, 2018|Utile|1 Comment

One Comment

  1. Silvia The Food Traveler 5 marzo 2018 at 13:49 - Reply

    Sulla domanda dei souvenir brutti: il peggiore mai ricevuto è stato un oggetto di plastica nera e dorata con tanto di lucine scintillanti tipo albero di Natale, a forma di gondola. Ma ho finto che mi piacesse tantissimo perché me lo aveva portato mio fratello da una gita a Venezia dove aveva dato fondo alla sua paghetta per portarmi il souvenir…
    Per me stessa compro anche io shopper di stoffa – l’ultima con un disegno di un alce – e collezioni di tazze per i cereali 🙂
    Buona giornata!

Leave A Comment

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori