Locali lesbo a Milano: guida 2018

I migliori locali lesbo di Milano dove far festa: ecco recensioni e consigli su dove andare per una serata.

Milano è sicuramente la città italiana con la vita lesbo più attiva e ogni anno Milano è la patria del Pride più divertente d’italia. Intorno la data del Pride poi si svolgono diversi eventi molto interessanti rivolti a gay e lesbiche e che si svolgono principalmente lungo il Rainbow District.

Oggi a Milano non ci sono tanti locali per lesbiche, soprattutto perchè alcuni bar identificati principalmente come locali gay sono in realtà frequentati da tutti e da tutte. La maggior parte dei locali può essere identificato come fuido.

Locali lesbo di Milano 2018: dove andare e recensioni

La zona della comunità LGBT a Milano è quella di Porta Venezia. Il luogo di incontro è principalmente quello in via Lecco dove puoi trovare uno dopo l’altro tantissimi bar dove fare un aperitivo e bere qualcosa dopo cena. Ecco i migliori bar per lesbiche di Milano.

Leccomilano

Il Leccomilano è da un bel po’ di anni il punto di riferimento della comunità gay e lesbo milanse. Qui puoi trovare ottimi cockatail compreso il Lesbo Drama! L’aperitivo del Leccomilano è sempre ricco di piatti con ampie scelte vegetariane e vegane e l’ambiente è super friendly.

  • Indirizzo: Via Lecco 5

Red

Il Red è un locale gay-friendly sempre in via Lecco con cocktail economici rispetto la media dei bar intorno.

  • Indirizzo: Via Lecco 3

Nolo.So

Il Noloso, è stato appena aperto e già è una certezza. Si trova fra le fermate metro Pasteur e Rovereto e offre uno fra gli aperitivi più buoni di Milano. Imperdibile anche il brunch della domenica e la serata giochi da tavola.

  • Indirizzo: Via Varanini 5

Patchiouli

Il Patchiouli è molto freuqentato dalla comunità lesbo milanese. I cocktail sono molto buoni e il mercoledì viene organizzata la serata giro pizza con drag show.

  • Indirizzo: Corso Lodi 51

Type

Arredamento minimal e staff super friendly. Il Type è un bar in zona Isola molto frequentato dalla comunità lesbo milanese. Qui puoi farci dalla colazione all’aperitivo fino ai drink pre serata.

  • Indirizzo Via Borsieri 34

Out

Questo è l’aperitivo della domenica, il posto dove concludere il weekend al meglio. Out si trova in zona Monumentale e qui puoi trovare ottimi cocktail e un buon aperitivo.

  • Indirizzo Via Messina 38

Discoteche e serate lesbo a Milano 2018: : dove andare e recensioni

Oltre ai bar lesbo, a Milano ci sono anche molte serate e discoteche in cui andare. Ecco alcune delle migliori serate dove andare a diversirsi.

Gaia360

Il Gaia360 è una serata ormai storica freuquentata da tantissime ragazze lesbiche e tanti ragazzi gay. Qui ci si viene a divertire, bere qualche drink e fare serata fino a tardi. Gaia360 spesso organizza aperitivi insieme a LezPop. Per rimanere aggiornate sulle date degli eventi controllate la pagina Facebook.

Toilet (sabato)

Il toilet è una serata molto frequentata dalla comunità lesbo. Attualmente si svolge in Via Padova al Q21.

Butterfly Milano

Butterfly è il nome della serata lesbo solo per donne più frequentate di Milano. Vengono organizzate serate una volta al mese con Secret Location.

Circoli lesbo a Milano

Arcigay

La sezione milanese di Arcigay – CIG ha al suo interno il Gruppo Donna che organizza incontri e serate a tema.

Associazione Mare Culturale Urbano

Questa associazione si trova in zona San Siro ed è da un po’ di tempo il punto di riferimento di tutti gli aperitivi firmati Gaia360 e LezPop. Per conoscere tutti gli eventi in programma controlla la pagina Facebook.

  • Indirizzo Via Gabetti 15

Circolo Alveare

Il Circolo Alveare è un punto di riferimento per le lesbiche milanesi. Si tratta di un’associazione creata dalle donne per le donne, a prescindere dalla loro cultura di origine, dall’orientamento religioso e sessuale.

 

By | 2018-07-01T18:26:54+00:00 luglio 1st, 2018|Europa, Italia, Locali gay|0 Comments

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori