Locali gay di Roma: Guida 2018

Roma è davvero una città enorme e districarsi tra quartieri, bar, locali e discoteche potrebbe essere davvero complicato. Ma basta sapere dove e quando ci sono i party più belli per poter passare una serata romana davvero indimenticabile.

I migliori locali della Gay Street di Roma 2018: dove andare e recensioni

San Giovanni in Laterano è la gay street di Roma, una piccola strada con affaccio sul Colosseo che ogni sera raduna ragazzi e ragazze da tutta Roma, e i tantissimi turisti gay.

Coming Out

Il Coming Out è il bar/pub/ristorante che ha dato il via alla trasformazione della gay street in quello che è ora. Da piccolo baretto al Colosseo, il Coming adesso è il punto di riferimento della comunità LGBT romana. Qui è bello venire per un aperitivo, cena e pranzo, ma anche solo per un drink e nuovi amici.

My Bar

Questo piccolo bar è aperto sempre, dalla colazione alla cena, rallegrando le serate della gay street. Qui si viene per mangiare qualcosa al volo o per bere un paio di drink con gli amici.

Coming Out Shop

In una gay street che si rispetti non può mancare un negozio con abbigliamento e oggettistica gay. Intimo, sex toys e abbigliamento in pelle affiancano riviste internazionali e una selezione di film a tematica gay.

 

Locali gay a Roma 2018dove andare e recensioni

In tutto il centro storico ci sono disseminati tantissimi bar e caffettereie dove bere qualcosa in compagnia o magari organizzare un incontro romantico. Carini e bohemien, questi baretti sono spesso mescolano insieme i local e turisti.

Garbo

Frequentato da gay e lesbiche, questo bar in centro è davvero delizioso e intimo. Con un’atmosfera calda e avvolgente, dimenticherai delle orde dei turisti che affollano il centro storico.

  • Indirizzo: Vicolo Santa Margherita 1/a

Sugar

Tipico bar romano, aperto dalla mattina alla sera, lo Sugar è una caffetteria gay-friendly che attira sia gay che lesbiche.

  • Indirizzo: Corso Vittorio Emanuele II 169

Discoteche gay a Roma 2018: dove andare e recensioni

In tutta la città ci sono serate, discoteche e bar in cui passare la notte. Soprattutto nel weekend la comunità LGBT si accende e riempie le venue (alcune molto grandi), dal tramonto all’alba.

Alibi – Gloss e Duro Party (Giovedì e sabato)

L’Alibi è un locale storico di Roma che di tanto in tanto ospita serate gay-only come il party “Duro”. Normalmente è però un club con clientela mista, anche se il giovedì sera va in scena da tantissimi anni la serata Gloss.

  • Indirizzo: Via di Monte Testaccio, 34

Muccassassina (Venerdì)

Il Muccassassina è il venerdì sera gay di Roma da quasi 30 anni. Tantissime sale, dj da tutto il mondo, animazione pazzesca e 4000 tra ragazzi e ragazze che affollano questa serata ogni venerdì. Andare a Roma e non passare dal Mucca è da considerarsi un reato.

  • Indirizzo: Qube, Via Portonaccio 212

GIAM (Sabato)

Il Giam è la serata di punta del sabato sera romano. Grandissimi dj da tutto il mondo e performance anima il sabato sera romano dall’autunno alla primavera.

  • Indirizzo: Planet Roma, via del Commercio 36

Amigdala (Sabato)

Questa serata organizzata ogni secondo sabato del mese, è un’alternativa indie alla scena mainstream romana. Musica elettronica e suoni più underground riempiono la sala e trasformano l’Ex-Dogana in un piccolo Berghein.

  • Indirizzo: Ex Dogana, Viale dello Scalo S. Lorenzo 10

POPPEparty (Sabato)

Poppe è un party super pop che viene organizzato una volta al mese a Roma e in posti sempre diversi. Divertente e davvero tanto pop, inizialmente era nato come festa di Popslut (un blog gay), per poi diventare un vero e proprio evento.  Segui la pagina facebook per scoprire quando viene organizzata la serata.

Company (Giovedì – Domenica)

Gemello del Company di Milano, questo cruising bar organizza serate electro e house dal giovedì alla domenica, con serate speciali e più mainstream il sabato sera. La clientela è ursina e ci sono delle darkroom per gli amanti degli incontri piccanti.

  • Indirizzo: Piazza Manfredo Fanti 40

Frutta e Verdura (Domenica Mattina)

Se sentite dire da qualcuno “Stasera vado a Frutta” state sicuri che non ci saranno verdure e vegetali a bloccarvi dal divertirvi tutta la mattina. Frutta e Verdura è l’afret più famoso della Capitale. Viene organizzato ogni domenica mattina (dalle 4 alle 10) e ospita gogo boys e dj internazionali.

  • Indirizzo: Via di Santa Passera 27

Bear Monday (Lunedì)

Ma chi l’ha detto che il weekend finisce di domenica? Al Bear Monday Disco Bear puoi continuare a ballare anche di lunedì. Questa serata, con pubblico bear, offre bella musica, belle persone, divertimento e momenti piùà intimi nella dark area.

  • Indirizzo: Rebel Club, Via Galilei 74

Gay Village (Estate, tutti i giorni)

Il Gay Village è l’evento all’aperto di Roma più grande. Aperto solo in estate in zona Eur, il Gay Village è un vero e proprio villaggio con ristoranti, negozi, teatro e discoteca. Anche se frequentato da tantissimi eterosessuali in cerca di belle ragazze, il cartellone di incontri culturali e la selezione dei dj è davvero impeccabile. Certo, andando via ci si chiede sempre se ormai qui di Gay ci sia rimasto solo il nome.

Cruising bar e sex club a Roma 2018: dove andare e recensioni

Pioniera tra le città in Italia con panorama leather e bear, anche se un po’ sorpassata dai locali gay e cruising bar di Milano, Roma combatte ad armi pari e mette in campo alcuni tra i locali più interessanti in Italia.

Cruising bar Bunker Club

Il Bunker è un locale storico di Roma che sa sempre organizza serate a tema attirando tante persone. Il Venerdì e il sabato si organizzano cruising music bar pary, mentre la domenica ci si diverte con la serata naked e underwear.

  • Indirizzo: Via Placido Zurla, 68

Cruising bar Il Diavolo Dentro

Anche questo club è uno di quelli storici a Roma. Situato vicino una villa incredibile con giardino e piscina, qui ogni settimana di organizzano feste dedicate al mondo del fetish come lether, latex e divisa. Con una zona nudista, labirinto e spettacoli maschili, al diavolo ci si lascia andare come in pochi altri posti.

  • Indirizzo: Largo Itri, 23

Leather bar K Men Club

Il K Men è un leather bar vero e proprio. Sling, camere private e glory hole accolgono tutte le persone che hanno voglia di sperimentare e divertirsi in modo più duro. Inoltre la vicinanza con la stazione di Termini permette anche di andarci in momenti fugaci tra un viaggio e l’altro.

  • Indirizzo: Via Amato Amati, 6

Cruising bar Skyline

Con 2 bar, stanza video, fumatori e un labirinto con cabine, il cruising bar Skyline organizza serate a tema ed è sempre affollato. Il lunedì c’è il party naked, quindi via le mutante e lanciati in pista!

  • Indirizzo: Via Pontremoli, 36

Posti per cruising a Roma 2018: dove andare e recensioni

A Roma, e differentemente dalle altre città Italiane, ci sono ancora tantissimi posti dove fare cruising, e con le giuste accortezze riuscirai a rimorchiare un bel romano invece che una marchetta in cerca di soldi.

  • Colosseo Quadrato: vicino i giardini nei pressi del Bar Palombini (posto un po’ rischioso)
  • Monte Caprimo: un tempo mecca del cruising, adesso a Monte Caprino si rimorchia alla base della collina (posto un po’ rischioso)
  • Piazza Belle Arti Valle Giulia: davanti al Museo dell’Arte Moderna, ci si incontra facendo una passeggiata o in macchina
  • Piazza della Repubblica: nel vicolo vicino Eataly ci sono molto uomini in cerca di sesso, attenzione alle marchette
  • Via dei Colli della Farnesina: vicino il Parco di Montemario

​Ti potrebbero interessare anche

Speciale Gay Pride Italia 2018

Speciale Gay Pride Italia 2018

Speciale Gay Pride Italia 2018

Speciale Gay Pride Europa 2018

Speciale Gay Pride Europa 2018

Speciale Gay Pride Europa 2018

Leggi tutte le guide Gay di Gayly Planet

Guida Gay Gayly Planet

By | 2018-05-14T14:39:32+00:00 maggio 14th, 2018|Europa, Italia, Locali gay|0 Comments

Leave A Comment

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori