Viterbo cosa fare e cosa vedere

Viterbo è fra i borghi più belli della Tuscia laziale. Qui è piacevole trascorrere qualche giorno, non solo per passeggiare nel bellissimo centro storico ma anche per rilassarsi e andare in giro per locali.

Visitiamo spesso questa zona dell’Italia e ci capita di scegliere proprio Viterbo come zona d’appoggio per poter scoprire alcuni dei luoghi più belli e magici d’Italia. Da qui infatti si può raggiungere facilmente il Parco dei Mostri di Bomarzo, il Giardino dei Tarocchi e ovviamente Roma.

Una città dalle origini molto antiche,  con mura medievali, zone archeologiche e termali ma anche aree più moderne.

Visitare Viterbo in un giorno: cosa vedere e cosa fare

Viterbo è nota anche come “Città dei Papi“. Qui infatti nel XIII secolo si svolte l’attività pontificia. Ecco quindi cosa fare e vedere a Viterbo in un giorno.

Macchina di Santa Rosa

Inserita dall’UNESCO fra i Patrimoni immateriali dell’Umanità nel 2012, la Macchina di Santa Rosa è una delle più importanti attrazioni della città. Una festa che si svolge ogni anno la sera del 3 settembre, il giorno di Santa Rosa . La struttura (davvero immensa e pesantissima) viene portata in spalla da oltre 100 uomini per la strade strette del centro storico.

Duomo di San Lorenzo

Il maestoso Duomo di Viterbo venne eretto a partire dal XII secolo dove era posizionata una piccola chiesa dedicata a San Lorenzo edificata sulle rovine di un tempio pagano dedicato a Ercole.

Palazzo dei Papi

Il Palazzo Papale è forse il monumento più conosciuto  della città. Venne costruito fra il 1255 e il 1266 sul colle di San Lorenzo con l’obiettivo di proteggere il papa. La caratteristica forma della loggia con i sette archi è il posto perfetto per immergersi nella storia di questa città.

Chiesa di Santa Maria Nuova

Probabilmente la chiesa più antica di Viterbo. La struttura risale al 1080 e venne costruita sui resti di un tempio dedicato a Giove Cimino. Oggi si possono rintracciare tracce del tempio sul portale. Per esempio, quella che in molti credono essere la raffigurazione di Gesù altro non è che la testa scolpita di Giove.

Quartiere San Pallegrino

Passeggiare per il quartiere medievale di San Pellegrino significa immergersi in un’atmosfera magica. Assolutamente da non perdere piazza del Plebiscito dove potrai visitare il Comune e dal suo giardino godere di una vista unica della città.

Ti potrebbe interessare anche:

By | 2017-10-16T22:54:30+00:00 ottobre 10th, 2017|Europa, Italia|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori