Consigli e dritte su come affrontare la tua prima crociera gay

10 consigli su come affrontare la crociera gay Redefinition Cruise per la prima volta

Le crociere gay sono incredibili, e noi non vediamo l’ora di salpare con la Redefinition Cruise, la crociera gay organizzata da Travel Gay che salperà il 15 aprile da Savona, per approdare a Barcellona e Marsiglia, con ritorno a Savona il 18 aprile.

Saranno 4 giorni di divertimento, relax, buon cibo e conoscenze da passare sull’incredibile Costa Mediterranea. Ma ecco tutto quello da sapere se non sei mai stato in una crociera gay!

1. Less is more

Le cabine della nave sono piccole e bagagli enormi potrebbero essere scomodi. Passerai la maggior parte del tempo in costume e canotta e ti serviranno pantaloni lunghi, camicia o polo solo per le cene. Togli qualche giacca di troppo e aggiungi un paio di speedo per passartela in tranquillità. Nel dubbio puoi sempre seguire qualche consiglio su come alleggerire la valigia prima del viaggio.

2. Colonna sonora

In nave internet potrebbe non esserci, e la WiFi è molto costosa. Scarica sul cellulare le tue playlist in modo da avere sempre qualcosa da ascoltare per caricarti prima di uscire dalla cabina.

3. Party a tema

La cosa più famosa delle crociere gay sono i party a tema. Che sia un piccolo oggetto o un costume completo di ogni particolare, porta tutto quello che ti serve per non sentirti un pesce fuor d’acqua. Per esempio per un party fluo può anche bastare uno speedo color lime o del trucco per la faccia!

4. Scegli tutto prima

Prenotare la Redefinition Cruise è facilissimo. Basta andare sul sito per scegliere la camera che preferisci e scoprire che nella quota è incluso tutto il divertimento che stai cercando.

5. Arriva per tempo

La magia delle crociere gay è che appena metti piede in nave sei in vacanza e cominci a fare amicizia, interagire e incontrare tutti i possibili futuri ex-fidanzati! Prima arrivi e più tempo avrai per rilassarti, mangiare, bere e fare incontri interessanti.

6. Rilassato e tonico

Se hai intenzione di passare la metà del tuo tempo nella spa facendo massaggi e trattamenti, prenotali il prima possibile e appena arrivi in nave. Ci saranno tantissime persone a bordo e potrebbe essere difficile trovare posto. Inoltre l’ingresso alla spa è sempre a pagamento, ma qualche ora di relax solo per te è davvero senza prezzo.

7. Grindr è inutile

In nave internet non c’è quasi mai, ma per rimorchiare non servono le app. Saranno tutti talmente tanto socievoli che basterà arrivare in piscina per rimorchiare!

8. No body shame

Potrebbe sembrare che nelle crociere gay partecipano solo boni palestrati in speedo e senza maglia, ma la verità è che questa categoria sfiora al massimo il 10% dei partecipanti. In nave troverai qualunque tipologia di persona. Bear, muscolosi, twink, geek, otter e chi più ne ha più ne metta!

9. Un angolo di paradiso

Le crociere gay sono piene di musica e di azione, ma rimarrai sorpreso dai tantissimi posti in cui potrai trovare un momento di relax, in silenzio e accompagnato solo dal rumore del mare. Questi saranno anche i luoghi giusti per trovare intimità e romanticismo.

10. Dormirai al ritorno

In crociera ci sono tantissime cose da fare. Oltre ai party serali e al pool party pomeridiano, ci saranno Barcellona e Marsiglia da visitare e tantissimi servizi da provare… per non parlare di tutti i ristoranti presenti a bordo. Ricordati sempre che sei sulla Redefinition Cruise, e che per dormire e riposarti puoi aspettare di tornare a casa.

Pronto a partire per la prossima avventura? Controlla le offerte su Booking

Letture consigliate

Dove andare quando: guida di viaggio mese per mese | Il libro dei viaggi | Viaggi senza tempo

Potrebbe interessarti anche: 

By | 2018-11-28T13:37:46+00:00 marzo 14th, 2018|Europa, Francia, Italia, News, Spagna|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori