10 curiosità su Malta

Ci siamo subito innamorati delle isole Maltesi, un po’ perché le persone che ci vivono sono ospitali e cordiali, un po’ perché la natura qui regala un’atmosfera che ha del magico.

Le migliori curiosità su Malta

Malta è un paese davvero bellissimo, pieno di curiosità e angoli nascosti da scoprire. Ecco le 10 cose che più ci hanno colpito delle isole Maltesi.

1. Cabine inglesi e guida a sinistra

Malta oggi è un paese indipendente, ma fino al 1964 è stata una colonia del Regno Unito. Per questo motivo in tutte le città, ma soprattutto a Valletta, è possibile trovare delle cabine rosse telefoniche in perfetto stile inglese. Anche la guida è rimasta all’inglese, con manubrio a destra e viabilità a sinistra.

 

2. L’isola gay

Secondo l’osservatorio Rainbow Europe dell’ILGA, Malta è al primo posto nella classifica dei paesi più gay-friendly in Europa. Qui è facile essere gay e l’isola è ricca di eventi e locali in cui andare. In tutte le isole poi ci sono tanti locali, discoteche e spiagge gay.

 

3. Gli angoli di Valletta

A La Valletta le case hanno tutte degli angoli molto decorati, con stucchi, statue e balconi panoramici. Questo perché quando la città doveva essere davvero bella, e nel piano urbanistico fu specificato che ogni casa avrebbe dovuto avere i propri angoli decorati e belli da vedere.

4. L’orologio del diavolo

Non saltano subito all’occhio, ma su ogni chiesa ci sono due orologi. Uno indica l’ora corretta e serve ai fedeli per capire quando c’è messa, il secondo non segna mai l’ora corretta così da poter confondere il diavolo per non fargli disturbare le funzioni religiose.

Orologio con ora sbagliata a Malta

5. Lingua

La posizione geografica di Malta ha reso le isole maltesi da sempre un punto strategico per diversi popoli. E ognuno di questi ha lasciato la sua impronta anche nella lingua.

Per questo qui si parlano diverse lingue. L’inglese e il maltese ( classificato come dialetto arabo della regione del Maghreb e con caratterstiche tipiche del siciliano) sono quelle ufficiali. L’italiano è parlato perfettamente da quasi il 70% della popolazione.

6. Occhi di Osiride

I luzzi sono delle imbarcazioni tipiche maltesi arrivate qui 3000 anni fa quando i fenici, dal Libano, si insediariono nella baia di Marsaxlokk dove ancora ora è possibile vedere centinaia di queste barche.

Occhi di osiride Malta curiosità

Su ognuna ci sono dipinti degli occhi, quelli di Osiride. Per i Fenici il Dio Horus portava buona fortuna proteggendo i pescatori dalla sfortuna.

7. Un Caravaggio unico al mondo

A La Valletta ci sono ben due opere di Caravaggio custodite all’interno della Concattedrale di san Giovanni Battista. La Decolazione di San Giovanni Battista è l’unica opera di Caravaggio ad essere stata firmata dall’autore e insieme alla grandezza della tela la rendono unica al mondo. La firma può essere vista nel rivolo di sangue che sgorga dal collo di San Giovanni.

8. Balconi maltesi

I balconi maltesi sono una vera e propria attrazione. In legno e coloratissimi, sono ovunque e da qualche anno vengono preservati e restaurati. Non si sa bene perché si siano diffusi qui ma si pensa sia un’influenza italiana. Si chiamano infatti gallarija e ricordano la parola “galleria”, che potrebbe essere stata usata dai siciliani per definire i balconi chiusi.

9. Love Malta

Love è un monumento molto romantico che si può vedere nella baia di Spinola, vicino a St. Julian’s. Realizzata da Richard England, questa grande scritta è messa sul terreno al contrario, cos’ da poter leggere la scritta correttamente nel riflesso dell’acqua.

Scultura Love a Malta

10. Hollywood nel mediterraneo

Praticamente come Hollywood, o forse meglio, Malta è stata il set cinematografico di tantissimi film e serie televisive. Games of Thrones, Troy, il Gladiatore, Poppeye e tantissimi altri. Il set di Poppeye fra tutti, era talmente tanto bello che è stato conservato e trasformato in un parco per bambini.

Ti potrebbe interessare anche:

Leggi tutte le guide Gay di Gayly Planet

 

Guida Gay Gayly Planet

By | 2018-02-27T11:54:21+00:00 ottobre 5th, 2017|Europa, Malta|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori