I quartieri gay più cool d’Europa

I 6 quartieri gay più belli d’Europa dove andare a bere, fare festa e conoscere tantissima gente

Se si andasse indietro nel tempo molti dallo scoprire che i quartieri gay delle città erano luoghi nascosti. Punti della città in cui poter essere se stessi, vivere la propria sessualità senza nessuna maschera e conoscere altre persone.

Oggi il concetto di zona gay delle città è cambiato, come anche quello delle gay street ed è qui che si può incontrare la comunità LGBT locale.

Quartieri gay in Eurpa: i più belli

In ogni viaggio cerchiamo sempre di capire qual è la zona gay della città e in quali bar si possono scambiare quattro chiacchiere con chi vive in queste città. Ecco quelli che ci sono piaciuti di più in Europa.

1. Barcelona

Barcelona potrebbe essere definita tranquillamente la capitale gay d’Europa. Qui ci sono tantissimi locali gay e discoteche e ogni crociera gay che passi dal mediterraneo fa tappa qui. Barcellona è una città con tantissime cose da fare e da vedere ma se alla bellezza dei luoghi unisci la bellezza dei locali il gioco è fatto.

spiaggia gay a Barcellona

Il quartiere Eixample, che i barceloneti chiamano Gayxample è il centro della vita gay della città. Potresti trascorrere intere serate passando da un bar all’altro del quartiere senza mai annoiarti.

2. Berlino

Berlino e la comunità gay hanno una storia antichissima. Nei primi del novecento, prima delle guerre, la capitale tedesca era una delle metropoli all’avanguardia in tema di diritti e qui esistevano già quartieri con locali e luoghi d’incontro gay.

Oggi Berlino è una città piena di locali e con tanti quartieri con locali gay e gay friendly. Fra questi Kreuzberg, Mitte e Neukölln, Schöneberg e Nollendorfplatz, il quartiere per gli amanti della pelle e del fetish.

3. Madrid

Chueca è il quartiere gay storico di Madrid. Qui accolti da arcobaleni lungo tutta la strada potrai sentirti accolto in ogni bar.

Gay Madrid

Perditi nei vicoli del quartiere con le sue piazze e la gente sempre sorridente. Bar, caffetterie, ristoranti, negozi, saune, club e drag queen show.

4. Parigi

Il quartiere gay di Parigi ha una storia molto antica ed è fra i più frequentati d’Europa. Questo non è il classico quartiere gay con solo locali dove andare a ballare e bere.

storia gay parigi

storia gay parigi

Qui potresti trascorrere intere ore a visitare i monumenti del quartiere, per poi prendere un caffè in uno dei bar e pranzare in un bistrot. La sera poi il quartiere si trasforma nel luogo perfetto dove conoscere ragazzi e bere qualcosa in compagnia.

5. Bruxelles

Bruxelles è il cuore d’Europa e un vero e proprio paradiso gay friendly. La maggior parte dei locali gay della capitale belga si trovano a pochi passi dalla Grand Place.

Visitare Bruxelles

La Rue du Marché au Charbon è il luogo perfetto per bere qualcosa e passare la serata andando da un bar all’altro.

6. Amsterdam

Nella città dei canali ci sono tantissime cose da fare e da vedere. I locali gay sono un po’ ovunque ma si concentrano soprattutto nella zona di Reguliersdwarsstraat, vicino al Mercato dei Fiori.

Questa è stata la principale gay street sin dagli inizi degli anni ’70. Per i locali frequentati dagli amanti del fetish e del leather sarà sufficiente spostarsi a Warmoesstraat, vicino alla stazione centrale di Amsterdam.

By | 2018-05-21T17:01:37+00:00 maggio 25th, 2018|Europa|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori