Il Giardino dei Tarocchi di Niki de Saint Phalle: cosa vedere, dove si trova e come arrivare nel parco monumentale in Toscana

Il Giardino dei Tarocchi in Toscana, in provincia di Grossetto e vicinissimo all’Argentario è uno dei parchi monumentali italiani più belli e misteriosi mai creati. E’ stato realizzato dall’artista Niki de Saint Phalle che dopo aver visitato il Parc Guell di Gaudì a Barcellona e il Parco dei Mostri a Bomarzo, rimase talmente tanto estasiata da volerne creare uno che potesse rispecchiare la sua arte.

Da qui nacque l’intuizione di realizzare uno fra i giardini d’arte più belli in Italia. Il Giardino dei Tarocchi si trova in una piccola frazione di Capalbio, nel cuore della Tuscia.

Vista del Giardino dei Tarocchi

Il Giardino dei Tarocchi toglie il fiato con i suoi giganti, colorati e multiforme riempiono ogni angolo del parco.

Il Giardino dei Tarocchi: cosa vedere e tutte le opere

Per realizzare questo giardino Niki de Saint Phalle ha impiegato oltre 17 anni aiutata da artisti contemporanei e famosi ceramisti. Il risultato di queste fatiche sono 22 statue ciclopiche che rappresentano gli Arcani Maggiori dei Tarocchi. Ogni scultura è ricoperta da vetro, ceramiche preziose e specchi. Camminare per i viali del giardino senza rimanere a bocca aperta è davvero difficile.

Le carte dei Tarocchi sono sempre presenti nelle opere di Niki de Saint Phalle. Ma è qui che assumono il ruolo di protagonista.

Giardino dei Tarocchi Niki

La scultura all’ingresso del Giardino è realizzata da Mario Botta. Attraversandolasi percorre un rito di passaggio. Si abbandona il razionale per entrare nel mondo dei sogni e della magia. Un’esplosione di colori.

Dettaglio del Giardino dei Tarocchi

Tutta la disposizione delle statue all’interno del parco è suggestiva e racconta una storia. Si passa dalla figura della Papessa con la grande bocca spalancata a quella del Mago. Per arrivare alla Ruota della Fortuna, realizzata da Jean Tinguely, marito dell’artista franco-canadese. Quello che ci ha sorpreso di più però è l’opera dedicata all’arcano Albero della Vita con le sue grosse teste di serpente al posto dei rami.

Giardino dei Tarocchi

E ancora il Papa, il Sole, la Morte, la Temperanza e gli Innamorati. Ma la vera opera che fra tutte spicca per maestosità è bellezza è quella dell’Imperatrice.

Interno Imperatrice Giardino dei Tarocchi

All’interno di questa statua Niki de Saint Phalle ci viveva. Oggi è visitabile e all’interno è possibile ammirare la stanza da letto, il soggiorno e la cucina. I muri dell’opera? Completamente ricoperti da tanti piccoli pezzi di specchio.

Giardino dei Tarocchi come arrivare

Giardino dei Tarocchi: organizzare la visita, orari e prezzi

Il Giardino dei Tarocchi è aperto dalla primavera all’autunno ed è consigliabile prenotare l’ingresso in anticipo per essere sicuri di poterlo visitare.

  • Data d’apertura: dal 1 Aprile al 15 Ottobre
  • Aperto dal lunedì alla domenica dalle 14:30 alle 19:30
  • Sito internet ufficiale

Giardino dei Tarocchi: prezzi

  • Biglietto intero € 12,00
  • Studenti € 7,00
  • Con età superiore a 65 anni € 7,00
  • Bambini con età inferiore a 7 anni ingresso gratuito
  • Persone disabili ingresso gratuito
  • Gli studenti per usufruire della riduzione del prezzo, devono esibire all’ingresso una attestazione comprovante la loro qualifica di studente

Dove si trova il Giardino dei Tarocchi e come arrivare

Il Giardino dei Tarocchi è immerso nella natura e si trova nell’alta Tuscia, proprio al confine tra Lazio e Toscana. Dista circa 120km da Roma e circa 190 km da Firenze. Purtroppo essendo questa una zona rurale, serve la macchina per raggiungere il Giardino dei Tarocchi.

Foto principale di Riccardo licenziata secondo i diritti Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Generic (CC BY-NC-SA 2.0)

Letture consigliate

Niki de Saint Phalle – Il giardino dei Tarocchi | Niki de Saint Phalle | Toscana – Guida con cartina

Cerchi un alloggio in zona? Consulta le offerte su Booking

Ti potrebbe interessare