Cosa vedere a Kobe

Kobe è una destinazione abbastanza insolita da visitare durante un viaggio in Giappone. Ma la vicinanza con Osaka e Kyoto la rendono una meta perfetta per una gità di un giorno.

Cosa vedere a Kobe in un giorno

Kobe è la capitale della prefettura di Hyogo ed è una delle città più grandi del Giappone.

Nonostante il violento terremoto del 1995 che distrusse la città, Kobe offre tantissime cose da fare e da vedere. Ecco quelle che ci sono piaciute di più!

1. Nunobiki Herb Garden

Ogni visita della città dovrebbe partire da qui! Il giardino si trova in cima al Monte Rokko e oltre a essere immenso è curato nei minimi dettagli. Ogni angolo è studiato e coltivato per regalare fioriture e colori in ogni stagione dell’anno. Per arrivare utilizza la spettacolare cabinovia che collega la stazione di shin-Kobe al giardino. Durante il tragitto potrai vedere la città dall’alto, la foce delle cascate e i colori di fiori e piante. Non dimenticare di recuperare le forze mettendo i piedi a mollo nell’acqua termale bollente che i trova a metà percorso, vicino alla struttura in vetro.

2. Cascate Nunobiki

Le cascate Nunobiki si trovano sul monte Rokko e sono fra le più importanti di tutto il Giappone. La salita per arrivare al punto panoramico potrebbe essere faticosa ma ne vale davvero la pena. L’acqua di questa sorgente è talmente pura da sapere usata per la produzione della famosa acqua di Kobe.

3. Meriken Park

Il Meriken Park è oggi quello che meglio rappresenta Kobe nell’immaginario collettivo. Il parco e tutta l’area portuale furono devastati dal grande terremoto Hanshin del 1995. Oggi è molto frequentato per rilassarsi, divertirsi al vicino parco giochi e visitare il memoriale del terremoto.

4. Il porto di Kobe

Il porto di Kobe ricoprì un ruolo molto importante nella storia del Giappone. Oggi è un posto molto bello da visitare e all’interno del parco Meriken. Nelle immediate vicinanze potrai trovare diversi ristoranti, bar e negozietti di artigianato.

5. Kitano-cho

Il quartiere di Kitano è dove i mercanti occidentali si stabilirono. Un quartiere molto visitato dai giapponesi per la sua aria “Europea” ma che non affascina allo stesso modo dei visitatori italiani come noi. Le case sono costruite in stili diversi e ognuna è arredata secondo lo stile del paese rappresentato. La verità peró è che hanno tutto uno stile tedesco e bavarese. Kitano-Cho è stato dichiarato Patrimonio dell’UNESCO nel 2008.

6. La carne di Kobe

Nessuna visita della città è completa senza una degustazione del suo prodotto più famoso. La carne di Kobe è molto pregiata da gustare alla griglia, alla piastra o inzuppata in sukiyaki o ancora come shabu shabu. Può essere molto costoso, ma ne vale sicuramente la pena. Ovviamente in città potrai trovare molti ristoranti specializzati in carne. Fra i tanti sono molto buoni Ishida, Wakkoku e Steak Land.

7. Il miglior Sake

A Kobe non si mangia e basta! Questa è l’area del Giappone dove si produce il miglior sake. Ci sono tantissimi produttori e potrai gustare e vedere tutto il processo di preparazione.

8. Nankinmachi

Nankinmachi è il quartiere cinese di Kobe. Anche se non è la più grande comunità cinese presente in Giappone, la Chinatown di Kobe è molto conosciuta fra i giapponesi tanto da essere visitata come un’attrazione particolare. Qui potrai gustare degli ottimi bubble tea, ramen e ovviamente i ravioli cinesi.

9. Arima Onsen

Gli Arima Onsen sono delle terme naturali poco fuori Kobe, sul lato opposto del Monte Rokko. Molto frequentate dai giapponesi e dagli abitanti di Osaka e Kobe nello specifico.

Ti potrebbe interessare anche:

By | 2017-11-11T10:32:26+00:00 novembre 3rd, 2017|Asia, Giappone|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter

* Campi obbligatori