Valencia: Cosa fare e cosa vedere

Cosa vedere a Valencia: punti di interesse da non perdere

Se hai in programma di visitare la bellissima Valencia sappi che non potevi fare una scelta migliore. Valencia è la terza città più grande della Spagna (dopo Madrid e Barcellona) e ha tantissime cose da offrire. Potresti passare qui una vita intera e non annoiarti ma anche un semplice weekend e andare via con la voglia di ritornare.

16 cose da vedere a Valencia

Dalle spiagge ai musei, dalle piazze alle feste Valencia ha tutto quello di cui hai bisogno per trascorrere anche solo un giorno a Valencia.

In questo post potrai trovare i maggiori punti di interesse di Valencia e alcuni consigli su cosa fare e cosa vedere.

Torres de Serranos

Le enormi Torres de Serranos segnano il punto in cui la città vecchia lascia il posto ai giardini del Turia. Da qui si entrava in città ed era uno dei pochi punti di accesso nella città allora circondata da mura, chiamata la muralla cristiana perchè servivano a proteggere la città dagli arabi. Queste torri sono uno dei simboli di Valencia in quanto è proprio da qui che ha inizio Las Fallas, il più importante evento di tutta la comunità valenciana.

La Lonja de la Seda

Il mercato medievale della seta di Valencia è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell’UNESCO e basta entrare dentro per capirne il motivo. Venne costruito per mostrare la ricchezza della città e oggi è una delle più importanti attrazioni storiche della città. Entrando rimarrai stupito dalla bellezza e maestosità di questo edificio che è uno dei pochi esempi di architettura gotica non religiosa.

Cattedrale di Valencia

La Cattedrale di Santa Maria di Valencia è uno di quei luoghi che non puoi non visitare. La Cattedrale è molto amata dai valenciani e fra le attrazioni più belle di tutta la città. L’architettura gotica della Cattedrale ti lascerà a bocca aperta. Qui poi si dice sia nascosto il Sacro Graal.

El Miguelete

Quella torretta ottagonale attaccata alla Cattedrale è quella che gli abitati di Valencia chiamano amorevolmente El Miguelete. Un insolito campanile dal quale, una volta saliti i 206 gradini, potrai godere di una splendida vista su tutta la città.

Plaza de la Reina

Plaza de la Reina è uno dei luoghi più affollati e vivaci della città. Qui ci sono tantissimi bar in cui potrai riposarti dai giri alla scoperta della città.

La Rotonda

La ‘rotonda’ di Valencia è una pizza nascosta dietro Plaza de la Reina, nel centro del quartiere della Città Vecchia di Valencia. Qui potrai trovare bancarelle, bar e ristoranti. Ma se vuoi mangiare qualcosa meglio dirigerti verso uno dei mercati perchè qui i prezzi sono un po’ alti e la cucina non eccezionale.

Mercato centrale

L’enorme mercato centrale di Valencia si trova in una struttura degli anni ’20 ed è sicuramente una delle migliori esperienze gastronomiche di Valencia. Il Mercat Central de Valenica è considerato uno dei più antichi d’Europa e fra quelli con i prodotti più freschi. Qui potrai acquistare frutta, formaggi, salumi, ma anche pesce e guastare qualche tapas.

Mercato di Colón

Il Mercato de Colon non è tanto amato dai valenciani. Forse perchè la struttura che ospita il mercato stona un po’ con il resto della città. Questo poi non è un vero e proprio mercato ma uno spazio in cui bere un caffè, assistere a eventi e mostr fotografiche. Un luogo un po’ pettinata ma sempre bello da vedere.

Municipio di Valencia

L’edificio del Municio di Valencia è molto amato tanto dai turisti tanto dagli abitanti della città. L”ayuntamiento de Valencia, o municipio di Valencia, si trova in una piazza con lo stesso nome, ha un’imponente torre dell’orologio e al suo interno troverai un’elegante scala in marmo e una sala da ballo, nonché le aree utilizzate per gli affari ufficiali della città.

Città delle Arti e delle Scienze

Questo è sicuramente il posto che più rappresenta nel mondo l’immagine di Valencia. L’edifico futurista che ospita la Ciudad de las Artes y las Ciencias dell’architetto Santiago Calatrava è una tappa obbligata durante ogni visita a Valencia. Puoi scegliere semplicemente di ammirare l’edificio, oppure rilassarti nei giardini e negli spazi esterni, fare qualche foto oppure entrare e scoprire le esposizioni scientifiche interattive del museo.

Jardines del Turia

I Giardini Turia non sono il solito parco cittadino. In realtà quelli che oggi vengono chiamati Giardini non sono altro che l’ex letto del fiume trasformato in un immenso spazio verde con campi da gioco, piste ciclabili e tavoli per picnic. Attraversa praticamente tutta la città e percorrendolo a piedi potrai arrivare fino al Bioparc. Se ami la storia di Gulliver poi potrai visitare il parco di Gulliver. E non è solo per bambini ma anche per gli adulti.

Bioparc

Il Bioparc di Valencia è il luogo dove leopardi, leoni, lemuri e molti altri animali vivono quasi senza barriere. Chiunque lo visiti avrà l’impressione di vivere con loro immerso nella fauna selvatica. Il Bioparc si trova nel Parque de Cabecera vicino ai Giardini del Turia.

Palacio del Marqués de dos Aguas

Questo palazzo è uno dei tesori del XV secolo di Valencia. Era originariamente la dimora di una famiglia aristocratica e oggi ospita il Museo Nazionale della Ceramica. L’esterno dell’edificio è incredibile e vale la pena passare di qui anche se non hai alcun interesse verso il mondo della ceramica.

El Carmen

Il quartiere El Carmen è quello con più vita e il posto perfetto per uscire la sera. Ci sono tantissimi locali dove trascorrere la notte e conoscere gente del luogo. Ma non solo, è il posto perfetto per ammirare la mravigliosa street art di Valencia.

La casa dei gatti

Sempre nel quartiere di El Carmen, camminando lungo Carrer del Museu, potrai scoprire la casa dei gatti. Guardando in basso vedrai la facciata di una piccola casa con il tetto di tegole rosse, una piccola fontana e una pianta in vaso che rappresenta il giardino.

Ti potrebbe interessare anche

By | 2018-03-20T11:52:39+00:00 marzo 23rd, 2018|Europa, Spagna|0 Comments

Leave A Comment

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori